OPERAZIONI STRAORDINARIE

Scissione con contratti di leasing di durata inferiore al minimo previsto

Come noto, l’articolo 173, comma 4, Tuir prevede che in caso di scissione le posizioni soggettive della società scindenda devono in prima battuta essere attribuite alle varie società coinvolte in proporzione ai patrimoni contabili rimasti o assegnati. Questa regola generale, tuttavia, ammette una deroga nell’ipotesi in cui si tratti di posizioni soggettive connesse specificamente agli…

Continua a leggere...

Le criptovalute entrano nella comunicazione all’anagrafe tributaria. Ma vale per tutti?

Come noto, l’Agenzia Entrate ha pubblicato lo scorso 23 maggio 2022 il Provvedimento n. 176227 che ha inteso modificare alcune le modalità e i termini di comunicazione dei dati all’Anagrafe Tributaria da parte degli operatori finanziari di cui all’articolo 7, comma 6, D.P.R. 605/1973. Il Provvedimento è definitivamente entrato in vigore dal 1° gennaio 2023….

Continua a leggere...

Gli aspetti fiscali nel conferimento di partecipazioni sociali

Il conferimento di partecipazioni sociali è un’operazione mediante la quale un soggetto (c.d. conferente) trasferisce (o meglio apporta) un bene in una società o ente (c.d. conferitario), ricevendo come corrispettivo una partecipazione al capitale sociale di tale società o ente. In conseguenza di ciò, la società conferitaria procede all’aumento del proprio capitale sociale e all’assegnazione…

Continua a leggere...

Trasformazione agevolata in società semplice: compagine sociale e operazioni straordinarie

La riproposizione, ad opera della Legge di Bilancio 2023, della possibilità di procedere con la trasformazione agevolata in società semplice (commi 100  – 105 della L. 197/2022) riporta alla ribalta l’interesse delle società che possiedono i requisiti (oggetto esclusivo o principale di gestione immobiliare) di poter sfruttare un’opportunità quanto mai vantaggiosa. Il termine previsto è…

Continua a leggere...

Quando il conferimento di azienda non è fiscalmente neutro

Come noto, l’articolo 176 Tuir prevede che il conferimento di azienda operata tra soggetti che lavorano come imprenditori commerciali risulta fiscalmente neutro. Peraltro, il comma 2 estende la neutralità anche al caso in cui il conferente o il conferitario sia un soggetto non residente, qualora il conferimento abbia ad oggetto aziende situate nel territorio dello…

Continua a leggere...

Conferimento intracomunitario di partecipazioni e neutralità fiscale

Gli articoli 178 e 179 Tuir disciplinano il trattamento fiscale applicabile agli scambi e ai conferimenti di partecipazioni che interessando soggetti residenti in diversi stati membri della UE, in conformità con quanto previsto dalla Direttiva 2009/133/CE del 19.10.2009 che ha sostituito la previgente direttiva 90/434/CEE del 23.07.1990. L’articolo 178 Tuir delinea l’ambito soggettivo di applicazione…

Continua a leggere...

Il termine per l’opposizione dei creditori allunga la fusione

La fusione delle società è disciplinata dagli articoli 2501 e ss. cod. civ.. Come noto, essa si sostanzia in tre fasi: la formazione del progetto di fusione, a cura dell’organo amministrativo, la delibera di fusione, da parte dell’assemblea dei soci e l’atto di fusione. Si ricorda che il progetto di fusione deve essere pubblicato nel…

Continua a leggere...

Fusioni intracomunitarie e profili di abuso del diritto

La complessità delle fusioni transfrontaliere all’interno dell’Unione Europea riguarda innanzitutto il doppio piano normativo esistente, comunitario e domestico, alla luce del quale debbono essere interpretati gli effetti fiscali dipananti da tali operazioni che, inevitabilmente, risentono sia del fattore “residenza fiscale dei soggetti coinvolti” sia della eventuale presenza e localizzazione di stabili organizzazioni. In merito si…

Continua a leggere...

La non neutralità della trasformazione della società semplice in società commerciale

La trasformazione progressiva della società semplice in società commerciale è inquadrabile nella fattispecie dell’articolo 2500 octies cod. civ., ossia della trasformazione eterogenea. Il comma 1, infatti, prevede che “I consorzi, le società consortili, le comunioni d’azienda, le associazioni riconosciute e le fondazioni possono trasformarsi in una delle società disciplinate nei capi V, VI e VII…

Continua a leggere...

Il conferimento a realizzo controllato delle quote di minoranza

Il caso che intendiamo affrontare in questa sede non è tanto quello del conferimento di quote di minoranza, da parte di una pluralità di soci, che consentono alla conferitaria di acquisire il controllo della conferita. In questa ipotesi, infatti, l’applicazione del regime a realizzo controllato di cui all’articolo 177, comma 2, Tuir, appare serena. Diverse…

Continua a leggere...