AGEVOLAZIONI

La “misurazione” delle nuove attività sportive nella Riforma dello Sport – III° parte

Definita quindi l’attività o le attività da ritenersi “istituzionali” (per quanto osservato nei precedenti contributi non necessariamente da rivedersi come non commerciali), ovvero quelle che giustificano l’inclusione del sodalizio sportivo nel registro nazionale, sempre l’articolo 7 del nuovo D.Lgs. 36/2021, al comma 1, lettera b), stabilisce che le stesse devono essere esercitate in via “stabile…

Continua a leggere...

La “misurazione” delle nuove attività sportive nella Riforma dello Sport – II° parte

Proseguendo le riflessioni iniziate nel contributo precedente e volendo distinguere, nel nuovo scenario disegnato dalla Riforma dello sport, le attività “principali” da quelle “secondarie”, proviamo in primo luogo a definire le prime partendo dalle disposizioni non più in vigore (in quanto abrogate) ma ancora formalmente applicabili stante, come già detto, il differimento al 2022 (gennaio…

Continua a leggere...

La “misurazione” delle nuove attività sportive nella Riforma dello Sport – I° parte

La legge delega di Riforma dello Sport (L. 86/2019), così come attuata di recente dai cinque decreti delegati da essa previsti (e successivamente rinviata nella sua efficacia al 2022 dall’articolo 30 Decreto Sostegni, attualmente in corso di conversione in legge), introduce un nuovo paradigma nel valutare le attività esercitabili dalle organizzazioni sportive dilettantistiche, con un…

Continua a leggere...

Il credito d’imposta design con ampio raggio d’azione

La disciplina innovata del credito d’imposta R&S&I&D introdotta dalla L. 160/2019 (c.d. Legge di Bilancio 2020) e prorogata, con modifiche, al biennio 2021/2022 dalla L. 178/2020 (c.d. Legge di Bilancio 2021) ha introdotto una specifica agevolazione destinata alle attività di design e ideazione estetica. In origine la fonte normativa dell’articolo 1, comma 202, L. 160/2019…

Continua a leggere...

Per un’agricoltura sempre più green e circolare

Ormai è evidente come le politiche comunitarie siano rivolte verso un’economia sempre più sostenibile e quindi green. Forse in quest’ottica sarebbe stato utile incentivare maggiormente, nell’ambito ad esempio del credito per l’acquisto di beni strumentali, la scelta verso soluzioni meno impattanti in termini ambientali. Sicuramente il comparto agricolo risponde appieno, in ragione della sua multifunzionalità…

Continua a leggere...

Beni strumentali: non scatta il recapture per impiego in manutenzioni temporanee all’estero

Con la risposta all’interpello 259 di ieri, 19 aprile, l’Agenzia delle entrate è tornata ad affrontare il tema del recupero (c.d. recapture) del credito d’imposta per investimenti in beni strumentali ex L. 160/2019 nell’ipotesi di utilizzo temporaneo dei beni all’estero. Il caso affrontato è quello di un’impresa che produce macchinari destinati, per loro funzione, ad…

Continua a leggere...

Credito d’imposta beni strumentali 2021 e acconti versati nel 2020

L’anno in corso è caratterizzato dal rilancio degli investimenti in beni strumentali, materiali ed immateriali, penalizzati anch’essi dall’emergenza legata al Covid-19. Ci riferiamo, nello specifico, agli interventi previsti dalla Legge di bilancio 2021 (commi da 1051 a 1063, L. 178/2020) nell’ambito di un più ampio rafforzamento degli obiettivi del programma Transizione 4.0, volti ad affiancare…

Continua a leggere...

Il compenso per l’attività di coordinamento del general contractor fuori dal 110%

Con la risposta ad istanza di interpello n. 254, pubblicata ieri sul sito dell’Agenzia delle Entrate, viene esaminata la (delicata) tematica del ruolo del general contractor nelle pratiche di superbonus e di quali siano le spese da questi addebitate che possono fruire dell’agevolazione. Nel caso di specie l’intervento deve essere realizzato dal proprietario di un…

Continua a leggere...

Il credito di imposta innovazione tecnologica con aliquote maggiorate

Le attività di innovazione tecnologica svolte nel 2020 possono usufruire del credito di imposta maggiorato dalla Legge di bilancio 2021. Si tratta delle attività, diverse da quelle di ricerca e sviluppo, finalizzate alla realizzazione di prodotti o processi di produzione nuovi o sostanzialmente migliorati; intendendosi per tali i beni materiali o immateriali o i servizi…

Continua a leggere...

Dall’Agenzia indicazioni contradditorie sul sismabonus al 110%

Continuano a susseguirsi le risposte in materia di superbonus, con conclusioni non sempre coerenti fra loro, che finiscono così con l’alimentare ulteriori dubbi fra interpreti, tecnici e contribuenti. Mi riferisco in particolare alla tematica del sismabonus potenziato al 110%, che è stata oggetto la scorsa settimana di una risposta ad istanza di interpello da parte…

Continua a leggere...