SOCIETÀ E BILANCIO

Enoturismo alla ricerca di un codice Ateco

A distanza di più di 6 anni dalla sua introduzione, l’attività enoturistica è ancora in attesa, anche in ragione della dimensione ormai raggiunta, di un codice Ateco adeguato. Al riguardo, si rammenta che, con il comma 502, dell’articolo 1, L. 205/2017 (Legge di bilancio per il 2018), è stato introdotto il concetto di enoturismo, da…

Continua a leggere...

Cooperative Srl e cooperative Spa

Le cooperative sono un tipo societario caratterizzato da due “aggiunte” rispetto alle società lucrative: lo scopo mutualistico e la variabilità del capitale. Queste tipicità producono una serie di conseguenze sul sistema di funzionamento dell’organizzazione societaria, che sono puntualmente regolamentate dalla disciplina codicistica all’interno del Capo I, del Titolo VI, a tale scopo dedicato. Tra gli…

Continua a leggere...

Possibile approvare il DUP e il bilancio di previsione nella medesima seduta di consiglio

Nel corso di ciascun esercizio, gli enti locali avviano il ciclo della programmazione relativo al triennio successivo, approvando il DUP, l’eventuale nota di aggiornamento al DUP, il bilancio di previsione e il PEG; chiude, infine, il ciclo di programmazione, il PIAO (Piano integrato di attività e organizzazione). Il DUP (Documento unico di programmazione) e il…

Continua a leggere...

L’importanza del controllo di gestione

Nel panorama aziendale contemporaneo, caratterizzato da una competitività sempre più accesa e da una rapidità di cambiamento senza precedenti, il controllo di gestione emerge come una funzione indispensabile per qualsiasi organizzazione che aspiri a mantenere e accrescere la propria rilevanza sul mercato. Ma cos’è esattamente il controllo di gestione e perché è così cruciale? In…

Continua a leggere...

La decisione di aumento del capitale in sede di costituzione di società di capitali: la massima n. 83/2022 del Consiglio notarile di Firenze

Con la massima n. 83/2022 il Consiglio notarile di Firenze ha affermato la legittimità della decisione di aumento del capitale sociale assunta dai soci in sede di stipulazione dell’atto costitutivo della nuova società di capitali ove essa sia sottoposta alla condizione sospensiva dell’iscrizione di tale ultimo atto nel Registro Imprese. Ad avviso del Consiglio notarile…

Continua a leggere...

Aspetti fiscali del trattamento di fine mandato: la data certa

Il trattamento di fine mandato (TFM) è un’indennità che le società possono corrispondere agli amministratori/collaboratori alla scadenza del loro mandato e che si forma per effetto dell’accantonamento pluriennale, in apposito fondo, di una quota parte del compenso spettante agli amministratori/collaboratori per il loro ufficio. Per quanto riguarda il trattamento fiscale in capo agli amministratori, il…

Continua a leggere...

Enti locali: la relazione del revisore al rendiconto

Nell’articolo 239, D.Lgs. 267/2000 (Tuel), sono indicate una parte, non tutte, delle numerose funzioni che deve assolvere l’organo di revisione presso un ente locale; tra queste funzioni rientra la relazione sulla proposta di deliberazione consiliare di approvazione del rendiconto della gestione. Il termine per la presentazione della relazione è pari a venti giorni decorrenti dal momento…

Continua a leggere...

La Rendicontazione e i Principi di rendicontazione di sostenibilità

La Rendicontazione di Sostenibilità è disciplinata dall’articolo 19-bis, Direttiva UE 34/2013, mentre i Principi di Rendicontazione sono disciplinati dal Regolamento UE n. 2772/2023. La Direttiva UE n. 34/2013 prevede, oggi, che le imprese di grandi dimensioni e le PMI di interesse pubblico, includano, in una apposita sezione della Relazione sulla Gestione, le informazioni necessarie alla…

Continua a leggere...

Il passaggio “forzoso” dei terreni agricoli in sede successoria

Il passaggio generazione rappresenta un momento cruciale nell’ambito della gestione delle aziende agricole in quanto, è indubbio, che si debba cercare di evitare un’eccessiva polverizzazione del patrimonio terriero. A tal fine, ad esempio, limitatamente alla Provincia autonoma di Bolzano, vige un istituto giuridico, meglio noto come maso chiuso, il cui scopo principale consiste proprio nell’evitare,…

Continua a leggere...

Efficacia esimente del modello 231/2001: analisi di un caso concreto

Nel precedente contributo si è analizzato, parzialmente, il contenuto della recente sentenza del Tribunale di Milano n. 1070/24 del 25.1.2024 che ha ripercorso, in linea di diritto, le caratteristiche che deve possedere un Modello di Organizzazione e Gestione di cui al D.Lgs. 231/2001, affinché lo stesso abbia quella efficacia esimente, che permetta all’Ente che lo…

Continua a leggere...