FISCO E PATRIMONIO

Credito d’imposta R&S&I&D: aliquote e massimali potenziati solo dal 2021

Le aliquote e i massimali del credito d’imposta R&S&I&D potenziati dalla L. 178/2020 si applicano ai costi sostenuti a partire dal periodo 2021: l’attesissimo chiarimento è contenuto nella risposta all’interpello dell’Agenzia delle entrate n. 323 di ieri 10.05.2021. La Legge di Bilancio 2021, che ha disposto la proroga fino al periodo d’imposta in corso al…

Continua a leggere...

Le spese per la frequenza di università inglesi nel 2020 e 2021

Gli universitari italiani che studiano nel Regno Unito sostengono alcune spese che, ai fini della detraibilità, dovranno essere riviste nel 2021 con la Brexit: le spese di frequenza universitaria continuano ad essere detraibili, quelle relative all’alloggio non potranno più essere “scaricate”. La messa a disposizione del 730/2021 precompilato a partire dal 10 maggio 2021 (la…

Continua a leggere...

Nel modello Redditi la rideterminazione 2020 di terreni e partecipazioni

Il provvedimento di rideterminazione del costo di terreni e partecipazioni societarie, malgrado sia di natura transitoria, ormai è divenuto una sorta di “tradizione” di ogni Legge di Bilancio degli ultimi venti anni, a partire dalla L. 448/2001 (nell’anno 2020 il provvedimento è stato addirittura riproposto in due occasioni). Qualora il contribuente decidesse di avvalersene, occorre…

Continua a leggere...

Indeducibili le royalties se manca la certezza e la determinabilità

La mancanza di documentazione e i criteri criptici di determinazione dei compensi possono indurre l’Amministrazione finanziaria a contestare la certezza, la determinabilità e l’inerenza dei costi. In questo caso è quindi il contribuente a dover documentare l’effettività delle spese. Non sussiste invece alcun onere, per l’Amministrazione finanziaria, di provare la simulazione dei contratti e il…

Continua a leggere...

L’acquisto da fornitori esteri di beni che si trovano in Italia

Gli obblighi relativi alle cessioni di beni e alle prestazioni di servizi effettuate nel territorio dello Stato da soggetti non residenti nei confronti di soggetti passivi stabiliti nel territorio dello Stato, sono adempiuti dai cessionari o committenti in base all’articolo 17, comma 2, primo periodo, D.P.R. 633/1972. Possono essere destinatari della fornitura, oltre i soggetti…

Continua a leggere...

Bando “Cyber 4.0”: proposte progettuali fino al 21 maggio

Fino alle ore 14 del 21.05.2021 è possibile presentare proposte progettuali al primo bando in materia di cybersecurity, denominato appunto “Cyber 4.0”. Il bando è finalizzato alla selezione di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale proposti dalle imprese, in forma singola o in forma aggregata come capofila o partner, anche in collaborazione con organismi…

Continua a leggere...

La ratio del conferimento di partecipazioni qualificate

Come ormai noto, da un paio di anni ha fatto capolino nel nostro ordinamento anche il comma 2 bis dell’articolo 177 Tuir che consente i conferimenti a realizzo controllato con le medesime tecniche contabili previste dal più noto comma 2, anche a fronte del conferimento di partecipazioni qualificate. La nuova norma, al riguardo, richiede il…

Continua a leggere...

Neutra la scissione di una società semplice

La recente risposta ad interpello n. 309 del 30.04.2021 affronta il caso di due società semplici facenti capo, la prima a due nuclei familiari, la seconda solamente al primo nucleo dei due. La compagine societaria è quella di seguito indicata. Figura n. 1 Le due società semplici svolgono attività agricola oltre che su terreni propri,…

Continua a leggere...

L’impatto di sharing e gig economy sull’Iva: il recente Report Ocse

Lo scorso 19 aprile l’Ocse ha pubblicato il Report “The Impact of the Growth of the Sharing and Gig Economy on VAT/GST Policy and Administration”, con il quale, nel solco delle attività di studio e ricerca in materia di digital economy, è stato analizzato l’impatto della diffusione della sharing e della gig economy sui meccanismi…

Continua a leggere...

Nota credito estera tra TD17 ed esterometro

Può capitare di ricevere una nota di credito emessa da un soggetto non residente, a storno di una precedente operazione di acquisto di beni o di una prestazione di servizi. Con la risposta n. 308 del 30 aprile 2021 l’Agenzia delle entrate ha analizzato gli adempimenti che gravano sul cessionario/committente. La società istante italiana ha…

Continua a leggere...