SOCIETÀ E BILANCIO

Compenso al curatore liquidabile solo dopo l’esecuzione del concordato

Il compenso spettante al curatore di un fallimento che si è chiuso con un concordato va liquidato soltanto dopo l’esecuzione di quest’ultimo. È tornata a ribadirlo la Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 15168, depositata ieri, 31 maggio. Un fallimento si era chiuso con un concordato omologato; veniva tuttavia contestata dall’assuntore la misura del compenso…

Continua a leggere...

Possibile nominare una Srl amministratore di una Snc

Il tema della liceità della nomina di una società di capitali ad amministratore di un’altra società (di capitali o di persone) è da lungo tempo molto dibattuto ma, anche in ragione di alcune importanti Massime notarili – in primis, la n. 100 del Consiglio del Notariato di Milano, e l’Orientamento n. 17 del Consiglio Notarile…

Continua a leggere...

I riflessi contabili del riallineamento dei valori

Il riallineamento dei valori contabili e fiscali è un’operazione che produce effetti esclusivamente fiscali, e perciò può impattare sulla rappresentazione della fiscalità nel bilancio d’esercizio. È infatti plausibile che, ad eccezione del caso dell’avviamento, l’esistenza di valori contabili e fiscali disallineati si accompagni all’iscrizione in bilancio di un fondo imposte differite e, per effetto del…

Continua a leggere...

Le novità del bilancio 2020 – II° parte

Proseguendo l’analisi avviata con il precedente contributo, meritano ora di essere richiamate le previsioni di cui all’articolo 38-quater D.L. 34/2020 (che ha implicitamente abrogato il precedente articolo 7 D.L. 23/2020, la cui interpretazione aveva sollevato non pochi dubbi). Giova ricordare che, ai sensi dell’articolo 2423-bis, comma 1, n. 1, cod. civ., la valutazione delle voci…

Continua a leggere...

La mancata approvazione del rendiconto fa scattare la responsabilità dell’amministratore

Nelle società di persone ciascun socio, dopo l’approvazione del rendiconto, ha diritto alla distribuzione degli utili: ne consegue che la mancata approvazione del rendiconto lede il diritto del socio agli utili, legittimandolo ad esperire azione di responsabilità nei confronti dell’amministratore. Sono questi i principi ribaditi dalla Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 11223 depositata ieri,…

Continua a leggere...

Le novità del bilancio 2020 – I° parte

L’emergenza sanitaria ancora in corso e gli inevitabili effetti economici della stessa influenzeranno i bilanci 2020. Non possono inoltre essere ignorati una serie di provvedimenti normativi, finalizzati a sostenere le imprese in questo difficile momento storico, che si rifletteranno sull’informativa di bilancio. Si pensi, a tal proposito: alle disposizioni che consentono la convocazione dell’assemblea per…

Continua a leggere...

Concordati in continuità e sorveglianza sull’adempimento

Avvenuta l’omologazione del concordato, il Commissario Giudiziale deve, ai sensi dell’articolo 185 L.F., sorvegliarne l’adempimento, secondo le modalità stabilite nel decreto di omologazione. Il Commissario deve, in particolare, riferire al Giudice Delegato ogni fatto dal quale possa derivare pregiudizio ai creditori. Nel concordato in continuità aziendale ex articolo 186 bis L.F., il compito del Commissario…

Continua a leggere...

Il valore limite di rivalutazione: la divergenza tra prospettiva civilistica e fiscale

La rivalutazione dei beni di impresa prevista dall’articolo 110 D.L. 104/2020 ripropone, anche per il bilancio 2020, il discusso tema del valore limite nella duplice accezione civilistica e fiscale. Il riferimento normativo è contenuto nell’articolo 11, comma 2, L. 342/2000: “I valori iscritti in bilancio e in inventario a seguito della rivalutazione non possono in…

Continua a leggere...

Il decreto di trasferimento di immobile: contenuti

Nella procedura che porta alla cessione di un immobile nell’ambito di una procedura fallimentare, il momento più importante e conclusivo è rappresentato dalla stesura della bozza del decreto di trasferimento ad opera del curatore fallimentare che sottoporrà la bozza al Giudice per la firma. Il giudice potrà, se lo riterrà opportuno, effettuare delle modifiche, prima…

Continua a leggere...

Assirevi sulla relazione al bilancio in caso di deroga alla continuità

Come noto, l’articolo 38-quater, comma 2, D.L. 34/2020, convertito con modifiche dalla L. 77/2020, consente che nella predisposizione del bilancio dell’esercizio in corso al 31 dicembre 2020, la valutazione delle voci e della prospettiva della continuazione dell’attività (ex articolo 2423-bis, co. 1, n. 1, cod. civ.) possa essere effettuata in deroga ai principi generali sulla…

Continua a leggere...