DIRITTO SOCIETARIO

SRL PMI con quote anche prive di valore nominale

Il Consiglio Notarile di Milano, nella recente Massima n. 205, è tornato ad occuparsi delle SRL PMI ed in modo particolare del tema della suddivisione del capitale sociale in quote. La Massima afferma la legittimità della previsione statutaria in forza della quale il capitale sociale di dette SRL sia diviso in un numero predeterminato di…

Continua a leggere...

Sale and lease back e divieto di patto commissorio

Il sale and lease back (locazione finanziaria di ritorno) è un’operazione finalizzata a consentire all’alienante – mediante il trasferimento della proprietà di beni che il medesimo si riserva di riacquistare a conclusione della locazione finanziaria – di reperire liquidità per proseguire la propria attività. Sostanzialmente, si configura come un contratto di impresa, la cui validità…

Continua a leggere...

I limiti al recesso ad nutum del socio di S.r.l.

Gli articoli 2437 e 2473 cod. civ. disciplinano il recesso, rispettivamente, da una società per azioni e da una società a responsabilità limitata contratte a tempo indeterminato e prevedono che il socio possa esercitare tale diritto in qualsivoglia momento, purché con un preavviso di almeno centottanta giorni. Le predette previsioni trovano la loro giustificazione nel…

Continua a leggere...

Amministratori, deleghe e assetti organizzativi adeguati

Come noto, l’articolo 2086, comma 2, cod. civ. dispone l’obbligo per l’imprenditore che operi in forma societaria di istituire un assetto organizzativo, amministrativo e contabile adeguato rispetto alla natura e alle dimensioni dell’impresa, anche in funzione della rilevazione tempestiva della crisi dell’impresa e della perdita della continuità aziendale. La dottrina si interrogò sin dalla prima…

Continua a leggere...

Problematica la variazione dei contratti d’appalto per le cooperative sociali

Negli ultimi due anni abbiamo vissuto situazioni senza precedenti, dalla pandemia agli aumenti dei costi delle materie prime e dell’energia, che hanno inciso profondamente sulla vita economica. Nello specifico mondo delle cooperative sociali, i cui introiti sono in larga parte legati all’esecuzione di contratti di appalto di servizi stipulati con organismi pubblici e privati, si…

Continua a leggere...

Clausole di parziale intrasferibilità di partecipazioni

In alcune particolari situazioni, potrebbe essere di interesse dei soci di società di capitali evitare che si possa ricorrere ad un disinvestimento solo parziale delle partecipazioni possedute dai soci, e che perciò il socio uscente possa avere solo l’alternativa tra conservare la propria partecipazione per intero oppure alienarla ma sempre e solo per il 100%…

Continua a leggere...

L’uso di clausole di “tetto minimo” al possesso di partecipazioni

In alcune particolari situazioni potrebbe essere di interesse per le società porre un limite al rischio di eccessivo frazionamento delle partecipazioni al loro capitale, e quindi al rischio di una possibile frammentazione delle stesse fra una pluralità di soci. Tale obiettivo potrebbe essere perseguito inserendo nello statuto societario una clausola di tetto minimo al possesso…

Continua a leggere...

Etichettatura dei prodotti e Made in Italy: la Cassazione fa chiarezza

Con la sentenza n. 23850 del 21.07.2022, la Corte di Cassazione ha nuovamente affrontato il tema della corretta etichettatura dei prodotti con riferimento all’apposizione sugli stessi del “Made in Italy”. La Suprema Corte, a seguito di ricorso presentato da un contribuente dopo la conferma, da parte del Tribunale del riesame, del sequestro preventivo di circa…

Continua a leggere...

Riduzione solo parziale del capitale a causa di perdite

È possibile che il capitale sociale di una società venga ridotto solo parzialmente a fronte di perdite superiori al terzo del capitale stesso? Analogamente, è possibile una parziale copertura delle perdite in una misura non eccedente il terzo del capitale sociale? Questi temi sono stati oggetto di un intervento interpretativo del Consiglio Notarile di Milano…

Continua a leggere...

Riduzione del capitale sociale per perdite inferiori al terzo

Nell’ordinamento giuridico non si riscontra una norma direttamente riferita a regolamentare il caso della riduzione del capitale sociale in presenza di una perdita che, una volta diminuita da tutte le riserve iscritte nel patrimonio e disponibili per la copertura delle perdite, residua per un importo inferiore ad un terzo del capitale sociale. L’interrogativo che ci…

Continua a leggere...