DICHIARAZIONI

Modello Redditi: presentazione oltre i termini e correzione di errori

Decorso il termine ordinario per la presentazione della dichiarazione dei redditi e la dichiarazione Irap 2019, che quest’anno era fissato al 2 dicembre, come possiamo rimediare in caso di mancata presentazione della dichiarazione o se scopriamo di aver commesso errori o inadempienze? Per quanto riguarda la mancata presentazione della dichiarazione nel termine previsto, il contribuente,…

Continua a leggere...

Opzione per il consolidato valida anche con dichiarazione “tardiva”

Assonime ha di recente pubblicato la circolare n. 27/2019 con cui si sofferma sulla Risposta n. 488 del 15 novembre 2019 pubblicata dall’Agenzia delle Entrate in merito ad un caso di opzione per l’adesione al regime di consolidato fiscale esercitata dalla società controllante mediante la presentazione di una dichiarazione dei redditi rettificativa della dichiarazione originaria,…

Continua a leggere...

L’opzione per la trasparenza nel modello Redditi 2019

Entro il prossimo 2 dicembre, termine prorogato per la presentazione del modello Redditi 2019 (per i soggetti con esercizio coincidente con l’anno solare) va esercitata l’opzione o la revoca per il regime di trasparenza fiscale da parte delle società di capitali per il triennio 2019-2021. Si tratta di un regime opzionale mutuato dal sistema tipico…

Continua a leggere...

L’iperammortamento in dichiarazione dei Redditi

Gli investimenti in qualificati beni strumentali nuovi, materiali ed immateriali, destinati a strutture produttive situate nel territorio dello Stato italiano e finalizzati a favorire i processi di trasformazione tecnologica e digitale delle imprese in chiave 4.0, beneficiano, a partire dal 01.01.2017, di una maggiorazione delle quote di ammortamento e dei canoni di leasing ai fini…

Continua a leggere...

Il credito formazione 4.0 in dichiarazione dei redditi

Con l’imminente scadenza del termine di presentazione del modello Redditi 2019, fissato al 02.12.2019, si esaminano le regole di esposizione del credito d’imposta Formazione 4.0, che richiede la compilazione dei seguenti quadri: quadro RU “crediti d’imposta”, sezioni I e IV; quadro RS, prospetto “aiuti di Stato”. La fonte primaria istituiva del credito Formazione 4.0, l’articolo…

Continua a leggere...

Il credito R&S in dichiarazione dei redditi

Con l’approssimarsi del termine di presentazione del modello Redditi 2019, fissato al 02.12.2019, se ne analizzano le regole di compilazione in presenza del credito d’imposta R&S. La natura automatica del credito R&S ne comporta l’indipendenza, ai fini del suo riconoscimento e godimento, dall’assolvimento degli obblighi dichiarativi. L’insorgenza del diritto al credito R&S dipende infatti dal…

Continua a leggere...

Il prospetto del capitale e delle riserve nel modello Redditi 2019

Nel “Prospetto del capitale e delle riserve”, presente nel quadro RS del modello Redditi SC 2019, vanno indicati i dati dei saldi iniziali e finali, nonché le movimentazioni intervenute nel corso dell’esercizio, delle voci del patrimonio netto della società. In particolare, la compilazione del prospetto dichiarativo risponde alle seguenti esigenze: individuazione della natura fiscale delle…

Continua a leggere...

Le deducibilità dei contributi previdenziali nel regime forfettario

Come noto, i contribuenti che adottano il regime fiscale forfettario di cui alla L. 190/2014 determinano il reddito di impresa o di lavoro autonomo in via forfettaria, applicando all’ammontare dei ricavi o compensi, percepiti nell’esercizio dell’attività d’impresa o dell’arte o della professione, il coefficiente di redditività diversificato a seconda del codice ATECO che contraddistingue l’attività…

Continua a leggere...

Disciplina della soccida verde

Molto spesso si sente parlare di soccida verde, una particolare tipologia di contratto che si realizza nel mondo agricolo e che si caratterizza sia per il fatto di non essere ricompreso e disciplinato nella L. 203/1982, sia per non trovare, a differenza di quanto accade per la soccida animale, un riscontro nel codice civile. A…

Continua a leggere...

Applicazione Isa per le sole attività agricole con reddito d’impresa

Il contribuente esercente attività agricola è tenuto alla compilazione degli Isa in relazione ai redditi d’impresa prodotti, escludendo al momento della compilazione i ricavi pertinenti all’attività che produce reddito fondiario: questo è il chiarimento fornito dall’Amministrazione Finanziaria attraverso la risposta all’istanza di interpello n. 418 pubblicata ieri, 18 ottobre 2019. Quindi, lo svolgimento di una…

Continua a leggere...