IMPOSTE INDIRETTE

L’imposta di bollo in fattura e spese sostenute in nome e per conto del cliente

Come noto, in base a quanto previsto dall’articolo 6 della Tabella allegata al D.P.R. 642/1972, l’imposta sul valore aggiunto e l’imposta di bollo sono tra loro alternative. Di conseguenza quando le fatture, le ricevute, le quietanze, le note, i conti, le lettere e i documenti di addebitamento o di accreditamento riguardano pagamenti di corrispettivi assoggettati…

Continua a leggere...

Arrivano i primi chiarimenti sull’ILCCI

Finalmente arrivano le prime interpretazioni ufficiali da parte dell’Agenzia delle entrate sull’ILCCI, l’imposta introdotta con l’articolo 1, commi 559–572, L. 160/2019 nonché sulla disciplina prevista, ai fini Irpef dall’articolo 188-bis Tuir. L’ILCCI (Imposta locale di consumo a Campione di Italia) va in sostituzione dell’Iva; infatti, sebbene dal 1° gennaio 2020 il territorio di Campione di…

Continua a leggere...

Imposta di registro al 3% per l’atto di cessione di cubatura

La cessione di cubatura è un atto: immediatamente traslativo di un diritto edificatorio di natura non reale a contenuto patrimoniale; che non richiede la forma scritta ad substantiam; trascrivibile (ai sensi dell’articolo 2643, n. 2 bis, cod. civ.); assoggettabile ad imposta proporzionale di registro come atto “diverso” avente ad oggetto prestazione a contenuto patrimoniale ex…

Continua a leggere...

L’imposta di bollo sulle fatture elettroniche: sanzioni

Entro lunedì 31 maggio 2021 occorre effettuare il versamento dell’imposta di bollo di 2 euro per ogni fattura elettronica del primo trimestre 2021, in cui la Natura dell’operazione (senza Iva, ad esempio N3.5) lo richieda e l’importo (senza Iva) superi 77,47 euro. Ai fini dell’individuazione del trimestre di riferimento, per le fatture elettroniche emesse nei…

Continua a leggere...

Agevolazioni prima casa anche al secondo immobile registrato entro un anno dall’alienazione del primo

Per evitare la decadenza dalle agevolazioni prima casa non è necessaria la trascrizione del secondo atto di acquisto, purché tempestivamente registrato, qualora il contribuente, entro un anno dall’alienazione dell’immobile acquistato con i benefici di cui all’articolo 1, comma 2, della Tariffa, Parte Prima, allegata al D.P.R. 131/1986, proceda all’acquisto di altro immobile da adibire a…

Continua a leggere...

No alle agevolazioni prima casa in caso di rinuncia abdicativa alla quota di comproprietà dell’immobile

L’atto di rinuncia abdicativa alla quota di comproprietà dell’immobile non consente di beneficiare delle agevolazioni prima casa: in tal caso è rinvenibile un doppio trasferimento in quanto i contitolari, dapprima, hanno accettato l’eredità testamentaria, divenendo comproprietari dell’immobile, e, poi, hanno rinunciato alla proprietà, determinandosi così l’effetto traslativo del loro diritto parziario. È questo il principio…

Continua a leggere...

Agevolazione prima casa: irrilevante la condizione sospensiva

L’acquisto di una casa alla condizione sospensiva della vendita entro due anni dell’immobile già detenuto non può beneficiare delle agevolazioni prima casa, considerata la stretta formulazione della norma all’epoca vigente, che richiamava, tra i requisiti, l’impossidenza di altra abitazione già acquistata con la richiamata agevolazione. Sono queste le conclusioni cui è giunta la Corte di…

Continua a leggere...

Notifica dell’avviso di liquidazione al contribuente e non al notaio inadempiente

In tema di imposta di registro, il notaio rogante è responsabile d’imposta, ma i soggetti obbligati al pagamento del tributo restano le parti sostanziali dell’atto medesimo, alle quali va legittimamente notificato, in caso di inadempimento, l’avviso di liquidazione per le imposte (supplementari) di registro, ipotecaria e catastali. È questo il principio di diritto reso dalla…

Continua a leggere...

Sentenza di risarcimento del danno da sinistro stradale con prenotazione a debito

In tema di imposta di registro, l’amministrazione finanziaria procede alla registrazione a debito della sentenza di condanna al risarcimento del danno prodotto da un sinistro stradale e, in applicazione dell’articolo 60 D.P.R. 131/1986, al recupero dell’imposta prenotata soltanto nei confronti della parte obbligata a detto risarcimento, senza che operi a discapito del danneggiato il principio…

Continua a leggere...

Agevolazione prima casa salvaguardata con donazione della precedente abitazione

Nel caso di acquisto di immobile con applicazione dell’agevolazione prima casa, la cessione per precedente immobile agevolato può avvenire anche con atto a titolo gratuito; inoltre, la frazione di immobile acquisito a titolo gratuito con agevolazione prima casa è irrilevante in relazione al nuovo acquisto. Queste sono le principali indicazioni fornite dall’Agenzia delle Entrate nella…

Continua a leggere...