ACCERTAMENTO E CONTENZIOSO

Indagini finanziarie e movimentazioni su conti correnti di società terze

Le movimentazioni dei conti correnti di società terze possono assumere rilievo, nell’ambito dell’accertamento, soltanto se sussistono elementi indiziari che ne fanno emergere la riferibilità alla società: è questo il principio che è stato ribadito dalla Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 26768, depositata ieri, 25 novembre. Il caso riguarda un contribuente esercente attività di parrucchiere,…

Continua a leggere...

Antieconomico il canone di locazione inferiore a quello di immobile dello stesso stabile

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 26636 depositata ieri, 24 novembre, ha affermato la legittimità dell’accertamento analitico-induttivo relativo a maggiori ricavi non dichiarati pari alla differenza tra il canone di locazione dell’immobile del contribuente sottoposto a controllo e il canone di locazione di immobile di minore metratura dello stesso stabile. Nel caso di specie,…

Continua a leggere...

Auto usata dal socio per le tratte casa-ufficio: i costi sono indeducibili

Se il socio utilizza l’autovettura per le tratte casa-ufficio, e non può dimostrare l’utilizzo di altri mezzi, è legittima la contestazione dell’Agenzia delle entrate in merito all’inerenza dei costi e la conseguente ripresa a tassazione degli stessi: è onere del contribuente, infatti, fornire prova contraria, ovvero che gli spostamenti erano avvenuti in altro modo o…

Continua a leggere...

Processo tributario: le regole tecnico-operative per lo svolgimento dell’udienza da remoto

Come noto, l’articolo 27 D.L. 137/2020 (cd. Decreto Ristori), al fine di fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19, ha introdotto disposizioni riguardanti lo svolgimento delle udienze, anche da remoto, nel processo tributario. Più precisamente, tale disposizione ha previsto che le controversie tributarie fissate per la trattazione in pubblica udienza passano in decisione sulla base degli atti,…

Continua a leggere...

Notifica valida anche se non risulta la relazione con il destinatario

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 26336 depositata ieri, 19 novembre, ha ribadito, in linea con il consolidato orientamento giurisprudenziale, in tema di notificazione di un atto processuale, che ove l’atto sia stato consegnato all’indirizzo del destinatario, la consegna deve ritenersi validamente effettuata a mani proprie del destinatario, non rilevando che nell’avviso non…

Continua a leggere...

Reati tributari: il sequestro dei beni della società non “salva” i beni del socio

In tema di reati tributari, il sequestro preventivo può essere disposto, entro i limiti quantitativi del profitto, indifferentemente nei confronti di uno o più autori della condotta criminosa, non potendo assumere rilievo l’arricchimento personale di ciascuno dei correi, essendo tutti corresponsabili dell’illecito. Il sequestro dei beni della società, dunque, non esclude il sequestro dei beni…

Continua a leggere...

La mancata cancellazione dell’ipoteca comporta il risarcimento del danno al contribuente

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 26042 depositata ieri, 17 novembre, ha affrontato la questione della risarcibilità del danno nei confronti del contribuente impossibilitato alla vendita dell’immobile per la mancata cancellazione dell’ipoteca da parte dell’Agente della Riscossione. Nel caso di specie, l’Agente della Riscossione aveva iscritto ipoteca su dei terreni di proprietà di una…

Continua a leggere...

Processo tributario: rebus udienza telematica e trattazione scritta

Il D.L. 137/2020 (cd. Decreto Ristori), contenente misure urgenti in materia di tutela della salute, sostegno ai lavoratori e alle imprese, giustizia e sicurezza, connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19, ha introdotto alcune novità in materia di processo tributario. Innanzitutto, è d’uopo precisare che tali novità opereranno fino alla cessazione degli effetti della dichiarazione dello stato…

Continua a leggere...

Il calendario delle scadenze fiscali dopo i Decreti Ristori e Ristori bis

I Decreti Ristori (D.L. 137/2020) e Ristori bis (D.L. 149/2020) sono intervenuti, tra l’altro, su alcune scadenze fiscali, disponendone la sospensione. Nessuna recente novità ha invece interessato gli adempimenti, con riferimento ai quali è stata prevista esclusivamente la proroga del modello 770/2020 al 10 dicembre (articolo 10 D.L. 137/2020). Nello specifico, alcuni interventi riguardano l’imminente…

Continua a leggere...

Operatori di posta privata senza titolo abilitativo: notifica del ricorso nulla

Con la sentenza n. 25521, depositata ieri, 12 novembre, la Corte di Cassazione è tornata sul tema della notifica degli atti introduttivi del giudizio tributario per il tramite di operatori postali privati, statuendo la nullità del ricorso ed escludendo la sanatoria per raggiungimento dello scopo dovuto alla costituzione della controparte, a fronte della mancanza di…

Continua a leggere...