DICHIARAZIONI

Differiti i termini per il versamento delle imposte

È stato pubblicato ieri, 29 giugno, sulla Gazzetta Ufficiale n. 162, il D.P.C.M. 27.06.2020 che sposta dal 30 giugno al 20 luglio il termine di versamento del saldo 2019 e del primo acconto 2020 ai fini delle imposte sui redditi, dell’Irap e dell’Iva. Come noto, è di conseguenza possibile versare le imposte, entro il 20…

Continua a leggere...

La detrazione per l’acquisto di strutture di ricarica dei veicoli elettrici nel modello 730/2020

In materia di agevolazioni fiscali l’articolo 1, comma 1039 della legge di Bilancio 2019 ha introdotto di una nuova detrazione per l’acquisto e la posa in opera di infrastrutture di ricarica per i veicoli alimentati a energia elettrica. Il Decreto del MISE del 20.03.2019 ne ha definito le modalità attuative, mentre nella risoluzione 32/E/2020 e…

Continua a leggere...

Modelli Isa 2020: le Entrate commentano le novità

Nella giornata di ieri l’Agenzia delle entrate ha pubblicato la corposa circolare 16/E/2020, dedicata agli Isa. Particolare rilievo assumono le precisazioni riguardanti le principali novità della modulistica 2020. Sebbene, infatti, la struttura generale dei modelli risulti sostanzialmente analoga a quella dei modelli approvati per le precedenti annualità, vi sono degli aspetti che è bene comunque…

Continua a leggere...

Chiarimenti delle Entrate sui benefici premiali Isa e sull’impatto del Covid-19

I contribuenti che dimostrano situazioni di affidabilità fiscale ripetute nel tempo possono accedere ai benefici premiali di cui all’articolo 9-bis, comma 12, D.L. 50/2017. È quanto confermato nella circolare 16/E di ieri che, come ogni anno, fa il punto della situazione sull’applicazione degli Isa per il periodo d’imposta 2019. Si ricorda che i benefici premiali…

Continua a leggere...

Pace contributiva: la detrazione dell’onere segue il criterio di cassa

Con la risposta n. 181 di ieri, l’Agenzia delle Entrate ha esaminato le modalità di detrazione degli importi versati per il riscatto di periodi non coperti da contribuzione in applicazione della cosiddetta “pace contributiva”. Come è noto, con l’articolo 20 del decreto legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito con modificazioni dalla legge 28 marzo…

Continua a leggere...

Il Decreto Rilancio e le novità in materia di Isa

Con l’istituzione degli indici sintetici di affidabilità il legislatore ha voluto favorire l’assolvimento degli obblighi tributari e incentivare l’emersione spontanea di redditi imponibili. In particolare, gli indici sono indicatori che, misurando attraverso un metodo statistico-economico, dati e informazioni relativi a più periodi d’imposta, forniscono una sintesi di valori tramite la quale è possibile verificare la…

Continua a leggere...

L’assistenza fiscale per il modello 730/2020 e le novità del Decreto Liquidità

Tra le misure adottate nel Decreto Liquidità, D.L. 23/2020, recentemente pubblicato in Gazzetta Ufficiale ve ne sono alcune che modificano e semplificano le modalità per l’acquisizione della delega per l’accesso alla dichiarazione precompilata da parte dei Caf o dei professionisti incaricati. Come noto, infatti, il modello 730 precompilato viene messo a disposizione del contribuente a…

Continua a leggere...

Al via le iscrizioni per ottenere il 5 per mille 2020

È partita lo scorso 1° aprile 2020 la campagna delle iscrizioni dei soggetti che intendono, nella prossima tornata dichiarativa (modello Redditi e modello 730), ottenere il contributo del 5 per mille dai contribuenti persone fisiche per sostenere la loro attività.   I destinatari del 5 per mille Per l’anno finanziario 2020, il 5 per mille…

Continua a leggere...

L’usufrutto legale dei genitori nel Modello 730

I genitori devono includere, nella propria dichiarazione dei redditi (730 o modello Redditi Persone fisiche), anche i redditi dei figli minori, o non emancipati, sui quali hanno l’usufrutto legale; dove, per figli emancipati si intendono i minori, almeno sedicenni, che intendano sposarsi e siano stati autorizzati dal tribunale per i minorenni a contrarre il matrimonio….

Continua a leggere...

Redditi da dichiarare con ulteriori quadri rispetto al 730

I contribuenti che devono dichiarare particolari redditi possono presentare il modello 730 e, a parte, i quadri del modello Redditi Persone fisiche. In particolare, deve essere presentato il quadro “RM” del modello Redditi, denominato “Redditi soggetti a tassazione separata e ad imposta sostitutiva e proventi di fonte estera, rivalutazione del valore dei terreni”, nell’ipotesi in…

Continua a leggere...