IMPOSTE INDIRETTE

La Cassazione estende l’esenzione sugli accordi tra i coniugi

Secondo quanto previsto dall’articolo 19 L. 74/1987, tutti gli atti, i documenti ed i provvedimenti relativi al procedimento di scioglimento del matrimonio o di cessazione degli effetti civili del matrimonio nonché ai procedimenti, anche esecutivi e cautelari, diretti ad ottenere la corresponsione o la revisione degli assegni di mantenimento del coniuge o dei figli, sono…

Continua a leggere...

Brexit: disposizioni Iva e doganali in caso di no deal

Tra poche settimane sarà il 29 marzo, termine entro il quale l’Ue e il Regno Unito devono trovare un accordo per mantenere e garantire accordi “preferenziali” reciproci. Dal momento in cui si concretizzerà formalmente la cosiddetta Brexit, notificata dal Regno unito il 29 marzo 2017 (a norma dell’articolo 50 Trattato UE), tale Stato non farà…

Continua a leggere...

L’imposta di bollo e la fattura elettronica

La fattura elettronica, oltre alle innumerevoli novità procedurali, ha riportato di estrema attualità l’applicazione della disciplina relativa all’imposta di bollo di cui al D.P.R. 642/1972. A tal proposito, secondo quanto stabilito dall’articolo 6 della Tabella B allegata al D.P.R. 642/1972 sono esenti da imposta di bollo – in applicazione del principio alternatività Iva/bollo – le…

Continua a leggere...

Il trattamento fiscale dell’indennizzo da locazione

Nell’ambito della stipula di contratti di locazione può capitare di imbattersi in accordi, a cui addivengono le parti, tutt’altro che semplici da gestire sotto il profilo fiscale. Ciò è accaduto nel caso oggetto della risposta all’istanza di interpello n. 16 pubblicata dall’Agenzia delle entrate in data 29 gennaio 2019, in cui la società istante locatrice…

Continua a leggere...

Finanziamento infruttifero verbalizzato con registro al 3%

La delibera dell’assemblea, verbalizzata con sottoscrizione di tutti i soci, avente ad oggetto un finanziamento infruttifero di una Sas e seguita dal versamento di denaro da parte dei soci, integra un negozio a contenuto patrimoniale costituente fattispecie imponibile ai fini dell’imposta di registro ai sensi dell’articolo 9, parte prima della tariffa allegata al D.P.R. 131/1986,…

Continua a leggere...

Legge di bilancio 2019: interventi in materia di imposta di registro

L’articolo 1, comma 1084, L. 145/2018 (Legge di Bilancio 2019) dovrebbe porre definitivamente fine alla querelle relativa alla portata “innovativa” o “interpretativa autentica” delle modifiche apportate all’articolo 20, comma 1, D.P.R. 131/1986, dall’articolo 1, comma 87, lett. a), Legge di Bilancio 2018. Il divario tra le due versioni dell’articolo 20 Tur, quella anteriore e quella…

Continua a leggere...

Fatturazione elettronica e imposta di bollo: nuove modalità di pagamento

Nella giornata di ieri, 28 dicembre, è stato firmato dal ministro dell’Economia e delle Finanze, Giovanni Tria, un decreto finalizzato a facilitare il versamento dell’imposta di bollo eventualmente dovuta sulle fatture elettroniche, il quale troverà applicazione sin delle fatture emesse dal 1° gennaio 2019. Come precisato nel comunicato stampa, il decreto attribuisce all’Agenzia delle entrate…

Continua a leggere...

Conferimento d’azienda e successiva cessione delle quote

L’articolo 20 del Testo Unico del Registro, anche prima delle modifiche recate dalla Legge di Bilancio 2018, era deputato a tassare il mero significato giuridico del singolo atto presentato alla registrazione, riguardando la sua qualificazione giuridica e non gli effetti economici emergenti. Pertanto, la vendita di tutte le quote di una società, ancorché preceduta dal…

Continua a leggere...

Agevolazione prima casa spettante se la casa pre-posseduta è locata

Le controversie che si instaurano in tema di agevolazioni prima casa, come anche le conseguenti pronunce dei giudici, attesa la diffusione dell’istituto, meritano sempre una certa attenzione. È noto che i soggetti che acquistano la cosiddetta “prima casa” possono beneficiare di un’importante riduzione delle imposte, con applicazione dell’imposta di registro in misura pari al 2%…

Continua a leggere...

Web tax

L’imposta sulle transazioni digitali è disciplinata dalla Legge 205/2017, fatta pari al 3% sui corrispettivi delle “prestazioni di servizi effettuate tramite mezzi elettronici”. L’imposta si applicherà dal 2019. Al fine di approfondire i diversi aspetti della materia, è stata pubblicata in Evolution, nella sezione “Altre imposte”, una apposita Scheda di studio. Il presente contributo analizza…

Continua a leggere...