ENTI NON COMMERCIALI

Le “nuove” collaborazioni sportive – I° parte

Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2017 della legge di Bilancio 2018 (L. 205/2017) sono entrate in vigore le modifiche alla disciplina dei compensi per attività sportiva dilettantistica di cui all’articolo 67, comma 1, lett. m, Tuir. Il legislatore ha operato sia sotto il profilo dell’inquadramento “lavoristico” dell’istituto, sia modificandone l’aspetto economico….

Continua a leggere...

La nuova società sportiva lucrativa – II° parte

L’articolo 1, comma 357, L. 205/2017 (legge di Bilancio 2018) prevede, per le nuove società sportive lucrative, la possibilità di assoggettare ad IVA al 10% i “i servizi di carattere sportivo resi dalle società sportive dilettantistiche riconosciute dal CONI nei confronti di chi pratica l’attività sportiva a titolo occasionale o continuativo in impianti gestiti da…

Continua a leggere...

La prima circolare sul Codice del Terzo settore

La Direzione Generale competente del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con propria circolare prot. 34/0012604 del 29/12/2017 ha diramato le prime opportune indicazioni sulle modalità applicative del Codice del Terzo settore in questo periodo nel quale non è ancora a regime il RUTS, il Registro Unico del Terzo Settore. Il Ministero ribadisce, sulla…

Continua a leggere...

La nuova società sportiva lucrativa – I° parte

La legge di Bilancio 2018, pubblicata nella G.U. di ieri (L. 205/2017), ha introdotto nel nostro ordinamento sportivo la società sportiva “lucrativa”. . Anzi, più precisamente, ha previsto che “le attività sportive dilettantistiche possono essere esercitate con scopo di lucro in una delle forme societarie di cui al titolo V del libro quinto del codice civile”….

Continua a leggere...

La prova dei requisiti di accesso al regime fiscale agevolato ASD

L’applicazione del regime fiscale agevolato previsto per le associazioni sportive dilettantistiche non dipende dall’elemento formale della veste giuridica assunta, ma dall’effettivo svolgimento di attività senza fine di lucro, il cui onere probatorio spetta al contribuente, non potendo ritenersi soddisfatto dal dato della mera affiliazione alle federazioni sportive ed al CONI. È questo il principio ribadito…

Continua a leggere...

Il 2018 anno delle scelte per le sportive – II° parte

Dopo aver individuato le agevolazioni, di carattere extrafiscale, conseguibili con l’ingresso nel terzo settore, vediamo, ora, quali saranno le agevolazioni tributarie che si perderebbero con l’iscrizione al registro del terzo settore. Ricordiamo che dovrà comunque essere sempre mantenuta per la sportiva che intenda diventare ETS anche l’iscrizione al registro CONI in quanto solo quest’ultimo ente,…

Continua a leggere...

Il 2018 anno delle scelte per le sportive – I° parte

L’ingresso nell’ordinamento della nuova società sportiva dilettantistica lucrativa, ad opera della legge di Bilancio 2018, ancora in corso di studio, impone a tutti i sodalizi sportivi una serie di considerazioni, scelte e opzioni che proveremo ad analizzare. In via preliminare non possiamo fare a meno di stigmatizzare un legislatore che evita di inserire lo sport…

Continua a leggere...

Società sportiva dilettantistica lucrativa: necessità o follia?

L’avvenuto inserimento, da parte del Ministro dello Sport Lotti, nello schema della prossima legge di Bilancio di una serie di provvedimenti sullo sport, tra i quali la creazione di una figura di società sportiva dilettantistica lucrativa, ha scatenato, sulla stampa e sui social notevoli polemiche. Tutti gli enti di promozione sportiva si sono schierati compatti…

Continua a leggere...

Il codice del terzo settore e le sportive dilettantistiche

Se le sportive non appaiono ricomprese tra i soggetti del terzo settore indicati dal D.Lgs. 117/2017, la disciplina dell’indicato codice del terzo settore ha, comunque, una serie di conseguenze che possono coinvolgere le associazioni e società sportive dilettantistiche pur se queste abbiano evitato con cura di iscriversi nel nuovo Registro unico del terzo settore. In…

Continua a leggere...

Poca chiarezza sugli obblighi contabili dei nuovi ETS – II° parte

Le disposizioni dettate in materia di scritture contabili e di bilancio contenute nel decreto legislativo 117/2017 prevedono, in aggiunta alla modulistica richiesta dall’articolo 13 (stato patrimoniale, rendiconto “gestionale” e relazione di missione), degli ulteriori obblighi per quegli Enti del Terzo Settore che presentano dimensioni rilevanti. È infatti l’articolo 14 a introdurre, al comma 1, l’ulteriore…

Continua a leggere...