IMPOSTE SUL REDDITO

Spese per lavori effettuati e fatturati ante 30.3.2024: condizione poco chiara per sconti e cessioni

Ad onta degli effetti deflagranti derivanti dalle modifiche apportate alla disciplina delle opzioni per la cessione del credito e lo sconto in fattura, di cui all’articolo 1, comma 5, D.L. 39/2024, il perimetro di applicazione delle nuove norme non pare, in assenza di opportuni chiarimenti, scevro da insicurezze, tanto dal punto di vista oggettivo quanto…

Continua a leggere...

Detrazione per ristrutturazione trasferibile solo in casi specifici

A norma dell’articolo 16-bis, comma 8, Tuir, vi sono due possibili casi in cui la detrazione Irpef spettante a fronte degli interventi di recupero edilizio, previsti nel richiamato articolo di legge, può essere trasferita ad un altro soggetto per la quota non utilizzata in tutto o in parte. Il primo caso è quello della vendita…

Continua a leggere...

La detrazione delle spese per gli addetti all’assistenza personale

L’articolo 15, comma 1, lett. i-septies), Tuir, ammette la detrazione del 19% “delle spese, per un importo non superiore a 2.100 euro, sostenute per gli addetti all’assistenza personale nei casi di non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana, se il reddito complessivo non supera 40.000 euro”. In base al disposto normativo, la detrazione…

Continua a leggere...

Sconto in fattura 2023 e invio allo SDI a inizio 2024: re melius perpensa?

Revirement dell’Agenzia delle entrate a proposito dei criteri da utilizzare per individuare l’anno di sostenimento delle spese superbonus, nel caso di fatture interessate da sconto in fattura integrale poste in essere entro il 31.12.2023, ma inviate allo SDI nei primi giorni del 2024, nel rispetto del termine di legge di 12 giorni dall’effettuazione dell’operazione. Inizialmente…

Continua a leggere...

Flat tax incrementale nel quadro LM

I soggetti che per il periodo d’imposta 2023 applicano la flat tax incrementale devono compilare l’apposita sezione presente nel quadro LM del modello Redditi 2024 per il periodo d’imposta 2023. L’opportunità consiste in una tassazione sostitutiva Irpef ed addizionali (regionale e comunale) del 15% sul differenziale positivo esistente tra: il reddito d’impresa e/o di lavoro…

Continua a leggere...

La deducibilità dell’assegno periodico corrisposto al coniuge

Ai sensi dell’articolo 10, comma 1, lett. c), Tuir, sono deducibili dal reddito complessivo “gli assegni periodici corrisposti al coniuge, ad esclusione di quelli destinati al mantenimento dei figli, in conseguenza di separazione legale ed effettiva, di scioglimento o annullamento del matrimonio o di cessazione dei suoi effetti civili, nella misura in cui risultano da…

Continua a leggere...

Piano di Transizione 5.0 e credito d’imposta: convertito in Legge il Decreto “PNRR 4”

Il decreto “PNRR 4” (D.L. 19/2024) ha completato il suo iter di formazione: la legge di conversione 29.4.2024, n. 56, è stata, infatti, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 100 dello scorso 30.4.2024. L’articolo 38 istituisce e disciplina il Piano di Transizione 5.0, avente lo scopo di sostenere la transizione dei processi di produzione, verso un…

Continua a leggere...

Per la plusvalenza immobiliare non conta il valore ai fini del registro

La recente pronuncia della Corte di Giustizia Tributaria di secondo grado della Calabria (sentenza n. 194 del 17.1.2024) offre lo spunto per alcune riflessioni sul tema dell’accertamento tributario delle plusvalenze immobiliari, conseguite da persone fisiche, nell’ambito dei redditi diversi. Nella sentenza richiamata viene enunciato il seguente principio: è illegittimo il provvedimento di accertamento tributario che…

Continua a leggere...

La detrazione Irpef dell’Iva assolta per l’acquisto di immobili abitativi di classe energetica A o B

Il comma 76, dell’articolo 1, della Legge di Bilancio 2023, ha reintrodotto la possibilità, da parte dei soggetti passivi Irpef, di fruire di una detrazione d’imposta pari al 50% dell’Iva corrisposta per gli acquisti, effettuati entro lo scorso 31.12.2023, di immobili a destinazione residenziale di classe energetica A o B ceduti dalle imprese costruttrici o…

Continua a leggere...

Oneri detraibili solo se pagati con modalità tracciata

Dall’anno d’imposta 2020, la maggior parte degli oneri (escluse le spese sostenute per l’acquisto di medicinali e di dispositivi medici, nonché alle detrazioni per prestazioni sanitarie rese da strutture pubbliche o da strutture private accreditate al Servizio Sanitario Nazionale), può essere portata in detrazione solo se il pagamento avviene con modalità tracciata (articolo 1, comma…

Continua a leggere...