IVA

Reimportazione di beni lavorati: come evitare la doppia imposizione Iva

Le prestazioni di servizi su beni effettuate in un Paese extracomunitario richiedono la verifica del momento di effettuazione dell’operazione ai fini Iva per il corretto assolvimento da parte del committente nazionale. Le prestazioni di servizi “generiche” di cui all’articolo 7-ter D.P.R. 633/1972, per le quali non sono previste specifiche deroghe ai criteri di territorialità, rese…

Continua a leggere...

Importazioni di beni con dichiarazione d’intento: conferme e novità

Lo status di esportatore abituale viene acquisito dai soggetti passivi Iva che nell’anno solare precedente (plafond fisso) o nei 12 mesi precedenti (plafond mobile) hanno effettuato esportazioni o altre operazioni assimilate, per un ammontare superiore al 10% del proprio volume d’affari. L’ammontare di tali operazioni costituisce il plafond disponibile per l’esportatore abituale. I soggetti in…

Continua a leggere...

L’indetraibilità oggettiva dell’Iva nel caso di acquisto di abitazioni

L’articolo 19 bis-1, lett. i), D.P.R. 633/1972 stabilisce che è indetraibile l’Iva relativa: all’acquisto di fabbricati o porzione di fabbricati a destinazione abitativa; alla locazione, manutenzione, recupero e gestione degli stessi. Si considerano fabbricati a destinazione abitativa le costruzioni idonee ad alloggiare singole persone o nuclei familiari: si tratta, di regola, delle unità immobiliari classificate…

Continua a leggere...

Fatturazione verso persona fisica: codice fiscale o partita Iva?

La fattura elettronica emessa verso una persona fisica richiede l’individuazione precisa del soggetto nei cui confronti viene emesso il file. La persona fisica sta effettuando un acquisto come “consumatore privato”, ditta individuale o lavoratore autonomo? La scelta effettuata si riflette sulla compilazione dell’anagrafica da riportare in fattura elettronica e sulla conseguente gestione del file da…

Continua a leggere...

Importazione rottami: reverse charge su dichiarazione dell’operatore

L’acquisto di rottami è soggetto ad inversione contabile, pertanto occorre ordinariamente integrare la fattura ricevuta priva di Iva, ai sensi dell’articolo 74, commi 7 e 8, D.P.R. 633/1972. L’operazione è soggetta a doppia registrazione negli acquisti e nelle vendite. Cosa succede se i rottami arrivano da un paese extra-UE? Costituiscono importazioni le operazioni aventi per…

Continua a leggere...

Moratoria e-fatture: l’interpretazione dell’Agenzia non convince

Sempre sanzionabili, ancorché in misura ridotta dell’80%, le tardive emissioni/trasmissioni delle fatture elettroniche relative alle operazioni poste in essere dai soggetti mensili nel periodo dal 1° luglio al 30 settembre 2019. Questa, diciamolo con fermezza, la non condivisibile interpretazione dell’Agenzia delle entrate che sembra emergere dalla circolare 14/E/2019, paragrafo 4.1. Vediamo il perché, ricordando –…

Continua a leggere...

Le regole Iva sulla territorialità delle prestazioni di servizi generiche

La normativa Iva in tema di territorialità delle prestazioni di servizi è stata radicalmente modificata dal D.Lgs. 18/2010 che ha recepito la Direttiva comunitaria n. 2008/8/CE. Obiettivo principale della riforma era quello di fissare come luogo di tassazione a fini Iva quello dove avveniva effettivamente il consumo del servizio; è stato così modificato il vecchio…

Continua a leggere...

Fattura elettronica: adesione al servizio di consultazione

In un precedente intervento abbiamo analizzato la distinzione tra il processo di conservazione e quello di consultazione delle fatture elettroniche; quest’ultima funzionalità è stata recentemente modificata, a seguito dei rilievi del Garante in materia privacy. Con il provvedimento del 21 dicembre 2018 l’Agenzia delle entrate ha ridefinito le modalità di memorizzazione e consultazione delle fatture…

Continua a leggere...

Opzione Iva in caso di subentro nel contratto di locazione

Il subentro nel contratto di locazione legittima il nuovo locatore ad esercitare l’opzione per l’Iva in presenza di un contratto originariamente esente da Iva. Come noto, l’articolo 10, n. 8), D.P.R. 633/1972, stabilisce che sono esenti da Iva i contratti di locazione di immobili (abitativi e strumentali) posti in essere dalle imprese, ferma restando la…

Continua a leggere...

Bike sharing escluso dal commercio elettronico

Il servizio di bike sharing, fornito tramite l’utilizzo di un’apposita applicazione, non rientra nell’ambito dei servizi che costituiscono commercio elettronico con conseguente obbligo di certificazione del corrispettivo (in forma telematica a partire dal 2020 o mediante emissione della fattura). È quanto emerge dalla lettura della risposta all’istanza di interpello n. 396/2019 pubblicata ieri, 8 ottobre,…

Continua a leggere...