IVA

Le regole di territorialità dei servizi relativi agli immobili – II° parte

Come anticipato nel precedente intervento, costituiscono prestazioni di servizi relativi ad immobili i servizi che presentano un nesso sufficientemente diretto con tali beni. L’articolo 31bis Regolamento UE 282/2011 considera prestazioni di servizi relative a beni immobili le seguenti operazioni: l’elaborazione di planimetrie per un fabbricato o per parti di un fabbricato destinato a un particolare…

Continua a leggere...

Split payment: gli elenchi per l’anno 2022

Il regime Iva dello split payment prevede che, per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi soggette ad Iva (il regime non si applica in caso di operazioni esenti, non imponibili o fuori campo), effettuate nei confronti di amministrazioni pubbliche ed altri soggetti specificamente individuati, l’Iva sia applicata ed esposta in fattura dal…

Continua a leggere...

Applicazione del diritto comunitario ai fini Iva

Con la conversione in legge del D.L. 146/2021 è stato modificato il regime di non imponibilità Iva delle prestazioni di trasporto internazionale per adeguarlo alle interpretazioni della Corte di Giustizia Europea, e da quanto si apprende dalla stampa specializzata, è stata data efficacia “futura” alla norma per mettere fine ad una serie di contestazioni sollevate…

Continua a leggere...

Le regole di territorialità dei servizi relativi agli immobili – I° parte

L’articolo 7-ter D.P.R. 633/1972 contiene la regola generale di imposizione delle prestazioni di servizi distinguendo tra operazioni: B2B, “business to business” ovvero verso soggetti passivi, per le quali il luogo di tassazione è quello del Paese di stabilimento del committente; B2C “businness to consumer” ovvero verso soggetti privati, per le quali il luogo di tassazione…

Continua a leggere...

Modelli Intrastat 2022: novità

Restyling per i modelli e le istruzioni degli elenchi riepilogativi Intrastat aventi periodi di riferimento decorrenti dal 1° gennaio 2022: queste, in estrema sintesi, le novità dell’anno scaturite dell’evoluzione normativa a livello Ue e nazionale, volta a semplificare gli adempimenti connessi agli scambi intracomunitari di beni e servizi. Il Regolamento (UE) n. 2020/1197, recante le…

Continua a leggere...

Le verifiche contabili da effettuare all’inizio del periodo d’imposta

Come ogni anno, l’apertura del nuovo periodo d’imposta impone ai soggetti Iva l’effettuazione di talune verifiche contabili finalizzate a riscontrare la sussistenza dei requisiti necessari per continuare ad adottare: la tenuta della contabilità semplificata, da parte di imprese individuali, società di persone ed enti non commerciali; la periodicità trimestrale nelle liquidazioni Iva, da parte di…

Continua a leggere...

La detrazione dell’Iva e gli acquisti promiscui

Il diritto alla detrazione è uno dei diritti fondamentali dell’imposta sul valore aggiunto che permette l’applicazione del meccanismo impositivo fondato sul principio di neutralità dell’imposta. Sotto il profilo normativo, il diritto alla detrazione, nel suo complesso, è disciplinato dagli articoli 19 e seguenti del D.P.R. 633/1972. Nello specifico: l’articolo 19 delinea gli aspetti di carattere…

Continua a leggere...

Cessioni non imponibili articolo 8-bis verso soggetti non residenti

L’articolo 1, commi da 708 a 712, L. 178/2020 ha previsto l’obbligo, per i soggetti che intendono avvalersi della facoltà di effettuare acquisti di navi adibite alla navigazione in alto mare e/o beni e servizi alle stesse riferibili senza applicazione dell’imposta sul valore aggiunto, ai sensi dell’articolo 8-bis del D.P.R. 633/1972, e per gli utilizzatori…

Continua a leggere...

Limitazione dell’Iva al 5% sul gas metano

Il Decreto energia, D.L. 130/2021 convertito in L. 171/2021 ha previsto la riduzione al 5% dell’aliquota Iva applicabile alle somministrazioni di gas metano destinate a usi civili e industriali, contabilizzate nelle fatture emesse per i consumi dei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2021. La circolare 17/E/2021 fornisce chiarimenti in merito all’ambito applicativo dell’agevolazione. L’aliquota…

Continua a leggere...

I problemi finanziari dell’e-commerce

Se non gestita in modo “smart”, la vendita su internet rischia di portare a pesanti situazione creditorie di Iva verso lo Stato italiano. Ovviamente, le situazioni creditorie si generano quando è stata pagata Iva sugli acquisti. Ed ovviamente, le situazioni creditorie si generano quando le vendite avvengono senza Iva (italiana) nei confronti dei propri clienti….

Continua a leggere...