IMPOSTE INDIRETTE

La cessione di fabbricati tra Iva e imposta di registro

La cessione di fabbricati (definiti come “qualsiasi costruzione coperta isolata da vie o da spazi vuoti, oppure separata da altre costruzioni mediante muri che si elevano, senza soluzione di continuità, dalle fondamenta al tetto, che disponga di uno o più liberi accessi sulla via, e possa avere una o più scale autonome” –  risoluzione 46/E/1998,…

Continua a leggere...

La locazione di fabbricati tra Iva e imposta di registro

La locazione di fabbricati (definiti come “qualsiasi costruzione coperta isolata da vie o da spazi vuoti, oppure separata da altre costruzioni mediante muri che si elevano, senza soluzione di continuità, dalle fondamenta al tetto, che disponga di uno o più liberi accessi sulla via, e possa avere una o più scale autonome” – R.M. 46/1998,…

Continua a leggere...

La (decaduta) agevolazione per gli immobili acquistati all’asta

Con la risposta ad interpello n. 442 del 29 ottobre 2019 l’Agenzia esamina la disciplina agevolativa per l’acquisto di immobili da parte di imprese da procedure esecutive, prevista dal D.L. 18/2016, a patto di rivendere questi immobili entro un determinato lasso di tempo; tale lasso di tempo, originariamente previsto in due anni, è stato portato…

Continua a leggere...

L’interpretazione degli atti ai fini del registro e l’(in)certezza del diritto

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza interlocutoria n. 23549, depositata lo scorso 23 settembre, ha rinviato alla Corte Costituzionale la disposizione di cui all’attuale formulazione dell’articolo 20 Tur, come risultante dalle modifiche di recente apportate dall’articolo 1, comma 87, L. 205/2017 (Legge di Bilancio 2018) e dall’articolo 1, comma 1084, L. 145/2018 (Legge di Bilancio…

Continua a leggere...

I fabbricati rurali strumentali necessitano di terreni ed azienda

In relazione ai fabbricati rurali a destinazione strumentale non è richiesta la verifica dei requisiti posti per i fabbricati rurali a destinazione abitativa: questa è la posizione espressa dall’Agenzia delle Entrate nella risposta all’interpello n. 369 del 10 settembre 2019. Va, comunque, notato che l’Agenza delle entrate richiede che sia verificata, nella pratica, una sufficiente…

Continua a leggere...

La clausola che autorizza a trattenere la cauzione non sconta il registro

La clausola di un contratto di locazione che autorizza il locatore a trattenere il deposito cauzionale fino alla definitiva liquidazione di eventuali danni da ritardo o da danneggiamento, non ha natura penale; pertanto, non sconta l’imposta di registro nella misura fissa di 200 euro. Lo ha stabilito la CTP di Milano con la sentenza n….

Continua a leggere...

Agevolazione “prima casa” sulla seconda abitazione: presupposti

Con la risposta all’istanza di interpello n. 377/2019, l’Agenzia delle entrate ammette la fruizione dell’agevolazione “prima casa” nel caso di acquisto della seconda abitazione, ubicata nello stesso Comune in cui già è detenuta in proprietà un’altra abitazione acquistata senza fruire dell’agevolazione, a condizione che quest’ultima sia venduta entro un anno dal nuovo acquisto. Come si…

Continua a leggere...

Contratti conclusi sul MEPA e imposta di bollo

L’imposta di bollo relativa ai contratti ed ai relativi allegati aventi ad oggetto lavori, servizi e forniture nei confronti degli enti della Pubblica Amministrazione, stipulati attraverso il MEPA (Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione), può essere assolta tramite contrassegno telematico oppure secondo la modalità virtuale. Queste le conclusioni di una recente risposta dell’Agenzia delle Entrate (risposta…

Continua a leggere...

Gli acconti sul preliminare raddoppiano l’imposta di registro

Per la registrazione di un contratto preliminare finalizzato al trasferimento di immobili deve essere applicata la tassazione di euro 200 per il contratto preliminare, più euro 200 per gli acconti-prezzo: questa è la posizione assunta dall’Agenzia delle Entrate attraverso la risposta all’istanza di interpello n. 311 del 24.07.2019. Quindi, prevedere il versamento di acconti in…

Continua a leggere...

Concessione in uso di spazi: locazione immobili o servizi complessi?

L’Agenzia delle entrate si è occupata dell’imposta di registro dovuta in seguito alla registrazione di un contratto di messa a disposizione di spazi attrezzati per la realizzazione di corsi professionali per il personale. L’accordo, mediante il quale un soggetto mette a disposizione degli spazi attrezzati fornendo ulteriori servizi al fine di agevolare l’attività formativa del…

Continua a leggere...