ENTI NON COMMERCIALI

Nuovi obblighi per gli enti del terzo settore non riconosciuti

Ad una più approfondita lettura del codice del terzo settore (D.Lgs. 117/2017, d’ora in avanti “cts”) appaiono numerose le “interferenze” di questo sulla disciplina del codice civile. L’articolo 3 cts prevede che agli enti del terzo settore si applichino, per quanto non previsto ed “in quanto compatibili le norme del codice civile e le relative…

Continua a leggere...

La perdita della qualifica di associazione o società sportiva dilettantistica

La fine del 2019 ha visto notificati numerosi avvisi di accertamento ad associazioni e società sportive dilettantistiche, in gran parte concentrati sulla motivazione della gestione delle attività con modalità commerciali. Appare, pertanto, opportuno analizzare il problema, anche alla luce dell’insegnamento che proviene dal codice del terzo settore. Una delle innovazioni di maggiore interesse contenute nel…

Continua a leggere...

Legge 398/1991 e scopo di lucro

“Ai fini del disconoscimento delle agevolazioni l’elemento essenziale, che deve essere provato in sede accertativa, è…la presenza di uno scopo di lucro”: così si è espressa la CTP di Vercelli nella sentenza n. 125/19 del 18.11.2019. La Commissione ha, infatti, accolto il ricorso promosso da una Associazione Sportiva Dilettantistica affiliata alla FIPAV e iscritta al…

Continua a leggere...

Alcune riflessioni sul codice del terzo settore

La lettura del D.Lgs. 117/2017 consente di cogliere alcune curiosità interessanti. Ne esaminiamo qualcuna, precisando che tutti gli articoli di seguito indicati, se non diversamente specificato, si riferiscono al codice del terzo settore. Iniziamo dall’articolo 14, laddove si prevede, al secondo comma, che gli enti del terzo settore che abbiano entrate superiori ai centomila euro…

Continua a leggere...

I corrispettivi specifici versati dagli associati degli enti del terzo settore – II° parte

Il rapporto tra il vigente articolo 4, comma 4, D.P.R. 633/1972 e la disciplina ai fini dei redditi dei proventi degli enti del terzo settore richiede qualche ulteriore riflessione. Ipotizziamo, ad esempio, che il corrispettivo specifico versato dall’associato di un’associazione culturale sia, ai sensi dell’articolo 79 del codice del terzo settore, ritenuto di natura commerciale…

Continua a leggere...

I corrispettivi specifici versati dagli associati degli enti del terzo settore – I° parte

Ci stiamo avvicinando a grandi passi alla definitiva entrata in vigore del titolo X del D.Lgs. 117/2017, che contiene la disciplina fiscale degli enti del terzo settore. Norma centrale è quella di apertura del citato titolo decimo, l’articolo 79 che ci introduce alle disposizioni in materia di imposte sui redditi. Viene indicato che la disciplina…

Continua a leggere...

Sull’applicabilità della L. 398/1991 e sul concetto di attività sportiva dilettantistica

Una recente ordinanza della Corte di Cassazione (n. 29401 del 13.11.2019) in materia di applicabilità della L. 398/1991 ci consente di tornare ad esaminare la valenza del concetto di attività sportiva dilettantistica. La Suprema Corte ha ritenuto, nel provvedimento in esame, che lo svolgimento di attività sportive da parte di un ente senza scopo di…

Continua a leggere...

Attività sportive e Iva: un rapporto difficile?

Fino ad oggi il mondo dello sport ha vissuto, nei rapporti con l’imposta sul valore aggiunto, sulla netta predominanza della applicazione della esclusione da Iva sui corrispettivi specifici versati a fronte di servizi sportivi resi in favore di associati o di tesserati alla medesima organizzazione sportiva nazionale di appartenenza dell’organizzatore dell’attività, prevista e disciplinata dall’articolo…

Continua a leggere...

Donazioni alle Onlus in attesa del provvedimento attuativo

La domanda è la seguente: come fa un’azienda che produce maglieria e che si vuole liberare di capi di abbigliamento rimasti in magazzino a regalarli ad una Onlus nel 2019? Purtroppo la risposta non è semplice e si corre il serio rischio che quei vestiti sia meglio distruggerli che darli in beneficenza. Ma andiamo con…

Continua a leggere...

Inizia a intravedersi il registro unico nazionale del terzo settore

Sembra che il 2020 sia (finalmente!) l’anno che vedrà l’operatività del registro unico del terzo settore, da ora in avanti definito come Runts. Come è noto, da tale momento (e dall’autorizzazione da parte dell’Unione europea) si potrà dire completata la fase di avvio della riforma del terzo settore che, pertanto, diventerà operativa, anche per gli…

Continua a leggere...