IMPOSTE SUL REDDITO

Fringe benefit autovetture: perché complicare le cose?

Si ricorderà che il comma 632 dell’articolo 1 L. 160/2019 (la Legge di Bilancio 2020) aveva modificato la lett. a) del comma 4 dell’articolo 51 Tuir, mettendo mano alla determinazione del compenso in natura (fringe benefit) del lavoratore dipendente in caso di assegnazione di un veicolo in uso promiscuo. La norma, come noto, è stata…

Continua a leggere...

Fringe benefit auto: valore normale con tariffe Aci

L’Agenzia delle entrate ha fornito un chiarimento circa le modalità da seguire per il calcolo del benefit tassabile in capo al dipendente, nel frequente caso di vetture acquistate prima del 1° luglio 2020 e concesse in utilizzo successivamente a tale data: nei recenti forum con la stampa specializzata si è affermato che l’individuazione della quota…

Continua a leggere...

Solo gli oneri tracciati sono detraibili dall’Irpef

La Legge di Bilancio 2020 (L. 160/2019) ha previsto una serie di misure volte ad impattare sulla fruizione degli oneri detraibili ex articolo 15 Tuir. Le disposizioni principali sono due e riguardano la fruibilità degli oneri detraibili: in ragione del reddito complessivo del contribuente (articolo 1, commi 629 e 692, Legge di bilancio 2020); solo…

Continua a leggere...

Riporto delle perdite escluso per gli eredi

Gli eredi non possono indicare in dichiarazione le perdite di competenza del de cuius derivanti da una partecipazione in una società di persone: lo ha chiarito la Corte di Cassazione, con l’ordinanza n.1216, depositata ieri, 21 gennaio. Il caso riguarda gli eredi di un socio di una s.n.c., i quali, dopo aver presentato la dichiarazione…

Continua a leggere...

La proroga 2021 dei bonus edilizi e il nuovo bonus idrico

La Legge di Bilancio 2021, L. 178/2020, ha disposto la proroga delle detrazioni fiscali previste per gli interventi di riqualificazione energetica, di recupero del patrimonio edilizio, del bonus mobili ed elettrodomestici, del bonus verde e del bonus facciate ed ha introdotto una nuova agevolazione per la sostituzione dei sanitari con apparecchi a scarico ridotto o…

Continua a leggere...

Il trattamento fiscale della differenza da recesso dai soggetti Irpef

Ai sensi dell’articolo 20-bis Tuir la determinazione del reddito dei soci o degli eredi dei soci di società di persone in caso di: recesso; esclusione; riduzione del capitale sociale; liquidazione avviene sulla base delle disposizioni di cui all’articolo 47, comma 7, Tuir che disciplina gli aspetti fiscali delle medesime fattispecie ma riferite alle società di…

Continua a leggere...

Le sanzioni da omessa effettuazione di ritenute fiscali

L’ordinamento tributario prevede, tra le varie modalità di attuazione del prelievo fiscale, il meccanismo della sostituzione d’imposta. Il soggetto deputato ad operare e versare all’erario le ritenute, secondo le modalità e le tempistiche previste dalle singole leggi d’imposta, è il sostituto d’imposta come definito dall’articolo 64 D.P.R. 600/1973. In linea generale, i sostituti d’imposta operano…

Continua a leggere...

L’acconto dell’imposta sostitutiva alla cassa il 16 dicembre

L’articolo 2120 cod. civ. prevede che il fondo Tfr accantonato al 31 dicembre di ogni anno (escluso le quote maturate nell’anno) sia “rivalutato” sulla base di un coefficiente composto da: un tasso fisso dell’1,50%; un tasso variabile pari al 75% dell’aumento dell’indice dei prezzi al consumo, per le famiglie di operai e impiegati, accertato dall’Istat,…

Continua a leggere...

Impresa familiare: modifiche entro il prossimo 31 dicembre

Dal punto di vista civilistico, l’istituto dell’impresa familiare è regolato dall’articolo 230-bis cod. civ., che richiede, per il suo perfezionamento, il soddisfacimento di due requisiti inerenti il rapporto tra titolare dell’impresa individuale e collaboratore familiare della stessa: l’esistenza di uno dei seguenti rapporti di parentela o affinità: coniugio; parentela entro il terzo grado (padre, madre,…

Continua a leggere...

Il versamento della seconda rata di acconto per i soggetti Ires

Il versamento della seconda rata di acconto delle imposte 2020 per i soggetti Ires risente innanzitutto delle misure introdotte a seguito della situazione emergenziale generata dal Covid-19. In particolare dell’articolo 98 D.L. 104/2020 e dell’articolo 6 D.L. 149/2020, che hanno disposto la proroga al 30 aprile 2021 del termine di versamento della seconda rata di…

Continua a leggere...