REDDITO IMPRESA E IRAP

Tassazione sostitutiva al 20%: alcune considerazioni

Il provvedimento più atteso e commentato contenuto nella bozza di disegno di Legge di bilancio per il 2019 è il primo passo della flat tax, che per la verità si palesa come un ampliamento del regime forfettario; va comunque segnalato che in tale provvedimento è già previsto il secondo step, che entrerà in vigore dal…

Continua a leggere...

Gli errori sulla competenza economica: la disciplina sanzionatoria

Il principio della “competenza economica” costituisce uno dei postulati generali che devono essere rispettati nella predisposizione del bilancio, indipendentemente dal fatto che si tratti di bilancio ordinario (articolo 2423 cod. civ.), abbreviato (articolo 2435-bis cod. civ.) o delle c.d. “micro-imprese” (articolo 2435-ter cod. civ.). La sua violazione è suscettibile di generare, oltre che problematiche di…

Continua a leggere...

Pagamento tracciato anche per il carburante degli autocarri

Il trattamento valevole ai fini delle imposte sul reddito dei veicoli utilizzati nell’esercizio di attività di impresa o lavoro autonomo è regolato dall’articolo 164 Tuir. Tale disposizione non contiene una classificazione propria dei veicoli a motore, ma si limita a richiamare quella contenuta nelle norme sulla circolazione, assegnando a ciascuna categoria regole autonome e limiti di deducibilità dei relativi costi. In particolare, la norma prevede: una deducibilità…

Continua a leggere...

Nuovo regime in vista per le perdite delle imprese Irpef

La bozza della legge di Bilancio 2019, diramata nei giorni scorsi, prevede lo stravolgimento del regime fiscale delle perdite prodotte dalle imprese Irpef, ossia dagli imprenditori individuali e dalle società di persone (Snc e Sas). Si ricorda che l’attuale disciplina, contenuta nell’articolo 8 Tuir, stabilisce un trattamento differenziato a seconda che l’impresa adotti la contabilità…

Continua a leggere...

Fornitura di indumenti ed attrezzi ai dipendenti

Nella prassi aziendale molto spesso accade che l’azienda fornisca ai propri dipendenti degli indumenti, attrezzi o accessori di lavoro, necessari allo svolgimento delle mansioni lavorative nel rispetto di modalità dettagliate in appositi regolamenti aziendali, che il lavoratore è tenuto a rispettare. In questi casi, la prassi raccomanda la predisposizione di un apposito regolamento – che…

Continua a leggere...

Soggetta ad Irap la prestazione di servizi in campo agricolo

L’Agenzia delle entrate, con la risposta a interpello n. 23 del 4 ottobre 2018, ha offerto alcuni chiarimenti in merito alla corretta applicazione dell’Irap nel comparto agricolo. Come noto, l’articolo 1, comma 70, lett. a), n. 1, L. 208/2015 (la Legge di Stabilità per il 2016), ha escluso dal perimetro soggettivo Irap coloro che esercitano…

Continua a leggere...

Perdite su crediti ed errori contabili

Sul tema della deducibilità delle perdite su crediti, regolata dall’articolo 101, comma 5, Tuir, si è recentemente espressa l’Agenzia delle Entrate con la risposta n. 12 del 21 settembre scorso, a seguito di un’istanza di interpello/consulenza giuridica. Il parere richiesto ha ad oggetto un credito verso una società ammessa nel 2008 alla procedura di concordato…

Continua a leggere...

Deducibile la perdita su crediti derivante da atto transattivo

L’ordinanza della Corte di Cassazione n. 10643/2018 conferma, sulla scorta di alcuni richiamati precedenti arresti giurisprudenziali in materia, che la perdita su crediti originata dalla decisione dell’imprenditore di transigere con il debitore per un ammontare anche significativamente inferiore rispetto al credito originario è deducibile ai fini delle imposte sul reddito in quanto e per quanto…

Continua a leggere...

Gli interessi passivi sono deducibili anche se privi di inerenza

Secondo la Cassazione (sentenza n. 19430 del 20.07.2018) per le società di capitali la verifica della deducibilità degli interessi passivi non è soggetta ad alcun sindacato di inerenza; la deducibilità è infatti assicurata dall’articolo 109, comma 5, Tuir e le uniche limitazioni sarebbero quelle stabilite dalle norme specificamente introdotte. L’inerenza e gli interessi passivi Per…

Continua a leggere...

Oic 11, prevalenza della sostanza sulla forma e “derivazione rafforzata”

Come noto, l’articolo 2, comma 1, D.M. 01.04.2009 n. 48 – applicabile anche si soggetti Oic Adopter diversi dalle microimprese in forza del rinvio disposto dal D.M. 01.08.2017 – prescrive che ai sensi dell’articolo 83, comma 1, Tuir, alla pari dei soggetti IAS Adopter, anche per le società che redigono il bilancio secondo le norme…

Continua a leggere...