IMPOSTE SUL REDDITO

La fiscalità delle Comunità Energetiche: che la rivoluzione non mangi i suoi figli

Le regole che consentiranno l’ingresso delle Comunità energetiche nel nostro ordinamento (e nella nostra vita quotidiana) si vanno lentamente allineando davanti al canapo di partenza. In particolare, si è assistito al recepimento nella normativa nazionale della Direttiva europea RED II in materia di energie rinnovabili (Direttiva 2018/2001-UE), dapprima in via sperimentale e transitoria con l’articolo…

Continua a leggere...

“Doppio binario” per le plusvalenze immobiliari

A partire dalle cessioni immobiliari effettuate dall’1.1.2024, le plusvalenze che possono costituire redditi diversi di cui all’articolo 67, Tuir, se non conseguite nell’esercizio d’impresa o arti e professioni, devono essere suddivise in due categorie: quelle derivanti dalla cessione di fabbricati che non hanno subìto interventi da superbonus di cui all’articolo 119, D.L. 34/2020 (nelle diverse…

Continua a leggere...

La nuova ZES unica per il Mezzogiorno

Con lo scopo ultimo di attrarre nuovi investimenti, favorire l’insediamento di nuove imprese ed incentivare l’attività imprenditoriale di quelle già operanti in aree territoriali definite “svantaggiate”, il D.L. 124/2023 (conosciuto come “Decreto Sud”) ha istituito, con decorrenza 1.1.2024, una zona economica speciale (“ZES”) unica per il Mezzogiorno. Nello specifico, beneficeranno di specifiche agevolazioni e semplificazioni…

Continua a leggere...

Indennità sostitutive dei servizi di mensa

A norma dell’articolo 51, comma 1, Tuir, costituiscono reddito di lavoro dipendente tutte le somme e i valori che il dipendente percepisce nel periodo d’imposta, a qualunque titolo, anche sotto forma di erogazioni liberali, in relazione al rapporto di lavoro (c.d. principio di onnicomprensività). Tale principio è mitigato dalla lettera c), del successivo comma 2,…

Continua a leggere...

Centri estivi sportivi: quali contratti per collaboratori ed addetti?

L’estate sembra ancora lontana, ma la programmazione di camp e centri estivi sportivi è già a pieno regime, in quanto tutto dovrà essere pronto e definito per la promozione della proposta ai potenziali utenti che, così, avranno modo di perfezionare le relative iscrizioni, prima del termine della stagione sportiva. La gestione di tali iniziative da…

Continua a leggere...

Contributo straordinario temporaneo non dovuto per la “mera” lavorazione

In attesa di conoscere le sorti future del contributo straordinario temporaneo per il 2023, istituito dai commi da 115 a 119 dell’articolo 1, L. 197/2022, e attualmente rimesso alla valutazione di costituzionalità da parte della Corte Costituzionale su richiesta del Tar del Lazio, con questo articolo si vuole analizzare l’integrazione del presupposto soggettivo per l’assoggettamento…

Continua a leggere...

Regime opzionale con sistema di controllo del rischio certificato

Anche i soggetti esclusi dal regime di adempimento collaborativo di cui al D.Lgs. 128/2015 e che optano per il sistema di adozione del controllo del rischio, di cui al nuovo articolo 7-bis del citato decreto (inserito dal D.Lgs. 221/2023), dovranno essere in possesso di un sistema di rilevazione, misurazione, gestione e controllo del rischio fiscale…

Continua a leggere...

L’anzianità di detenzione della partecipazione acquisita a seguito di conferimento di azienda

Nell’ambito della riforma tributaria, l’articolo 6, lett. f), L. 111/2023, prevede la sistematizzazione e razionalizzazione della disciplina dei conferimenti di azienda nel rispetto del principio di neutralità fiscale del conferimento di azienda. Posto che si tratta di una norma che non prevede stanziamenti erariali è lecito pensare che essa potrà venire alla luce quanto prima,…

Continua a leggere...

Reddito di lavoro dipendente: la tassazione dei premi di risultato incassati successivamente

Il reddito di lavoro dipendente viene assoggettato a tassazione nel periodo d’imposta in cui le somme (e i valori in genere) correlati alla prestazione lavorativa ed erogati dal datore di lavoro, entrano nella disponibilità del lavoro dipendente. Si applica dunque il c.d. principio di cassa. A voler essere proprio precisi, occorre, però, sottolineare che, in…

Continua a leggere...

La regolarizzazione del magazzino e le criticità sollevate dagli operatori tributari

L’analisi e l’approfondimento della tematica della regolarizzazione del magazzino, di cui all’articolo 1, commi 78 e seguenti, L. 213/2023, anche con l’aiuto delle questioni sollevate nel corso della giornata del MB Euroconference, fa emergere diverse questioni critiche, che occorre considerare prima di avviare la procedura. Su questi punti critici non è sempre di aiuto la…

Continua a leggere...