DIRITTO SOCIETARIO

Poteri di controllo limitati per il socio accomandante

Nelle società in accomandita semplice il controllo del socio accomandante si materializza nel diritto di avere comunicazione annuale del bilancio e del conto dei profitti e delle perdite e di controllarne l’esattezza. Non sussiste, invece, alcun diritto del socio di capitale di accedere integralmente alla documentazione sociale. Lo ha stabilito la sezione specializzata in materia…

Continua a leggere...

Possibile l’aumento di capitale con formula di “earn out”

Una recente Massima elaborata dal Consiglio notarile di Milano – la n. 170 – ha affrontato un caso interessante, ovvero quello in cui la clausola di earn out (con cui si prevede nelle operazioni di acquisto di partecipazioni un corrispettivo aggiuntivo al verificarsi di determinate condizioni sovente rappresentate da obiettivi quantitativi) non è previsto che…

Continua a leggere...

Le quote di una s.r.l. sono acquistabili per usucapione?

La possibilità di acquisire per usucapione, ai sensi dell’articolo 1161 cod. civ., il diritto di proprietà di una quota di una s.r.l. impone, in primo luogo, di esaminare la questione relativa alla natura giuridica della medesima partecipazione. L’orientamento prevalente attribuisce alla quota di partecipazione di una s.r.l. la qualità di bene mobile. La quota nella…

Continua a leggere...

Farmacie: i chiarimenti del Notariato

Sono già state affrontante, con alcuni precedenti interventi, le numerose novità in tema di gestione delle farmacie apportate dalla L. 148/2017, c.d. “legge sulla concorrenza” (“Farmacie: le novità del decreto concorrenza – I° parte” e “Farmacie e indici di bilancio – II° parte”) La principale di esse è sicuramente rappresentata dal venire meno del limite…

Continua a leggere...

Assemblea in teleconferenza anche senza previsione statutaria

Una recente Massima pubblicata dal Comitato interregionale dei Consigli notarili delle Tre Venezie (la n. H.B.39) può essere di aiuto nel semplificare l’organizzazione delle assemblee dei soci di società di capitali “chiuse” mediante l’utilizzo di sistemi di teleconferenza, anche ove lo statuto – magari perché non aggiornato da diverso tempo – non prevede e non…

Continua a leggere...

Società in nome collettivo

Le società in nome collettivo (snc) rientrano nell’ambito delle società di persone e sono disciplinate dagli articoli da 2291 a 2313 del cod. civ. e, per quanto non espressamente disciplinato dalle precedenti norme, si rinvia alle disposizioni previste per le società semplici. Al fine di approfondire i diversi aspetti della materia, è stata pubblicata in…

Continua a leggere...

La Srl evita lo scioglimento da riduzione del capitale

La riduzione del capitale sociale per perdite al di sotto di 10.000 euro non determina lo scioglimento della Srl allorquando i soci deliberino di continuare l’attività “con capitale minimo”. È quanto si evince da un decreto del Tribunale di Udine depositato in cancelleria il 26 settembre 2017. È noto che la riduzione del capitale può…

Continua a leggere...

La responsabilità nelle associazioni non riconosciute

In tema di associazioni non riconosciute, la responsabilità personale e solidale delle persone che hanno agito in nome e per conto dell’associazione, prevista dall’articolo 38 cod. civ. in aggiunta a quella del fondo comune, è volta a contemperare l’assenza di un sistema di pubblicità legale riguardante il patrimonio dell’ente con le esigenze di tutela dei…

Continua a leggere...

Stallo societario: ammissibile la “russian roulette clause”

Un recente arresto giurisprudenziale del Tribunale di Roma (sentenza n. 19708 del 19.10.2017) ha affrontato il caso della legittimità di clausole che vengono talvolta predisposte ed incluse negli statuti societari o nei patti parasociali allo scopo di regolamentare e risolvere le potenziali situazioni di c.d. “deadlock” fra soci; ossia, situazioni in cui, per via di…

Continua a leggere...

Iter di approvazione del bilancio

Entro il prossimo 30 aprile, ossia 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio al 31 dicembre 2017, le società di capitali devono convocare l’assemblea dei soci per approvare il relativo bilancio di esercizio. Tuttavia, è possibile usufruire del maggior termine di 180 giorni (29 giugno 2018), in presenza di “specifiche esigenze” connesse con la struttura e l’oggetto…

Continua a leggere...