ACCERTAMENTO

Indagini finanziarie: onere della prova a carico del contribuente

Come noto, nell’ambito di una qualsiasi attività di accertamento tributario, le indagini finanziarie costituiscono uno strumento di grande rilevanza per il contrasto dell’evasione fiscale. Sotto il profilo procedurale, l’adozione di tale strumento di indagine rientra nella discrezionalità dei verificatori i quali, tuttavia, devono avanzare la pertinente richiesta di autorizzazione finalizzata all’acquisizione di copia dei conti…

Continua a leggere...

La deducibilità delle prestazioni di servizio tra società a ristretta base azionaria

Per espressa disposizione normativa i ricavi, le spese e gli altri componenti positivi e negativi concorrono a formare il reddito nell’esercizio di competenza; tuttavia i ricavi, le spese e gli altri componenti di cui nell’esercizio di competenza non sia ancora certa l’esistenza o determinabile in modo obiettivo l’ammontare, concorrono a formarlo nell’esercizio in cui si…

Continua a leggere...

Illegittima la notifica al “vecchio” domicilio fiscale nelle mani del portiere

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 21953 depositata ieri 12 luglio 2022, si è occupata della questione concernente la validità della notificazione dell’avviso di accertamento effettuata presso il precedente domicilio fiscale di una società, a seguito di trasferimento della sede correttamente comunicato all’agenzia delle entrate, quando il portiere dello stabile abbia ritirato il piego,…

Continua a leggere...

“Sanzioni Pos”: alcune necessarie riflessioni

Dallo scorso 30 giugno è ormai in vigore l’ormai noto sistema sanzionatorio volto a reprimere la mancata accettazione di pagamenti con carte di debito, credito e prepagate. Vi sono però ancora alcuni aspetti, spesso sottovalutati, che meritano di essere ricordati. In primo luogo è necessario tornare a soffermare l’attenzione sulla lettera della norma, ovvero sulle…

Continua a leggere...

Gli elementi che distinguono l’interposizione fittizia di una società

Come noto, l’interposizione fittizia di una società deve essere valutata ai sensi dell’articolo 37 D.P.R. 600/1973, a norma del quale: in sede di rettifica o di accertamento d’ufficio sono imputati al contribuente i redditi di cui appaiono titolari altri soggetti quando sia dimostrato, anche sulla base di presunzioni gravi, precise e concordanti, che egli ne…

Continua a leggere...

Accertamento bancario: è valida prova contraria la “vincita” al casinò e non il mero ingresso

In tema di accertamento bancario, al fine di superare la presunzione legale prevista in favore dell’amministrazione finanziaria dagli articoli 32 D.P.R. 600/1973 e 51 D.P.R. 633/1972, costituisce valida prova contraria la dimostrazione delle “vincite” alle case da gioco, e non del mero accesso alle stesse. È questo il principio di diritto desumibile dalle motivazioni espresse…

Continua a leggere...

Cessione licenza per taxi: la relazione della GdF va valutata con rigore

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 17504 depositata ieri 31 maggio, si è pronunciata in tema di prova nell’accertamento analitico-induttivo ex articolo 39, comma 1, lett. d), D.P.R. 600/1973 avente ad oggetto la plusvalenza realizzata con la vendita di una licenza per taxi. La vicenda in esame trae origine dalla notifica di un avviso…

Continua a leggere...

È onere del contribuente straniero comunicare alle Entrate il trasferimento all’estero

Con l’ordinanza n. 17355, depositata ieri, 30 maggio, la Corte di Cassazione si è soffermata sulla disciplina prevista per le notificazioni ai contribuenti non residenti. Un contribuente, raggiunto da una cartella di pagamento, chiedeva la declaratoria di nullità della stessa per inesistenza della notificazione, essendo stata effettuata mediante il deposito dell’avviso presso il comune, nonostante…

Continua a leggere...

Termini accertativi per la “vecchia” piccola proprietà contadina

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 15324 depositata il 13.05.2022, è tornata a occuparsi dei termini di decadenza dell’azione accertativa in materia di agevolazione, ai fini dell’imposta di registro, per la c.d. piccola proprietà contadina, di cui all’allora vigente L. 604/1954. Come noto, il Legislatore, con l’allora L. 604/1954, successivamente sostituita con l’attuale articolo…

Continua a leggere...

Indagini finanziarie: presunzioni legali estese anche alle valute virtuali

Nell’ambito di una qualsiasi attività di verifica fiscale e al ricorrere di particolari alert di pericolosità fiscale, è possibile ricorrere allo strumento delle indagini finanziarie. Ai sensi dell’articolo 32, comma 1, n. 2), D.P.R. 600/1973, gli uffici delle imposte possono invitare i contribuenti, indicandone il motivo, a comparire di persona o per mezzo di rappresentanti…

Continua a leggere...