DICHIARAZIONI

Le persone fisiche obbligate alla compilazione del quadro RW

Al fine di adempiere agli obblighi di monitoraggio fiscale, ai sensi dell’articolo 4 D.L. 167/1990, il quadro RW deve essere compilato dalle persone fisiche residenti in Italia (secondo i criteri stabiliti dall’articolo 2 Tuir) che: detengono investimenti all’estero e attività estere di natura finanziaria a titolo di proprietà o di altro diritto reale indipendentemente dalle…

Continua a leggere...

Tardiva trasmissione delle dichiarazioni: si applica il cumulo giuridico

Trova applicazione il cumulo giuridico nella determinazione della sanzione irrogabile ad un intermediario che ha trasmesso, in 32 files distinti, altrettante dichiarazioni oltre il termine di 90 giorni dalla scadenza prevista. È questo il principio ribadito dalla Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 34277, depositata ieri, 15 novembre. Il caso riguarda un professionista abilitato alla…

Continua a leggere...

Decreto fiscale: visto di conformità esteso ai revisori legali

Il D.L. 146/2021, collegato alla manovra di bilancio 2022, al Capo I (articoli 1-7) detta misure urgenti in materia fiscale. Tra queste l’articolo 5, comma 14, interviene sul D.P.R. 322/1998 (Regolamento recante modalità per la presentazione delle dichiarazioni relative alle imposte sui redditi, all’imposta regionale sulle attività produttive e all’imposta sul valore aggiunto), prevedendo che…

Continua a leggere...

Le plusvalenze da cessione di partecipazioni nel modello RedditiPF 2021

La Legge di bilancio 2018 (L. 205/2017) ha rivisitato completamente il regime di tassazione delle plusvalenze realizzate a seguito di cessione di partecipazioni in società di capitali, da parte di soggetti non imprenditori, modificando il contenuto dell’articolo 5, comma 2, D.Lgs. 461/1997 ed abrogando il comma 3 dell’articolo 68 Tuir. In particolare: da un lato,…

Continua a leggere...

Il rebus dell’impegno cumulativo

L’articolo 4-ter, comma 1, D.L. 34/2019, introdotto in sede di conversione nella L. 58/2019, ha recepito la proposta del Consiglio nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di prevedere, al fine dell’invio delle dichiarazioni e delle comunicazioni, un impegno cumulativo. In particolare, tale disposizione ha inserito, dopo il comma 6, dell’articolo 3 D.P.R. 322/1998,…

Continua a leggere...

L’opzione per la trasparenza fiscale e il quadro OP del modello Redditi SC 2021

Con il regime di trasparenza fiscale il reddito della società partecipata è imputato ai soci, indipendentemente dall’effettiva percezione, in proporzione alla quota di partecipazione agli utili. Tale meccanismo, tipico delle società di persone, può essere applicato, a determinate condizioni anche da parte delle società di capitali: gli articoli 115 e 116 Tuir disciplinano infatti un…

Continua a leggere...

Operazioni straordinarie e presentazione del modello 770/2021

Salvo proroghe dell’ultimo momento entro il prossimo 2 novembre (in quanto il 31 ottobre cade di domenica e il 1° novembre è festivo) i sostituti d’imposta, comprese le Amministrazioni dello Stato, sono tenuti a presentare il modello 770/2021 al fine di comunicare all’Agenzia delle entrate i dati fiscali relativi alle ritenute operate nell’anno 2020, i…

Continua a leggere...

Trasmissione delle dichiarazioni: il fascicolo da consegnare al contribuente

Il professionista, che invia la dichiarazione dei redditi entro il termine previsto, deve poi procedere, entro trenta giorni, alla consegna al cliente della prova della presentazione della dichiarazione stessa. Infatti, come previsto dall’articolo 3, comma 3, D.P.R. 322/1998, e dalle istruzioni ministeriali collegate ai modelli dichiarativi, gli intermediari abilitati devono rilasciare al dichiarante: l’impegno a…

Continua a leggere...

Il credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nel modello Redditi 2021

Il modello Redditi 2021 periodo d’imposta 2020 accoglie nel quadro RU “crediti d’imposta” il beneficio maturato da imprese ed esercenti arti e professioni in relazione agli investimenti in beni strumentali nuovi effettuati nel 2020 o oggetto di valida prenotazione entro il 15.11.2020. Ai fini della corretta compilazione del modello risulta fondamentale discernere tra investimenti ricadenti…

Continua a leggere...

Modello 770/2021: gli utili e proventi equiparati corrisposti nel 2020

Entro il prossimo 2 novembre, le società e gli enti commerciali soggetti all’Ires che nel corso del 2020 hanno pagato ai soci utili e/o proventi equiparati in qualsiasi forma e sotto qualsiasi denominazione, certificati consegnando agli stessi percettori entro lo scorso 31 marzo il Modello Cupe, devono presentare il Modello 770/2021 compilando i quadri SI…

Continua a leggere...