IVA

Prestazioni di servizi e fattura elettronica: nuovi chiarimenti dalle Entrate

Con la risposta all’istanza di interpello n. 8, pubblicata ieri, 21 gennaio, l’Agenzia delle entrate è tornata a soffermare l’attenzione sul tema della fattura che documenta più prestazioni rese nel mese, fornendo interessanti chiarimenti. Il caso oggetto della richiamata risposta all’istanza di interpello riguarda un contribuente svolgente attività di autotrasporto di merci per conto terzi,…

Continua a leggere...

Le novità del modello di dichiarazione annuale Iva 2020 – II° parte

Continuando l’analisi avviata con il precedente contributo, concludiamo l’esame delle novità contenute nei modelli e nelle istruzioni che riguardano la dichiarazione annuale Iva 2020, relativa all’anno 2019, approvati con il Provvedimento direttoriale prot. n. 8938/2020 dello scorso 15.01.2020.   Frontespizio: la buona pagella ISA semplifica compensazioni e rimborsi Con l’articolo 9-bis, comma 11, D.L. 50/2017…

Continua a leggere...

Le novità del modello di dichiarazione annuale Iva 2020 – I° parte

Con sufficiente anticipo l’Agenzia delle entrate, in data 15 gennaio 2020, ha pubblicato il Provvedimento direttoriale prot. n. 8938/2020 con il quale sono stati approvati i modelli Iva 2020 e Iva Base 2020, oltre alle relative istruzioni, che permetteranno a imprese e professionisti di assolvere al tradizionale adempimento dichiarativo annuale previsto ai fini Iva. La…

Continua a leggere...

Cessioni di terreno con fabbricato da demolire: regime Iva

In ambito Iva, la cessione di un terreno che, al momento della vendita, incorpori un fabbricato da demolire non può essere qualificata come cessione di “terreno edificabile” laddove la demolizione risulti essere un’operazione economicamente indipendente rispetto alla vendita del suolo e non formi, con quest’ultima, un’unica operazione, e ciò anche se l’intenzione delle parti era…

Continua a leggere...

Il credito Iva escluso dalla cessione d’azienda deve essere rimborsato

In tema di successione nei contratti, l’articolo 2558, comma 1, cod.civ. stabilisce che: «Se non è pattuito diversamente, l’acquirente dell’azienda subentra nei contratti stipulati per l’esercizio dell’azienda stessa che non abbiano carattere personale». Ne discende che la cessione dei crediti dell’azienda costituisce un evento naturale, in quanto tale derogabile per espressa volontà delle parti, sia…

Continua a leggere...

L’esterometro di novembre 2019 può essere inviato entro il 31 gennaio

La Legge di bilancio 2020 interviene in tema di esterometro modificando la periodicità, abbandonando il precedente invio mensile in favore di un più agevole (e ragionevole) invio trimestrale. Tale modifica è pensata per esplicare i propri effetti con riferimento alle operazioni registrate nel 2020, ma recentemente, nei forum tenuti con la stampa specializzata, l’Agenzia ha…

Continua a leggere...

La tenuta dei registri Iva mediante sistemi elettronici

Con l’articolo 19-octies, comma 6, D.L. 148/2017 è stata apportata un’importante modifica all’articolo 7 D.L. 357/1994, concernente la tenuta dei registri mediante sistemi elettronici. In particolare e in una prima fase iniziale, con l’aggiunta al sopra citato articolo 7 del comma 4-quater, è stato previsto che la tenuta con sistemi elettronici: del registro Iva di…

Continua a leggere...

Iva: appalti con reverse charge

L’inversione contabile ai fini Iva è estesa alle prestazioni di servizi effettuate tramite contratti di appalto, subappalto, affidamento a soggetti consorziati o rapporto negoziali comunque denominati, caratterizzati da prevalente utilizzo di manodopera presso le sedi di attività del committente con l’utilizzo di beni strumentali di proprietà di quest’ultimo o ad esso riconducibili in qualunque forma….

Continua a leggere...

Scambi intracomunitari alla prova della prassi interna

Con un precedente contributo abbiamo osservato, con riferimento alle nuove disposizioni introdotte dal Regolamento 2018/1912/UE del 4.12.2019 nel nuovo articolo 45-bis Regolamento di esecuzione n. 282/2011, che, laddove le stesse non possano trovare applicazione (in quanto il fornitore non riesca ad acquisire la documentazione espressamente elencata in esse), resta comunque possibile “ricorrere” alle indicazioni già…

Continua a leggere...

La corretta gestione delle autofatture elettroniche (e non)

Al fine di individuare la corretta modalità di gestione delle varie fattispecie e degli adempimenti operativi che il contribuente deve saper affrontare, già l’Agenzia delle entrate, nella circolare 14/E/2019 ha precisato che, nel linguaggio quotidiano, vengono spesso accomunati in un unico termine, “autofatture”, documenti che hanno funzione e contenuto diverso, quali ad esempio quelli ai…

Continua a leggere...