FISCO E PATRIMONIO

Donazioni alle Onlus in attesa del provvedimento attuativo

La domanda è la seguente: come fa un’azienda che produce maglieria e che si vuole liberare di capi di abbigliamento rimasti in magazzino a regalarli ad una Onlus nel 2019? Purtroppo la risposta non è semplice e si corre il serio rischio che quei vestiti sia meglio distruggerli che darli in beneficenza. Ma andiamo con…

Continua a leggere...

Finanziamento fruttifero con registro fisso

Già da qualche anno le verifiche del Fisco si stanno focalizzando sui finanziamenti erogati dai soci in favore della società, al fine di scovare una qualche irregolarità, soprattutto con riguardo al comparto dell’imposta di registro. È quello che è accaduto anche nel caso oggetto della sentenza della Corte di Cassazione n. 29383 depositata in data…

Continua a leggere...

L’opzione per la trasparenza nel modello Redditi 2019

Entro il prossimo 2 dicembre, termine prorogato per la presentazione del modello Redditi 2019 (per i soggetti con esercizio coincidente con l’anno solare) va esercitata l’opzione o la revoca per il regime di trasparenza fiscale da parte delle società di capitali per il triennio 2019-2021. Si tratta di un regime opzionale mutuato dal sistema tipico…

Continua a leggere...

L’iperammortamento in dichiarazione dei Redditi

Gli investimenti in qualificati beni strumentali nuovi, materiali ed immateriali, destinati a strutture produttive situate nel territorio dello Stato italiano e finalizzati a favorire i processi di trasformazione tecnologica e digitale delle imprese in chiave 4.0, beneficiano, a partire dal 01.01.2017, di una maggiorazione delle quote di ammortamento e dei canoni di leasing ai fini…

Continua a leggere...

Detrazione per riqualificazione energetica: soggetti ai quali può essere ceduta

Come noto, a decorrere dal 2017, è stata introdotta la possibilità di cedere il credito corrispondente alla detrazione prevista per le spese sostenute relative ad interventi di riqualificazione energetica su parti comuni condominiali; possibilità poi estesa dalla Finanziaria 2018 ai medesimi interventi effettuati però su singole unità immobiliari. I soggetti che possono cedere il credito…

Continua a leggere...

Obbligo di compilazione del quadro RW anche per il fiduciario

Come noto, il quadro RW deve essere compilato, ai fini del monitoraggio fiscale, dalle persone fisiche residenti in Italia che detengono investimenti all’estero ed attività estere di natura finanziaria a titolo di proprietà o di altro diritto reale, indipendentemente dalle modalità della loro acquisizione e, in ogni caso, ai fini dell’imposta sul valore degli immobili…

Continua a leggere...

Transizione 4.0: un nuovo assetto al Piano Impresa 4.0

L’annunciata razionalizzazione e stabilizzazione delle agevolazioni fiscali del Piano Nazionale Impresa 4.0 sta prendendo forma. Il tavolo su “Transizione 4.0” fra Mise e associazioni rappresentanti il tessuto imprenditoriale italiano ha disegnato un nuovo assetto degli incentivi 4.0 con programmazione pluriennale, in grado di supportare le imprese verso una transizione tecnologica che, coerentemente con le linee…

Continua a leggere...

Bollo virtuale su fatture elettroniche: le novità del Decreto fiscale

Il bollo virtuale su fatture elettroniche, disposto dall’articolo 6 DM 17.06.2014, non trova pace. Ricordiamo che dal mese di aprile 2019 l’Agenzia delle entrate ha reso disponibile nel portale Fatture e Corrispettivi, il servizio che consente ai soggetti passivi Iva di verificare il calcolo ed effettuare il pagamento dell’imposta di bollo dovuta sulle fatture elettroniche…

Continua a leggere...

La cessione del contratto di leasing genera una sopravvenienza attiva

In caso di cessione del contratto di locazione finanziaria, il cessionario, normalmente a seguito del pagamento di un corrispettivo a favore del cedente, acquisisce il diritto a subentrare nel contratto in corso; tale sostituzione soggettiva permette al cessionario di utilizzare il bene per la residua durata contrattuale, oltre ad aver la possibilità, alla scadenza, di…

Continua a leggere...

Acquisti intracomunitari “effettuati” al momento della partenza

La disciplina relativa al momento di effettuazione degli acquisti intracomunitari, contenuta nell’articolo 39, D.L. 331/1993, è stata in passato oggetto di modifica ad opera dell’articolo 1, commi 325–335, L. 228/2012, con decorrenza dal 1° gennaio 2013. Prima di tale modifica, e quindi per le operazioni effettuate fino al 31 dicembre 2012, le regole erano le…

Continua a leggere...