DICHIARAZIONI

Redditi non dichiarabili nel modello 730 e quadri aggiuntivi del modello Redditi PF

Come noto, quest’anno la dichiarazione dei redditi 730/2020 può essere presentata nei termini entro il 30 settembre dai contribuenti che hanno i requisiti per poter utilizzare tale modello. È necessario infatti che il soggetto interessato abbia percepito nel 2019 tipologie reddituali che possono essere dichiarate nel modello 730 ovvero: redditi di lavoro dipendente e redditi…

Continua a leggere...

Come rettificare o integrare il modello 730/2020

Al fine di correggere eventuali errori o omissioni, sia commessi da chi ha prestato l’assistenza fiscale sia dal contribuente, occorre presentare, una rettifica ovvero un’integrazione del modello 730/2020. In particolare, qualora il CAF o il professionista abilitato, successivamente alla trasmissione della dichiarazione, riscontri degli errori che hanno comportato l’apposizione di un visto infedele sulla dichiarazione…

Continua a leggere...

La deducibilità dei contributi alle forme pensionistiche complementari

Nel novero degli oneri deducibili dal reddito complessivo previsti dal Tuir rientrano anche i contributi versati alle forme pensionistiche complementari disciplinate dal D.Lgs. 252/2005 (articolo 10, comma 1, lett. e-bis, Tuir). Le condizioni e i limiti per la deducibilità sono fissati dall’articolo 8, comma 4, del predetto D.Lgs. 252/2005, in base al quale i contributi…

Continua a leggere...

La presentazione del 730 e i termini di conguaglio

La dichiarazione dei redditi 730/2020 può essere presentata nei termini entro il 30 settembre ed i centri di assistenza fiscale trasmettono in via telematica all’Agenzia delle entrate le dichiarazioni predisposte entro il 15 settembre di ciascun anno, per le dichiarazioni presentate dal contribuente dal 16 luglio al 31 agosto oppure entro il 30 settembre di…

Continua a leggere...

La compilazione dei modelli Isa per le imprese multiattività

La modulistica Isa per il periodo d’imposta 2019 prevede, in ogni modello, la compilazione di un prospetto denominato “Imprese multiattività”. Tale prospetto deve essere compilato dai contribuenti che esercitano due o più attività d’impresa che non rientrano nello stesso Isa, qualora l’importo complessivo dei ricavi dichiarati afferenti alle attività non rientranti tra quelle prese in…

Continua a leggere...

Differiti i termini per il versamento delle imposte

È stato pubblicato ieri, 29 giugno, sulla Gazzetta Ufficiale n. 162, il D.P.C.M. 27.06.2020 che sposta dal 30 giugno al 20 luglio il termine di versamento del saldo 2019 e del primo acconto 2020 ai fini delle imposte sui redditi, dell’Irap e dell’Iva. Come noto, è di conseguenza possibile versare le imposte, entro il 20…

Continua a leggere...

La detrazione per l’acquisto di strutture di ricarica dei veicoli elettrici nel modello 730/2020

In materia di agevolazioni fiscali l’articolo 1, comma 1039 della legge di Bilancio 2019 ha introdotto di una nuova detrazione per l’acquisto e la posa in opera di infrastrutture di ricarica per i veicoli alimentati a energia elettrica. Il Decreto del MISE del 20.03.2019 ne ha definito le modalità attuative, mentre nella risoluzione 32/E/2020 e…

Continua a leggere...

Modelli Isa 2020: le Entrate commentano le novità

Nella giornata di ieri l’Agenzia delle entrate ha pubblicato la corposa circolare 16/E/2020, dedicata agli Isa. Particolare rilievo assumono le precisazioni riguardanti le principali novità della modulistica 2020. Sebbene, infatti, la struttura generale dei modelli risulti sostanzialmente analoga a quella dei modelli approvati per le precedenti annualità, vi sono degli aspetti che è bene comunque…

Continua a leggere...

Chiarimenti delle Entrate sui benefici premiali Isa e sull’impatto del Covid-19

I contribuenti che dimostrano situazioni di affidabilità fiscale ripetute nel tempo possono accedere ai benefici premiali di cui all’articolo 9-bis, comma 12, D.L. 50/2017. È quanto confermato nella circolare 16/E di ieri che, come ogni anno, fa il punto della situazione sull’applicazione degli Isa per il periodo d’imposta 2019. Si ricorda che i benefici premiali…

Continua a leggere...

Pace contributiva: la detrazione dell’onere segue il criterio di cassa

Con la risposta n. 181 di ieri, l’Agenzia delle Entrate ha esaminato le modalità di detrazione degli importi versati per il riscatto di periodi non coperti da contribuzione in applicazione della cosiddetta “pace contributiva”. Come è noto, con l’articolo 20 del decreto legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito con modificazioni dalla legge 28 marzo…

Continua a leggere...