REDDITO IMPRESA E IRAP

Imputazione temporale dell’indennizzo pagato dal locatore

La risposta all’istanza di interpello n. 16 pubblicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate affronta i profili fiscali generali – sia ai fini delle imposte indirette (Iva e registro) che delle imposte sul reddito (Ires ed Irap) – della somma una tantum corrisposta dal locatario al locatore in occasione del rinnovo di un contratto di locazione…

Continua a leggere...

Deducibilità dei bonus ai dipendenti in derivazione rafforzata

Una questione molto comune presso le imprese riguarda la corretta individuazione del periodo di imposta in cui si rendono deducibili i costi relativi ai bonus variabili liquidati ai lavoratori dipendenti. È abbastanza comune, infatti, che il contratto stipulato con il dipendente preveda una remunerazione in parte in quota fissa ed in parte in quota variabile….

Continua a leggere...

Analisi dell’inerenza in caso di separazione di regimi tra azienda e agriturismo

Come noto, con la riforma del 2001, il Legislatore ha introdotto una figura di imprenditore agricolo moderno che non si limita più alla semplice produzione ma si presenta sul mercato come soggetto polivalente in grado di offrire non solo beni ma anche servizi. In tale contesto di agricoltore multiattività si innesta l’attività agrituristica, che si…

Continua a leggere...

Derivazione rafforzata incerta per la decorrenza dell’ammortamento

Il rapporto fra l’ammortamento dei beni strumentali ed il principio della derivazione rafforzata applicabile ai soggetti Oic Adopter è meno semplice di quanto possa apparire a prima vista. Infatti, è assodato che ai fini Ires le quote di ammortamento dei beni materiali non sono deducibili secondo l’ammontare imputato al conto economico dell’esercizio, in quanto anche…

Continua a leggere...

Trasformazione societaria e holding period

La trasformazione della società non comporta alcuna interruzione del periodo di possesso della partecipazione ai fini della valutazione dei requisiti “pex” per l’applicazione del regime di esenzione di cui all’articolo 87 Tuir. È quanto emerge dalla risposta n. 70 pubblicata ieri sul sito dell’Agenzia delle entrate in cui è stato affrontato il caso di una…

Continua a leggere...

Senza delibera, compenso agli amministratori indeducibile

Con la sentenza n. 884 del 16.01.2019 la Corte di Cassazione è tornata ad affrontare l’annosa questione della deducibilità del compenso agli amministratori, in assenza di delibera assembleare. Il caso affrontato investe infatti, fra l’altro, il rilievo avente ad oggetto l’indebita deduzione del costo sostenuto per compensi agli amministratori, che il giudice di appello ha…

Continua a leggere...

L’avviamento contabile da successione non genera plusvalenza imponibile

La morte dell’imprenditore determina, solitamente, l’insorgenza di problematiche non semplici da gestire anche sotto il profilo fiscale, se non altro per il fatto che non rappresentano la “routine”. Al riguardo, la CTR Emilia Romagna, con la sentenza n. 2061 depositata in data 12 settembre 2018, ha risolto, a beneficio del contribuente, un caso spinoso, stabilendo,…

Continua a leggere...

Spese di trasferta dei dipendenti: deducibilità in capo all’impresa

Nel precedente intervento, in occasione di una risposta fornita dall’Agenzia delle entrate lo scorso 31 gennaio, è stato analizzato il regime applicabile, nell’ambito della determinazione del reddito di lavoro dipendente imponibile ai fini dell’Irpef, ai rimborsi delle spese sostenute dai dipendenti in trasferta, quindi, tipicamente ai rimborsi delle spese di vitto, alloggio e viaggio. Ora,…

Continua a leggere...

Tfm deducibile senza limiti di legge, in ragione della quota maturata

La deducibilità, ai fini dell’Ires, dell’accantonamento relativo al trattamento di fine mandato degli amministratori (c.d. “Tfm”) è espressamente regolata dall’articolo 105, comma 4, Tuir, nel quale è previsto che: “Le disposizioni dei commi 1 e 2 valgono anche per gli accantonamenti relativi alle indennità di fine rapporto di cui all’articolo 17, comma 1, lettere c),…

Continua a leggere...

Deducibile la perdita subita su un contratto di “vendor loan”

La risposta n. 29 fornita dall’Agenzia delle Entrate ad un’istanza di interpello affronta un caso che, se da una parte è certamente particolare per la sua specificità, dall’altra parte presenta un buon interesse tecnico professionale in quanto riguarda – per una sua parte – un’operazione che non di rado si incontra nelle operazioni strutturate di…

Continua a leggere...