BILANCIO

Reporting di sostenibilità: in arrivo il CSRD

La nuova direttiva europea Corporate Sustainability Reporting (CSRD) è attesa in Gazzetta Ufficiale dell’Unione durante l’estate 2022, e la sua entrata in vigore aggiornerà la Non-financial Disclosure (NFRD), l’attuale strumento di rendicontazione non finanziaria. Spetterà in seguito agli Stati membri recepirla, entro 18 mesi, nei propri ordinamenti giuridici. La riforma si allinea all’European Green Deal,…

Continua a leggere...

Requisiti di connessione in presenza di due impianti fotovoltaici

L’Agenzia delle entrate, con la risposta a interpello n. 319 del 1° giugno 2022, torna a occuparsi della tassazione delle energie rinnovabili prodotte da imprenditori agricoli, rimandando, ai fini della verifica del rispetto della connessione con l’attività agricola primaria esercitata, ai criteri stabiliti con la circolare 32/E/2009. Istante è una società semplice che svolge attività…

Continua a leggere...

Valutazione delle partecipazioni: primo esercizio di applicazione del metodo del patrimonio netto

L’articolo 2426, comma 1, n. 4, cod. civ., prevede che le partecipazioni immobilizzate in imprese controllate o collegate possano essere valutate, anziché con il metodo del costo, per un importo pari alla corrispondente frazione del patrimo­nio netto risultante dall’ultimo bilancio delle imprese medesime, detratti i dividendi ed operate le rettifiche richieste dai principi di redazione…

Continua a leggere...

Bilancio 2021: le condizioni per la redazione del bilancio abbreviato o delle micro-imprese

In fase di predisposizione del bilancio 2021, va valutata la possibilità di redigere lo stesso nella forma abbreviata, disciplinata dall’articolo 2435-bis cod. civ., o nella forma prevista per le micro-imprese, di cui all’articolo 2435-ter cod.civ., con le evidenti semplificazioni previste dalle citate norme; semplificazioni che non riguardano solo la stesura dei documenti che compongono il…

Continua a leggere...

La verifica della continuità aziendale: possibili implicazioni dal Codice della Crisi

La verifica della continuità aziendale nel bilancio solare 2019 e 2020 è stata effettuata secondo le norme transitorie previste dall’articolo 7 D.L. 23/2020 e dall’articolo 38-quater D.L. 34/2020 che prevedevano, per i bilanci ancora non approvati alla data del 23 febbraio 2020, la facoltà di non considerare i fatti avvenuti successivamente alla chiusura dell’esercizio e…

Continua a leggere...

L’analisi del capitale circolante netto

Il Capitale Circolante Netto (CCN) è un margine che misura la capacità dell’impresa di far fronte alle obbligazioni di breve periodo. Il CCN è il risultato che si ottiene dalla differenza tra attività correnti (disponibilità liquide, crediti con scadenza entro l’esercizio e magazzino) e passività correnti (debiti con scadenza entro l’esercizio), senza alcuna distinzione tra…

Continua a leggere...

Società holding o d’investimento senza semplificazioni nell’informativa di bilancio

Con l’articolo 24 L. 238/2021 (cd. “Legge europea 2019-2020”) sono state introdotte nuove disposizioni in materia di bilancio di esercizio e bilancio consolidato di gruppo volte a completare il recepimento della Direttiva 2013/34/UE. Tra le diverse modifiche recate al codice civile e al D.Lgs. 127/1991, con l’articolo 24, comma 2, è stato introdotto il comma…

Continua a leggere...

La dichiarazione non finanziaria

Il particolare momento storico che stiamo vivendo impone sempre più alle imprese la necessità di una riflessione, e non solo, sul tema della sostenibilità e della “responsabilità d’impresa”. Ecco quindi che i dati finanziari, economici e patrimoniali che siamo soliti esporre e valutare nei bilanci d’esercizio non sono più e non saranno più sufficienti a…

Continua a leggere...

Perdite significative e sospensione degli obblighi di intervento sul capitale

Fa ancora discutere il perimetro oggettivo di riferimento dell’articolo 6 D.L. 23/2020, come modificato dalla L. 128/2020, in tema di sospensione dell’operatività degli obblighi di riduzione del capitale per perdite e del verificarsi della causa di scioglimento della società ai sensi dell’articolo 2464, comma 1, n. 4), cod. civ.. Uno degli aspetti tuttora controversi è…

Continua a leggere...

I riflessi contabili del riallineamento dei valori

Il riallineamento dei valori contabili e fiscali è un’operazione che produce effetti esclusivamente fiscali, e perciò può impattare sulla rappresentazione della fiscalità nel bilancio d’esercizio. È infatti plausibile che, ad eccezione del caso dell’avviamento, l’esistenza di valori contabili e fiscali disallineati si accompagni all’iscrizione in bilancio di un fondo imposte differite e, per effetto del…

Continua a leggere...