ENTI NON COMMERCIALI

Il Registro Unico Nazione Terzo settore: il 2021 sarà l’anno di partenza?

Se l’anno scorso scrivemmo, sbagliando clamorosamente la previsione, che il 2020 sarebbe stato l’anno dell’operatività del Registro unico nazionale del terzo settore (“Inizia a intravedersi il registro unico nazionale del terzo settore” in EcNews dell’11.11.2019), oggi sembra proprio che sia il 2021 l’anno del definitivo decollo di questa parte della riforma del terzo settore. Infatti…

Continua a leggere...

Le nuove società sportive alla luce della bozza di testo unico sullo sport

Siamo ormai ai “tempi supplementari” per l’approvazione del testo unico di riforma dello sport, ossia il decreto delegato che trae la sua origine dalla L. 86/2019. Tale normativa concedeva dodici mesi dalla data di entrata in vigore per l’emanazione dei decreti delegati. Il termine originario, scaduto quindi lo scorso 31 agosto, è stato in realtà…

Continua a leggere...

Il lavoro sportivo e l’Inail

La sezione lavoro della Corte di Cassazione, con ordinanza n. 17790 del 26.08.2020, ha ritenuto sussistere l’obbligo del pagamento del premio Inail per le funzioni operative svolte dal Presidente e dal vicepresidente di una associazione sportiva, entrambi associati. I Giudici di merito avevano ritenuto che la fattispecie in esame rientrasse tra quelle comprese nell’obbligo assicurativo…

Continua a leggere...

La prima bozza del decreto legislativo contenente il testo unico sullo sport – III° parte

Per i lavoratori subordinati sportivi vengono previste coperture assicurative rafforzate da parte dell’Inail Sotto il profilo previdenziale, viene estesa l’Ivs del fondo già esistente per i professionisti sportivi anche ai dilettanti, che assumerà la denominazione di fondo pensione lavoratori sportivi, precisando che sarà comunque calcolato con il sistema contributivo. Per i lavoratori sportivi titolari di…

Continua a leggere...

La prima bozza del decreto legislativo contenente il testo unico sullo sport – II° parte

Richiederà, forse, ancora qualche meditazione il titolo relativo ai rapporti di lavoro nello sport. La prima novità è l’eliminazione di ogni distinzione tra dilettanti e professionisti, così essendo previsto: “È lavoratore sportivo l’atleta, l’allenatore, il direttore tecnico, il direttore sportivo, il preparatore atletico e il direttore di gara che, senza alcuna distinzione di genere e…

Continua a leggere...

La prima bozza del decreto legislativo contenente il testo unico sullo sport – I° parte

Il Ministro Spadafora ha distribuito la prima bozza del c.d. “testo unico sullo sport”, ossia il decreto delegato di cui alla L. 86/2019. La scelta, del tutto condivisibile, è stata quella di riunire in un unico testo tutte le deleghe indicate nel testo legislativo. Il lavoro costituisce una revisione di tutta la governance e la…

Continua a leggere...

Dal Consiglio nazionale del notariato indicazioni sugli aspetti costitutivi degli Ets

Con lo Studio n. 104 – 2020 il Consiglio Nazionale del Notariato fornisce importanti indicazioni in materia di atto costitutivo, statuto, riconoscimento della personalità giuridica e pubblicità degli enti del terzo settore. In via preliminare chiarisce che i rapporti “civilistici” tra il primo libro del codice civile in materia di associazioni e fondazioni e il…

Continua a leggere...

La responsabilità degli amministratori degli enti del terzo settore

Il D.Lgs. 117/2017, meglio noto come codice del terzo settore (da ora in avanti cts) introduce, in capo agli amministratori degli enti iscritti al Registro Unico del Terzo settore, delle responsabilità personali, in alcuni casi espressamente sanzionate, che prescindono dal riconoscimento o meno della personalità giuridica dell’ente. Detti aspetti dovranno essere attentamente valutati in una…

Continua a leggere...

Alcune note di prassi amministrativa sugli enti del terzo settore

Il Ministero del Lavoro ha proseguito, in questo mese di maggio, ad emanare importanti note a chiarimento di vari aspetti di questa fase transitoria, che ormai si trascina da troppo tempo, della riforma del terzo settore. Con la nota n. 3979 del 04.05.2020 ha risposto ad un quesito in materia di perdita volontaria della qualifica…

Continua a leggere...

Come cambiano le scadenze di versamento dopo il Cura Italia?

Il Decreto “Cura Italia” (D.L. 18/2020) ha riscritto i termini per l’approvazione dei bilanci 2019 per società ed enti. A seguito della proroga disposta dalla legge, è verosimile ritenere che siano differiti anche i termini per il versamento delle imposte che risultano dalla dichiarazione dei redditi. Vediamo perché. Il comma 3 dell’articolo 35 D.L. 18/2020…

Continua a leggere...