OPERAZIONI STRAORDINARIE

Scissione negativa, semaforo verde

Con il Documento di ricerca pubblicato lo scorso 19 luglio la Fondazione Nazionale dei Commercialisti (FNC) ha svolto un’interessante disamina sulla scissione negativa. Trattasi di un’operazione atipica con la quale viene assegnato a una o più società beneficiarie un insieme di elementi patrimoniali attivi e passivi il cui saldo contabile ha valore negativo; in altri…

Continua a leggere...

Super ammortamento nella scissione

L’agevolazione del super ammortamento, dalla sua introduzione ad oggi, ha avuto una diffusione notevole. L’Agenzia delle entrate è più volte intervenuta per fornire chiarimenti al riguardo; tuttavia, mai si è pronunciata sulla sorte della maggiorazione in caso di effettuazione di operazioni straordinarie. Il presente contributo tratta nello specifico il caso della scissione. In primo luogo,…

Continua a leggere...

Sul concetto di azienda nell’ambito della cessione

È spesso controverso, nell’ambito delle operazioni di cessione e di conferimento di beni, distinguere in modo chiaro le fattispecie nelle quali si configura un trasferimento di un’azienda (o di un ramo d’azienda) da quelle in cui il trasferimento ha invece per oggetto un complesso di beni atomisticamente considerati in quanto non funzionali nel loro insieme…

Continua a leggere...

Ripartizione del costo della partecipazione post scissione

Vanno ricordate con favore le conclusioni cui è giunta l’Agenzia delle Entrate con la risoluzione 97/E/2017. In tale circostanza, infatti, è stata sdoganata ai fini dell’abuso del diritto, almeno per quanto riguarda le imposte dirette, l’operazione di scissione parziale proporzionale seguita dalla cessione delle partecipazioni nella società scissa o beneficiaria. In particolare, nel caso analizzato,…

Continua a leggere...

Affitto d’azienda

Con il contratto di affitto d’azienda, il concedente, proprietario del bene, attribuisce l’intera gestione dell’azienda di cui è proprietario a un soggetto terzo, affittuario, che si obbliga a “gestire l’azienda senza modificarne la destinazione e in modo da conservare l’efficienza dell’organizzazione e degli impianti e le normali dotazioni di scorte”. Al fine di approfondire i…

Continua a leggere...

L’impianto fotovoltaico non è un’azienda

La cessione di un impianto fotovoltaico non può essere considerata una cessione d’azienda o di ramo d’azienda in quanto trattasi di un bene che di per sé difetta dell’organizzazione, elemento, questo, essenziale, alla nozione di azienda. Lo ha stabilito la CTR Lombardia con la sentenza n. 1812/5/18 depositata il 19 aprile 2018. In data 27…

Continua a leggere...

Azienda agricola: patto di famiglia e diritto di prelazione

In un precedente contributo abbiamo analizzato l’applicabilità dell’istituto del patto di famiglia, quale strumento per anticipare il passaggio generazionale in agricoltura, giungendo a una soluzione positiva. Come evidenziato in tale sede, il settore primario soggiace a una serie di norme che rivestono un carattere speciale rispetto alla normativa generale, con la conseguenza che quando si…

Continua a leggere...

Il passaggio generazionale nell’azienda agricola

Il passaggio generazionale rappresenta uno degli aspetti maggiormente delicati nel percorso di un’azienda, vuoi per la difficoltà nel sostituire meccanismi il più delle volte collaudati, vuoi per la scelta dei soggetti che devono proseguire l’attività. A questo si deve aggiungere la necessità di trovare giovani disposti a entrate in un mondo che, a parte alcuni…

Continua a leggere...

La cessione dell’azienda agricola soggiace alla prelazione agraria?

Come noto, il Legislatore, con la L. 154/2016, il cd. “collegato agricolo” è intervenuto in merito alla prelazione agraria, estendendo tale istituto anche all’imprenditore agricolo professionale (Iap), seppur limitatamente alla sola fattispecie di cui all’articolo 7 L. 817/1971, con cui viene riconosciuto tale diritto in capo ai confinanti del fondo, a condizione tuttavia che sullo…

Continua a leggere...

Conferimento della farmacia in società

L’entrata in vigore della L. 124/2017 (cd. Decreto concorrenza) ha allargato l’ambito soggettivo della titolarità delle farmacie. Difatti, a seguito delle modifiche, possono essere titolari dell’esercizio della farmacia privata: le persone fisiche; le società di persone; le società di capitali; le società cooperative a responsabilità limitata. La riforma ha altresì stabilito che possono essere soci…

Continua a leggere...