REDDITO IMPRESA E IRAP

Le novità in materia di deducibilità dell’Imu

L’articolo 3 D.L. 34/2019, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 100/2019, ha nuovamente modificato l’articolo 14, comma 1, D.Lgs. 23/2011 (Disposizioni in materia di federalismo Fiscale Municipale), in tema di deducibilità dell’Imu. Nella sua versione originaria l’articolo 14, comma 1, del citato decreto legislativo aveva sancito l’indeducibilità dalle imposte erariali sui redditi e dall’imposta regionale sulle…

Continua a leggere...

Perdita 2017 sempre ad utilizzo limitato anche per le start-up

Le perdite maturate dalle imprese in contabilità semplificata nel 2017, anche se generate nei primi tre periodi d’imposta, sono sempre utilizzabili con le regole previste dal regime transitorio di cui all’articolo 1, comma 25, L. 145/2018 (ad abbattimento del 40% del reddito d’impresa del 2018 e 2019 e del 60% del reddito del 2020). È…

Continua a leggere...

Non deducibili le spese della vendor due diligence se la plusvalenza è Pex

L’Ordinanza della Cassazione n. 5082/2018 depositata il 21.02.2019, nel cassare la sentenza del giudice di appello e così disponendo il rinvio ad altra sezione della Commissione Tributaria Regionale del Lazio, in accoglimento dell’atto di appello dell’Amministrazione Finanziaria, si è espressa in senso favorevole alla indeducibilità dei costi sostenuti da una società in relazione al servizio…

Continua a leggere...

Cessione delle quote e attribuzione delle perdite 2017

I soggetti Irpef esercenti attività d’impresa, dal 2018, vedono modificate le regole di utilizzo delle perdite maturate: la Legge di bilancio 2019 (articolo 1, commi 23 e successivi, L. 145/2018) ha modificato profondamente l’articolo 8 Tuir, di fatto estendendo a tutte le imprese le regole già vigenti per le società di capitali, contenute nel successivo…

Continua a leggere...

Inerenza delle spese di rappresentanza alla luce della recente giurisprudenza

Come noto, le norme generali sui componenti del reddito di impresa, contenute nell’articolo 109 Tuir, prevedono che i ricavi, le spese e gli altri componenti positivi e negativi concorrono a formare il reddito nell’esercizio di competenza; tuttavia i ricavi, le spese e gli altri componenti di cui nell’esercizio di competenza non sia ancora certa l’esistenza…

Continua a leggere...

Il regime fiscale dei fabbricati in uso ai dipendenti

Nella pratica aziendale accade di frequente che il dipendente sia chiamato a svolgere le proprie mansioni fuori dalla sede di lavoro abituale, e che, quindi, un immobile che rientra nella disponibilità dell’impresa, a titolo di proprietà o locazione, venga utilizzato dallo stesso per questa specifica esigenza. I casi che si possono presentare, da cui discende…

Continua a leggere...

Holding period non interrotto dalla trasformazione della società

Nella recente risposta n. 70 pubblicata dall’Agenzia delle Entrate ad un’istanza di interpello viene affrontata la questione del computo del c.d. “holding period”, come noto rilevante quale condizione temporale per la qualificazione della partecipazione ai fini della c.d. participation exemption (Pex) di cui all’articolo 87, comma 1, lett. a), Tuir, nel caso di trasformazione societaria…

Continua a leggere...

Approvazione del bilancio d’esercizio 2018 e termine per il pagamento delle imposte

Ai sensi dell’articolo 17 D.P.R. 435/2001, per determinare il termine entro cui le società di capitali ed enti equiparati devono effettuare il pagamento delle imposte, è necessario fare riferimento: alla data di chiusura dell’esercizio; alla data di approvazione del bilancio. Approvazione del bilancio nei termini ordinari Se il bilancio viene approvato nei termini ordinari (entro…

Continua a leggere...

I costi di natura contravvenzionale sono deducibili dal reddito

Con il D.L. 16/2012, nell’ambito della riforma dei costi da reato, il legislatore ha introdotto nel nostro ordinamento giuridico importanti disposizioni sul tema della indeducibilità dei costi e delle spese dei beni o delle prestazioni di servizi direttamente utilizzati per il compimento di atti o attività qualificabili come delitto non colposo nonché in materia delle…

Continua a leggere...

Perdite 2017 compensabili anche dopo il 2020

Con la circolare 8/E/2019, pubblicata ieri, 10 aprile, l’Agenzia delle entrate si è soffermata sulle novità introdotte con la Legge di bilancio 2019, fornendo importanti precisazioni, tra l’altro, sul nuovo regime del riporto delle perdite da parte dei soggetti Irpef. Giova a tal proposito ricordare che, allineando le regole previste per i soggetti Irpef a…

Continua a leggere...