IVA

Canoni di leasing finanziario immobiliare: regime Iva

Il contratto di leasing finanziario immobiliare è uno strumento alternativo all’indebitamento bancario da valutare sempre con interesse e attenzione, soprattutto nel caso in cui il soggetto interessato all’acquisto dell’immobile sia un’impresa o un libero professionista. L’utilizzo della locazione finanziaria presenta, infatti, alcuni possibili vantaggi: sul piano finanziario, laddove si riesca ad accedere all’investimento con un…

Continua a leggere...

Seconda cessione di autovetture: come si applica il principio di simmetria?

Nel precedente contributo si è appurato che la cessione di una vettura per la quale, in occasione dell’acquisto, l’imposta era stata applicata anche solo in parte, deve essere assoggettata ad Iva secondo le modalità ordinarie e non in base al regime del margine; a questo punto pare lecito chiedersi come operativamente emettere le fatture per…

Continua a leggere...

La cessione delle autovetture: la disciplina ai fini Iva – II° parte

Secondo la disposizione di cui al comma 6 dell’articolo 30 L. 388/2000, riportata in calce alla prima parte del contributo, precedentemente pubblicata, il corrispettivo di vendita della cessione del veicolo andrebbe assoggettato ad Iva secondo le regole proprie del particolare regime “del margine” di cui al D.L. 41/1995, restando comunque salva la possibilità di applicare,…

Continua a leggere...

Deposito Iva e ingresso virtuale dei beni: aspetti sanzionatori

La Corte di Cassazione con l’ordinanza 18.10.2019, n. 26649 torna a trattare il tema dell’immissione “virtuale” della merce nel deposito fiscale ai fini Iva. In particolare, gli Ermellini sono stati chiamati a dirimere una controversia tra un contribuente e l’Agenzia delle entrate, avente ad oggetto un avviso di accertamento emesso a seguito della ripresa di…

Continua a leggere...

La cessione delle autovetture: la disciplina ai fini Iva – I° parte

In tema di cessione dell’autovettura, complessa è la disciplina riguardante il trattamento Iva del corrispettivo di cessione.  L’analisi del trattamento Iva nella cessione del veicolo va distinto tra: prima cessione, ossia la cessione da parte del soggetto che aveva in precedenza acquistato il veicolo nuovo. Tale situazione generalmente non crea grossi problemi, in quanto basta…

Continua a leggere...

Corrispettivi attività spettacolistica: trasmissione telematica esclusa

Con la risposta all’istanza di interpello n. 506, pubblicata ieri, 10 dicembre, l’Agenzia delle entrate ha escluso dall’obbligo di trasmissione telematica i corrispettivi relativi alle attività spettacolistiche, in quanto i dati riguardanti i titoli di accesso emessi sono già oggetto di separata trasmissione alla S.I.A.E., che provvede a metterli a disposizione dell’anagrafe tributaria. L’istanza di…

Continua a leggere...

Le diverse definizioni di esportatore

L’esportatore, a seconda dell’interlocutore di riferimento, può assumere connotazioni distinte. Abitualmente tale figura è associata a colui che effettua cessioni all’esportazione, vale a dire cessioni di beni nei confronti di controparti extracomunitarie, con movimentazione della merce dall’Italia verso uno Stato extra-Ue. Figura per certi versi distinta è invece quella dell’esportatore abituale, che identifica il soggetto…

Continua a leggere...

L’acconto Iva 2019: il metodo previsionale e delle operazioni effettuate

In alternativa al metodo storico, oggetto di analisi in un precedente contributo, il contribuente ha la facoltà di adottare due metodi alternativi per determinare l’ammontare dell’acconto Iva 2019: il metodo previsionale e quello delle operazioni effettuate. Per quanto riguarda il primo, capita che in determinate situazioni (es. calo di fatturato rispetto al mese di dicembre…

Continua a leggere...

Il valore delle cessioni gratuite di beni

l trasferimento a titolo gratuito di beni oggetto dell’attività, ai fini Iva è considerato una cessione di beni, soggetta ad obbligo di fatturazione e registrazione (articolo 2, comma 2, D.P.R. 633/1972). L’impresa in sede di acquisto ha detratto normalmente l’Iva e la successiva cessione gratuita è soggetta ad imposta e agli adempimenti contabili connessi, che…

Continua a leggere...

L’acconto Iva 2019: il metodo storico

Entro il prossimo 27 dicembre i contribuenti soggetti passivi Iva devono provvedere al versamento dell’acconto Iva 2019, il cui ammontare va definito utilizzando uno dei seguenti metodi: metodo storico; metodo previsionale; metodo delle operazioni effettuate. Il versamento va effettuato tramite modello F24 con indicazione dei seguenti codici tributo: “6013” per i contribuenti mensili e “6035”…

Continua a leggere...