DIRITTO SOCIETARIO

È legittima la cessione di quote a prezzo simbolico

Nei contratti che hanno per oggetto il trasferimento di partecipazioni o aziende la previsione di un prezzo di cessione simbolico (ad esempio, 1 Euro) potrebbe comportare un vizio di nullità per via dell’inesistenza del corrispettivo; vi sono tuttavia circostanze in cui l’indicazione del prezzo puramente simbolico in quanto prossimo allo zero è del tutto legittima,…

Continua a leggere...

Possibile nominare una Srl amministratore di una Snc

Il tema della liceità della nomina di una società di capitali ad amministratore di un’altra società (di capitali o di persone) è da lungo tempo molto dibattuto ma, anche in ragione di alcune importanti Massime notarili – in primis, la n. 100 del Consiglio del Notariato di Milano, e l’Orientamento n. 17 del Consiglio Notarile…

Continua a leggere...

La mancata approvazione del rendiconto fa scattare la responsabilità dell’amministratore

Nelle società di persone ciascun socio, dopo l’approvazione del rendiconto, ha diritto alla distribuzione degli utili: ne consegue che la mancata approvazione del rendiconto lede il diritto del socio agli utili, legittimandolo ad esperire azione di responsabilità nei confronti dell’amministratore. Sono questi i principi ribaditi dalla Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 11223 depositata ieri,…

Continua a leggere...

Violazione normativa sul lavoro: scatta la responsabilità amministrativa

Con il D.Lgs. 231/2001 il legislatore ha introdotto nel nostro ordinamento giuridico una specifica responsabilità amministrativa a carico delle persone giuridiche, delle società, degli enti e delle associazioni anche prive di personalità giuridica, nella particolare ipotesi in cui vengano commessi, nell’interesse o a vantaggio della persona giuridica, uno o più “reati presupposto” espressamente previsti dal…

Continua a leggere...

Startup innovative: illegittima la procedura senza notaio

Con la sentenza n. 2643, pubblicata ieri, 29 marzo, il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso proposto dal Consiglio Nazionale del Notariato, con il quale è stato richiesto l’annullamento del D.M. 17.02.2016, in forza del quale è ammessa la costituzione di startup innovative per mezzo di atti redatti in forma elettronica, senza necessità di…

Continua a leggere...

La funzione di OdV può essere affidata anche ad una persona giuridica

L’Organismo di Vigilanza e Controllo, disciplinato dall’articolo 6 D.Lgs. 231/2001, è descritto dalla norma come “un organismo dell’ente dotato di autonomi poteri di iniziativa e di controllo” ed è stato introdotto dal legislatore con la importante funzione di “vigilare sul funzionamento e l’osservanza [nonché di curare l’aggiornamento] dei modelli” di organizzazione e gestione adottati da…

Continua a leggere...

L’amministratore non è responsabile per le inopportune scelte economiche

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 25056 depositata ieri, 9 novembre, ha affermato il principio in base al quale per l’amministratore di una società non costituisce fonte di responsabilità contrattuale nei confronti della società amministrata l’aver compiuto scelte economiche inopportune, nel caso di specie un’abnorme apertura di credito verso un cliente poi fallito,…

Continua a leggere...

“Business judgment rule” applicabile anche alle scelte organizzative

Con Il Caso n. 7/2020, Assonime porta all’attenzione l’interessante ordinanza pronunciata dal Tribunale di Roma in sede cautelare, in cui si affronta il tema della responsabilità dell’amministratore di società anche per un profilo inerente l’adeguatezza degli assetti organizzativi adottati nell’impresa, in attuazione di quanto prescritto dall’articolo 2381 cod. civ.. La questione è di grande interesse…

Continua a leggere...

Finanziamento soci: deroga alla postergazione

Ai sensi dell’articolo 2467 cod. civ., il rimborso dei finanziamenti effettuati dai soci a favore delle S.r.l. è postergato rispetto alla soddisfazione degli altri creditori e, se avvenuto nell’anno precedente la dichiarazione di fallimento, deve essere restituito. Il criterio descritto opera nei confronti dei finanziamenti effettuati, in qualunque forma, dai componenti la compagine sociale, in…

Continua a leggere...

Controllo di società in situazioni giuridiche diverse dalla proprietà

Lo Studio n. 63-2020/I, recentemente pubblicato dal Consiglio Nazionale del Notariato, affronta il tema controverso della individuazione del “controllo di società” in presenza di situazioni giuridiche diverse dalla piena proprietà della partecipazione sociale; in particolare, lo Studio si occupa della disamina delle situazioni in cui la partecipazione sociale è oggetto di costituzione di un diritto…

Continua a leggere...