ACCERTAMENTO

Dal conto “in rosso” è possibile presumere ricavi evasi

La presenza di un saldo negativo di cassa, ravvisabile allorché le voci di spesa superino gli introiti registrati, oltre a costituire un’anomalia contabile legittimante l’esecuzione di un accertamento induttivo del reddito d’impresa, fa presumere l’esistenza di ricavi non contabilizzati in misura almeno pari al disavanzo. È questo il principio sancito dalla Corte di Cassazione con…

Continua a leggere...

Notificazioni di accertamento

Nel processo tributario l’attività c.d. “informativa” sugli atti processuali di parte e/o del giudice è affidata agli istituti della comunicazione e della notificazione, disciplinati dagli articoli 16, 16-bis e 17 D.Lgs. 546/1992., che hanno come obiettivo quello di consentire la formazione, in capo al destinatario, della conoscenza legale dell’atto, che assicura il rispetto del principio…

Continua a leggere...

Accertamento da studi di settore

L’accertamento da studi di settore è quella forma di accertamento caratterizzato dallo scostamento tra i ricavi o compensi stimati dallo studio di settore specifico per la tipologia di attività e quelli dichiarati dal contribuente. Al fine di approfondire i diversi aspetti della materia, è stata pubblicata in Evolution, nella sezione “Accertamento”, una apposita Scheda di…

Continua a leggere...

La Cassazione torna a pronunciarsi sulla disciplina del transfer pricing

Sono tanti e interessanti gli spunti di riflessione che emergono dalla lettura della approfondita motivazione della sentenza resa dalla Corte di Cassazione, Quinta Sezione Tributaria, n. 29306 del 14.11.2018, con la quale ogni motivo di appello proposto dall’Amministrazione Finanziaria è stato rigettato. Il caso riguarda una società di capitali residente in Italia che cede prodotti…

Continua a leggere...

Terreni rivalutati: nessun vincolo per la successiva cessione

Bacchettata la pervicacia dell’Agenzia delle Entrate sulla contestazione della plusvalenza in caso di terreni rivalutati venduti a prezzo inferiore a quello di perizia. La sentenza n. 9112/2018, resa dalla CTR Napoli (sez. n. 25, Pres.-Rel. Verrusio) conferma un orientamento giurisprudenziale di favore per il contribuente e lo fa stigmatizzando in modo deciso l’ostinazione dell’Amministrazione finanziaria…

Continua a leggere...

Accertamento induttivo

Un accertamento è qualificabile come induttivo puro (o extracontabile) quando la rettifica del reddito d’impresa (o di lavoro autonomo) prescinde dalle risultanze contabili a causa della gravità, numerosità e ripetitività delle omissioni e delle false/inesatte indicazioni ivi riscontrate. Al fine di approfondire i diversi aspetti della materia, è stata pubblicata in Evolution, nella sezione “Accertamento”,…

Continua a leggere...

La definizione dei pvc non sospende l’attività di accertamento

Da più parti giungono segnalazioni in merito alla volontà da parte degli Uffici di notificare, entro il prossimo 31 dicembre, degli avvisi di accertamento conseguenti a processi verbali di constatazione consegnati al contribuente entro il 24 ottobre scorso, e come tali rientranti nella definizione di cui all’articolo 1 D.L. 119/2018, tuttora in corso di conversione…

Continua a leggere...

Decreto fiscale: la definizione agevolata dei PVC

Tra le tante novità introdotte dal D.L. 119/2018 (c.d. Decreto fiscale), pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 23 ottobre 2018 ed entrato in vigore il giorno successivo, vi è quella contemplata dall’articolo 1, il quale disciplina la definizione agevolata dei processi verbali di constatazione, sempre all’ambìto fine di ripristinare un rapporto di reciproca fiducia e collaborazione…

Continua a leggere...

Illegittima l’apertura coattiva di borse e armadi nel corso dell’accesso

Come noto, la normativa di riferimento pone precise regole operative da seguire nel corso dei c.d. “accessi, ispezioni e verifiche” effettuati presso la sede del contribuente. Nello specifico, l’articolo 52 D.P.R. 633/1972 richiamato – ai fini delle imposte sui redditi – dall’articolo 33 D.P.R. 600/1973, disciplina il potere di accesso nei locali che rientrano nella…

Continua a leggere...

Processo tributario telematico

L’articolo 16 D.L. 119/2018 (cd. Decreto fiscale) modificando l’articolo 16-bis D.Lgs. 546/1992 ha introdotto l’obbligo di utilizzare il processo tributario telematico (PTT) a tutti i giudizi instaurati, in primo e/o secondo grado, con ricorso notificato dal 1° Luglio 2019 Al fine di approfondire i diversi aspetti della materia, è stata pubblicata in Evolution, nella sezione…

Continua a leggere...