IVA

Cessioni con installazione all’estero: regole Iva

Molte imprese manifatturiere cedono beni all’estero, eseguendo la installazione degli stessi, il montaggio o l’assemblaggio; si pensi ad aziende che installano grossi macchinari industriali, oppure stufe, caminetti, scale, recinzioni, ecc., e molteplici dubbi nascono sul regime fiscale da adottare. Per quanto riguarda il trattamento Iva di una operazione, la prima cosa da fare è quella…

Continua a leggere...

La detrazione Iva nelle importazioni

Con riferimento alle importazioni è detraibile l’Iva assolta o dovuta dal soggetto passivo o a lui addebitata a titolo di rivalsa sui beni e servizi importati nell’esercizio dell’impresa, arte o professione a norma dell’articolo 19 D.P.R. 633/1972. Il diritto alla detrazione sorge nel momento in cui l’imposta diviene esigibile ed è esercitato al più tardi…

Continua a leggere...

Conferimento di ramo d’azienda: cessione del credito IVA senza notifica al fisco

Il conferimento di un’azienda (o di un suo ramo) in una società costituisce una cessione d’azienda, che comporta per legge, salvo patto contrario, la cessione dei crediti relativi al suo esercizio, compresi i crediti d’imposta vantati dal cedente nei confronti dell’erario; sicché, ai fini dell’efficacia nei confronti di quest’ultimo, non occorre procedere alla notifica ai…

Continua a leggere...

La fatturazione elettronica delle operazioni con San Marino – II° parte

Gli acquisti di beni da parte di operatori economici nazionali presso soggetti residenti a San Marino devono essere assoggettati ad Iva: il Decreto 21.06.2021 disciplina gli adempimenti a carico degli operatori nazionali distinguendo i casi in cui la fattura viene emessa in formato elettronico o cartaceo e i casi in cui venga addebitata o meno…

Continua a leggere...

La fatturazione elettronica delle operazioni con San Marino – I° parte

Nell’ottica di una progressiva semplificazione degli adempimenti fiscali, l’articolo 12 D.L. 34/2019 ha esteso l’obbligo di fatturazione elettronica negli scambi tra Italia e San Marino. Il D.M. 21.06.2021 entrato in vigore il 01.10.2021, in sostituzione del previgente D.M. 24.12.1993 contiene le disposizioni attuative della norma e la disciplina agli effetti dell’imposta sul valore aggiunto dei…

Continua a leggere...

La rilevanza Iva dei beni significativi nell’ambito degli interventi di recupero del patrimonio edilizio

L’articolo 7, comma 1, lett. b), L. 488/1999, oltre a fissare l’aliquota Iva agevolata del 10% alle prestazioni aventi per oggetto interventi di recupero del patrimonio edilizio realizzati su fabbricati a prevalente destinazione abitativa privata, di cui all’articolo 31, comma 1, L. 457/1978, lettere: a) manutenzione ordinaria; b) manutenzione straordinaria; c) interventi di restauro e…

Continua a leggere...

Disosso, pesatura ed etichettatura della carne con aliquota del 10%

La DRE Lombardia, con la risposta a interpello n. 904-2216/2021, analizza la corretta aliquota Iva da applicare alle prestazioni di lavorazione conto terzi nel settore della macellazione delle carni, concludendo per l’applicabilità, ai sensi di quanto previsto dall’articolo 16, comma 3, D.P.R. 633/1972, dell’aliquota propria prevista per l’attività principale (la successiva cessione della carne), e…

Continua a leggere...

Rimborso Iva pagata nel Regno Unito

Scade il 30 settembre la possibilità di richiedere il rimborso dell’Iva versata nell’anno 2020 in un altro paese comunitario. Entro lo stesso termine il contribuente che dovesse accorgersi di aver commesso un errore in una richiesta di rimborso già inviata, potrà presentare una seconda istanza, rispettando però le stesse modalità e lo stesso termine di…

Continua a leggere...

Premi in competizioni sportive e sinallagma Iva

Il concetto di corrispettività o controprestazione, il cui rilievo va verificato singolarmente per ogni singola operazione, permea tutta la disciplina dell’Iva e discrimina le ipotesi in cui l’elemento del sinallagma attrae a sé l’imposta da quelle in cui la esclude, anche nei casi in cui si controverta dell’assoggettamento ad imposta nei casi di vincita di…

Continua a leggere...

Il momento di esigibilità dell’Iva: alcuni spunti della Corte di Giustizia

Il “momento” di esigibilità dell’Iva, di cui all’articolo 6 D.P.R. 633/1972, rileva come momento fondamentale ai fini dell’eventuale riscossione dell’imposta, in relazione agli acconti corrisposti al cedente/prestatore, al corrispettivo versato nonché alla fatturazione che sia precedentemente intervenuta. I momenti che evidenziano un’operazione Iva sono ben individuati dalla Direttiva 2006/112/CE negli articoli da 62 a 69,…

Continua a leggere...