ENTI NON COMMERCIALI

Le assemblee delle associazioni: novità in vista?

Una recente sentenza della Corte di Cassazione (Sez. VI – 5 04.10.2017 n. 23228) e una più meditata lettura degli articoli del nuovo codice del terzo settore (D.Lgs. 117/2017) ci inducono a rivedere una serie di comportamenti, fino ad oggi ritenuti consolidati, in merito alle modalità di gestione delle assemblee delle associazioni e delle conseguenze…

Continua a leggere...

Riforma del terzo settore: i chiarimenti del CNDCEC

Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili (CNDCEC) ha diramato la circolare “Riforma del Terzo settore: elementi professionali” frutto del lavoro congiunto tra l’apposito gruppo di lavoro attivato all’interno e un qualificato gruppo di esperti esterni. Il lavoro si propone l’obiettivo di “fornire una serie di approfondimenti e linee guida” per “promuovere ed…

Continua a leggere...

Esenzione IMU/TASI anche per gli immobili “istituzionali” dei nuovi ETS

Tra le disposizioni dettate in materia di imposte indirette e tributi locali il nuovo articolo 82 del D.Lgs. 117/2017 (codice del terzo settore), emanato in attuazione dell’articolo 1, comma 2, lettera b), della L. 106/2016 (legge delega di riforma del terzo settore), ripropone con riferimento ai nuovi Enti del Terzo Settore (in acronimo ETS) la…

Continua a leggere...

Criticità della riforma del terzo settore

Lasciando ai padri della riforma del terzo settore le considerazioni di carattere generale sugli obiettivi e sugli scopi del loro lavoro, mi sono divertito ad andare a ricercare, all’interno dei decreti delegati che l’hanno disciplinata, alcune piccole incongruenze o aspetti atipici rispetto ai comportamenti fino ad oggi adottati da parte degli enti senza scopo di…

Continua a leggere...

Perché le ASD non rientrano nel Codice del Terzo Settore?

In conseguenza dell’entrata in vigore del D.Lgs. 117/2017 (Codice del Terzo Settore) e della riforma che ha interessato le organizzazioni appartenenti al cosiddetto Terzo Settore è il caso di fare chiarezza su una questione che sta agitando gli animi di alcuni commentatori: le associazioni sportive dilettantistiche rientrano o meno nel Codice del Terzo Settore? La…

Continua a leggere...

Attività caratteristica della ASD nella gestione di golf, piscine e tennis

Un’Associazione Sportiva Dilettantistica (ASD) può essere definita come un’organizzazione senza scopo di lucro, costituita da più persone per perseguire finalità di interesse comune, ivi compreso l’esercizio dello sport praticato in forma dilettantistica. Come previsto dall’articolo 148 del D.P.R. 917/1986, rubricato Enti di tipo associativo, non é considerata commerciale l’attività svolta nei confronti degli associati o…

Continua a leggere...

Società sportive di capitale e clausole dell’articolo 148 del Tuir

La Commissione Tributaria Regionale della Lombardia (Milano – Sez. XXII Sent. 11.07.2017 n. 3088) analizza, in modo innovativo, anche se non sempre condivisibile, la disciplina delle società sportive dilettantistiche di capitale. La contribuente ricorreva in appello avverso la sentenza del Giudicante di primo grado che ne aveva respinto il ricorso avverso il disconoscimento della natura…

Continua a leggere...

Il codice del terzo settore. Tutto chiaro?

La lettura del codice del terzo settore (D.Lgs. 117/2017) continua ad incentivare nel lettore dubbi e incertezze. L’unica, parziale, consolazione appare essere che la gran parte delle novità, sia sotto il profilo degli adempimenti civilistici sia, soprattutto, per gli aspetti fiscali, entreranno in vigore non prima del 2019 o, per la parte fiscale, addirittura dal…

Continua a leggere...

Regime 398: ambito soggettivo e soglia ricavi

La disciplina del regime contabile forfettario definito “regime 398” è contenuta nella Legge 398/1991 rubricato “Disposizioni tributarie relative alle associazioni sportive dilettantistiche”. Al fine di approfondire i diversi aspetti della materia, è stata pubblicata in Dottryna, nella sezione “No profit”, una apposita Scheda di studio. Il presente contributo si occupa di definire l’ambito soggettivo e…

Continua a leggere...

CTS: disposizioni di coordinamento normativo al rebus della decorrenza

Per poter correttamente individuare le decorrenze delle varie disposizioni che compongono il nuovo Codice del Terzo Settore (D.Lgs. 117/2017), diversi sono gli articoli che occorre tenere in considerazione: articolo 104 rubricato “Entrata in vigore”; articolo 102 rubricato “Abrogazioni”; articolo 101 rubricato “Norme transitorie e di attuazione”; articolo 89 rubricato “Coordinamento normativo”; articolo 53 rubricato “Funzionamento…

Continua a leggere...