IVA

Le semplificazioni per l’Iva sui servizi digitali

La Direttiva 2017/2455/UE, approvata dal Consiglio europeo il 5 dicembre 2017, modifica la Direttiva 2006/112/CE in materia di Iva, prevedendo una serie di semplificazioni riguardanti, da un lato, le prestazioni di servizi di telecomunicazione, teleradiodiffusione ed elettronici e, dall’altro, le vendite a distanza di beni, con decorrenza differita, rispettivamente, al 1° gennaio 2019 e al…

Continua a leggere...

Servizi accessori soggetti al regime Iva dell’operazione principale

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 17836 del 06.07.2018, ha affermato che il contratto con il quale un soggetto italiano (nella specie, una società operante nel ramo informatico) si impegna, a fronte della pattuizione di un compenso unitariamente determinato, a commercializzare i prodotti di un altro soggetto appartenente alla UE offrendo, altresì, una serie…

Continua a leggere...

Genericità delle fatture e indetraibilità dell’Iva

La genericità delle fatture non determina automaticamente l’indetraibilità dell’Iva e l’indeducibilità dei costi relativi ad esse, potendo supplire all’omessa o carente indicazione normativamente prevista della natura, qualità e quantità delle operazioni fatturate anche l’eventuale ulteriore documentazione fornita dal contribuente. Purtuttavia, una fattura così integrata, alla stessa stregua di una formalmente regolare sin dall’origine in quanto…

Continua a leggere...

Iva sulle manutenzioni: come calcolare il valore dei beni significativi

Il trattamento ai fini iva delle prestazioni di manutenzione su fabbricati abitativi presenta delle peculiarità, sia avuto riguardo all’aliquota applicabile, sia avuto riguardo alla base imponibile cui commisurare il prelievo fiscale. La disciplina è racchiusa nell’articolo 7, comma 1, lett. b), L. 488/1999, il quale prevede un particolare meccanismo di determinazione dell’imposta diretto a limitare…

Continua a leggere...

La rettifica della detrazione dell’Iva per gli enti pubblici

La Corte di giustizia, con la sentenza resa nella causa C-140/17 del 25.07.2018, ha affermato che l’ente di diritto di pubblico può operare la rettifica della detrazione “a proprio favore” se, in caso di cambio di destinazione del bene d’investimento, che da un’attività non soggetta sia utilizzato nell’ambito di un’attività che consente l’esercizio della detrazione,…

Continua a leggere...

L’e-commerce attraverso i portali di vendita internazionali

I “giganti” del commercio elettronico indiretto (Amazon, Fliokar, Groupon, Zalando, ecc), sempre più spesso, oltre ad offrire la propria “vetrina-piattaforma” per la promozione dei prodotti, offrono servizi funzionali ad una gestione totale del processo di vendita. In particolare, tali multinazionali offrono, a titolo esemplificativo: il servizio di nomina dei vari rappresentanti fiscali nei diversi Paesi…

Continua a leggere...

Trattamento Iva biglietti aerei – II° parte

È sempre più frequente l’acquisto, da parte delle imprese, di biglietti aerei in occasione di trasferte dei propri dipendenti o amministratori. Al fine di approfondire i diversi aspetti della materia, è stata pubblicata in Evolution, nella sezione “Iva”, una apposita Scheda di studio. Il presente contributo tratta delle regole Iva applicabili alle operazioni di acquisito…

Continua a leggere...

Trattamento Iva biglietti aerei – I° parte

È sempre più frequente l’acquisto, da parte delle imprese, di biglietti aerei in occasione di trasferte dei propri dipendenti o amministratori. Al fine di approfondire i diversi aspetti della materia, è stata pubblicata in Evolution, nella sezione “Iva”, una apposita Scheda di studio. Il presente contributo tratta delle regole di territorialità Iva applicabili alle operazioni…

Continua a leggere...

Per l’esonero da split payment rileva la data della fattura

Il decreto dignità (D.L. 87/2018) interviene sul tema dell’applicazione dello split payment, seppure con una portata molto inferiore rispetto a quanto inizialmente atteso: non vi è infatti stata la promessa abrogazione dell’istituto, ma quantomeno sono stati esonerati i professionisti, ossia i soggetti che subivano le maggiori conseguenze negative. La situazione dei professionisti L’articolo 17-ter, comma…

Continua a leggere...

Regime Iva telefonia – II° parte

Il regime Iva monofase applicabile nel settore delle telecomunicazioni è regolato dall’articolo 74, comma 1, lettera d), del D.P.R. 633/1972. Al fine di approfondire i diversi aspetti della materia, è stata pubblicata in Evolution, nella sezione “Iva”, una apposita Scheda di studio. Il presente contributo analizza la normativa di riferimento con particolare riguardo all’ambito oggettivo…

Continua a leggere...