RISCOSSIONE

Le condizioni di ammissibilità dell’appello incidentale tardivo

In tema di contenzioso tributario, l’appello incidentale tardivo è sempre ammissibile allorquando l’eventuale accoglimento dell’impugnazione principale muti l’assetto di interessi facenti capo all’appellato, ancorché quest’ultimo abbia prestato acquiescenza alla sentenza. È questo il principio di diritto sancito dalla Corte di Cassazione con ordinanza n. 29593 del 16.11.2018. La vicenda trae origine dall’impugnazione di una cartella…

Continua a leggere...

La nuova procedura per la rottamazione-ter delle cartelle di pagamento

L’articolo 3 D.L. 119/2018 (re)introduce la procedura di definizione agevolata dei carichi affidati all’agente della riscossione nell’intervallo temporale dall’1.1.2000 al 31.12.2017, consentendo il pagamento dei debiti ivi contenuti – salve le specifiche esclusioni previste dal comma 16 della citata disposizione normativa – al netto delle sanzioni, degli intessi di mora delle sanzioni e delle somme aggiuntive…

Continua a leggere...

Seconda rata dell’acconto Ires

Entro il prossimo 30 novembre, i soggetti Ires con periodo d’imposta coincidente con l’anno solare devono provvedere al versamento della seconda rata dell’acconto Ires. Come noto, in base a quanto stabilito dall’articolo 17 D.P.R. 435/2001, le società/enti di cui all’articolo 73 Tuir devono considerare due parametri per stabilire i termini di versamento degli acconti: la…

Continua a leggere...

Decreto fiscale: rottamazione delle cartelle esattoriali 3.0

Il D.L. 119/2018 (c.d. Decreto fiscale), pubblicato lo scorso 23 ottobre in Gazzetta Ufficiale ed entrato in vigore il giorno successivo, ha rinnovato la definizione agevolata dei carichi pendenti (c.d. rottamazione ter), istituto già introdotto dall’articolo 6 D.L. 193/2016. Secondo quanto stabilito dall’articolo 3 del citato decreto, i contribuenti hanno la possibilità di estinguere i…

Continua a leggere...

Fermo amministrativo

Il fermo amministrativo è stato introdotto nell’ordinamento italiano dall’articolo 1, comma 4, D.L. 669/1996 convertito con modificazioni dalla L. 30/1997, ed è un provvedimento di natura cautelare volto a tutelare una garanzia patrimoniale del credito. Al fine di approfondire i diversi aspetti della materia, è stata pubblicata in Evolution, nella sezione “Riscossione”, una apposita Scheda…

Continua a leggere...

Definizione agevolata degli accertamenti: pubblicato il provvedimento

Dopo i primi chiarimenti offerti dall’Agenzia delle entrate lo scorso 7 novembre, oggetto di commento con il precedente contributo “Pace fiscale: primi chiarimenti dalle Entrate” nella giornata di ieri è stato pubblicato il provvedimento prot. n. 298724/2018 del Direttore dell’Agenzia delle entrate, d’intesa con il Direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli. Il provvedimento in…

Continua a leggere...

La sospensione legale della riscossione

La Legge di stabilità 2013 ha introdotto nel nostro ordinamento tributario l’istituto della sospensione legale della riscossione (articolo 1, commi da 537 a 543, L. 228/2012). La disciplina è stata successivamente modificata dal D.Lgs. 159/2015 (articolo 1), recante “Misure per la semplificazione e razionalizzazione delle norme in materia di riscossione”. Le disposizioni in esame attribuiscono…

Continua a leggere...

La rottamazione-ter delle cartelle “assorbe” le precedenti rottamazioni

Il 24 ottobre 2018, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del D.L. 119/2018, è entrata in vigore la nuova versione della rottamazione di carichi affidati all’Agente per la riscossione, dal 2000 al 31.12.2017 (la c.d. rottamazione-ter). Rispetto alla precedente versione, ossia quella contenuta nella L. 172/2017 (c.d. rottamazione-bis), la nuova definizione delle cartelle di pagamento…

Continua a leggere...

Pace fiscale: primi chiarimenti dalle Entrate

Nella giornata di ieri l’Agenzia delle entrate ha diffuso i primi chiarimenti riguardo alla definizione agevolata degli avvisi di accertamento. Si ricorda, sul punto, che, ai sensi dell’articolo 2 D.L. 119/2018, è consentita la definizione degli atti del procedimento di accertamento mediante il solo pagamento delle somme dovute a titolo di imposta, senza le sanzioni,…

Continua a leggere...

Decreto fiscale: stralcio dei debiti fino a 1.000 euro

Con riferimento alle novità introdotte con il D.L. 119/2018 (c.d. “Decreto fiscale”) molti dubbi si concentrano sul previsto stralcio dei debiti fino a 1.000 euro affidati agli agenti della riscossione dal 01.01.2000 al 31.12.2010. A quale importo è necessario far riferimento per valutare il raggiungimento del limite massimo di 1.000 euro? come si coordina questa…

Continua a leggere...