IMPOSTE SUL REDDITO

Decreto fiscale: il quadro delle novità

Nella serata di lunedì 15 ottobre il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge che introduce disposizioni urgenti in materia fiscale. Nella tabella che segue sono riassunte le principali novità previste. PACIFICAZIONE FISCALE Rottamazione-ter I debiti risultanti da carichi affidati agli agenti della riscossione del 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017 possono essere…

Continua a leggere...

Nuova disciplina dividendi e delibere di distribuzione degli utili

La L. 205/2017 (Legge di Bilancio 2018) è intervenuta, con l’articolo 1, commi 1003 e 1004, abrogando integralmente l’articolo 47, comma 1, Tuir e modificando l’articolo 27 D.P.R. 600/1973, prevedendo, in capo alle persone fisiche, una tassazione universale sui dividendi qualificati e non, mediante una ritenuta a titolo di imposta del 26%. Secondo quanto previsto…

Continua a leggere...

Il costo degli immobili e terreni pervenuti per donazione

La donazione di un fabbricato o di un terreno comporta in capo al donatario differenti regole per la determinazione del costo di acquisto in caso di successiva vendita ai fini del calcolo della plusvalenza qualificabile tra i redditi diversi di cui all’articolo 67 Tuir. La disciplina dei redditi diversi immobiliari è contenuta nelle lett. a)…

Continua a leggere...

Cessione dello studio professionale e valore dell’avviamento

È vivace ed interessante la questione relativa ai modelli organizzativi di cui gli studi professionali si dotano per l’esercizio delle proprie attività. C’è chi, puntando sulla forte specializzazione, mantiene dimensioni modeste, ritenendo che bassi costi fissi aiutino a meglio affrontare le instabilità del mercato; e c’è chi, invece, punta sulla aggregazione, sia individuando un’unica attività…

Continua a leggere...

Azienda faunistico-venatoria: disciplina fiscale

L’Agenzia delle entrate, con la risoluzione 73/E/2018 ha inquadrato, da un punto di vista fiscale, l’attività faunistico-venatoria esercitata sul fondo dall’imprenditore agricolo. L’attività faunistico-venatoria trova la propria disciplina nella L. 157/1992 (la cd. Legge quadro sulla caccia) con cui vengono individuate due differenti forme di gestione privata dell’attività: aziende faunistico-venatorie senza fini di lucro che…

Continua a leggere...

La dubbia tassazione della caparra ritenuta a seguito di inadempimento

Le compravendite immobiliari sono spesso precedute da un contratto preliminare nel quale le parti pattuiscono, accanto al contenuto tipico relativo all’assunzione dell’obbligo a contrarre il definitivo atto di trasferimento, anche la dazione di una somma di danaro; capita talvolta che, per inadempimento dell’acquirente, al preliminare non faccia seguito l’atto con il quale avviene il materiale…

Continua a leggere...

Scioglimento della società semplice e assegnazione immobili ai soci

Una questione di particolare interesse riguarda lo scioglimento della società semplice con assegnazione degli immobili detenuti da più di cinque anni ai soci. Risulta evidente che tale operazione assume rilievo per tutte quelle società semplici che derivano dalla trasformazione agevolata prevista dalla Legge di stabilità 2016 e dalla Legge di bilancio 2017. La DRE Piemonte…

Continua a leggere...

Fuoriuscita dalla contabilità semplificata svincolata

Con la risoluzione AdE 64/E/2018, l’Agenzia delle entrate è tornata ad esprimersi sul vincolo di permanenza nel regime di contabilità semplificata una volta intrapresa tale strada da parte dell’impresa. Il caso analizzato dal documento di prassi riguarda una contribuente che, pur possedendo i requisiti per accedere al regime forfettario, fin dall’anno 2015 ha sempre svolto…

Continua a leggere...

Non sempre la vendita del legno trova copertura nel reddito agrario

La CTP di Salerno, con due sentenze gemelle, la n. 2510/III/2018 e la n. 2511/III/2018, si è occupata di definire la natura reddituale della vendita di legno, approdando a conclusioni condivisibili. Il contenzioso nasceva dal corretto inquadramento reddituale dell’attività consistente nel taglio del bosco e nella successiva vendita del legno ottenuto. In particolare, a parere…

Continua a leggere...

Edificabilità da valutare in base al piano regolatore

Un recente Studio del Notariato (n. 16-2018/T) è intervenuto in relazione al concetto di terreno suscettibile di utilizzazione edificatoria, distinguendolo dall’ipotesi di terreno agricolo. È noto che in ambito fiscale assume particolare rilievo la distinzione tra terreno edificabile e terreno non edificabile, poiché per il trasferimento degli stessi le regole, e le relative conseguenze, sono…

Continua a leggere...