REDDITO IMPRESA E IRAP

Regime per cassa: criteri di imputazione dei componenti di reddito

L’articolo 66 del Tuir, modificato a decorrere dal 1.1.2017 ad opera della Finanziaria 2017 (articolo 1, commi da 17 a 23, L. 232/2016), disciplina le modalità di determinazione del reddito per le imprese in contabilità semplificata. Come noto, trattasi di un regime naturale a cui sono ammessi, a partire dall’anno successivo, i seguenti soggetti: persone…

Continua a leggere...

I chiarimenti dell’Agenzia sulla rinuncia ai crediti da parte dei soci

Con la risoluzione 124/E del 13 ottobre scorso, l’Agenzia ha fornito importanti chiarimenti sulle modalità e sull’ambito applicativo delle sopravvenienze da rinuncia ai crediti da parte dei soci. L’articolo 13 del D.Lgs. 147/2015 ha riscritto i commi 4 e 4-bis dell’articolo 88 Tuir; in particolare, la norma ha modificato il trattamento delle rinunce dei soci…

Continua a leggere...

La componente fissa dell’ACE dei soggetti Irpef

Il decreto ACE del 3 agosto 2017, attuativo delle previsioni contenute nella L. 244/2016 volte a revisionare (e comprimere) l’agevolazione per la capitalizzazione delle imprese, all’articolo 8, dedica regole specifiche al calcolo dell’agevolazione spettante ai soggetti Irpef (imprese individuali e società di persone esercenti attività d’impresa in contabilità ordinaria), individuando due componenti (parzialmente) autonome: una…

Continua a leggere...

Le limitazioni al principio di derivazione rafforzata

Il D.Lgs. 139/2015 ha profondamente modificato la disciplina di bilancio, con importanti effetti anche nella determinazione del reddito fiscale. Tuttavia, le disposizioni di legge finalizzate a coordinare le novità di bilancio con la disciplina Ires/Irap hanno visto la luce soltanto con il decreto Milleproroghe, nel febbraio 2017, con il quale è stato stabilito che, anche…

Continua a leggere...

Iper ammortamento senza derivazione rafforzata

Il recente D.L. 91/2017 ha prorogato al 30 settembre 2018 il termine per l’effettuazione degli investimenti fruendo del cd. “iper ammortamento” pari al 150% del costo di acquisto del bene strumentale agevolato. Tuttavia, la proroga in questione, al pari di quanto previsto in precedenza (acquisti agevolati fino al 30 giugno 2018), non è del tutto…

Continua a leggere...

Tassabile la plusvalenza da cessione della licenza taxi

È tassabile ai fini Irpef la plusvalenza da cessione della licenza taxi. Questo è quanto sostenuto dalla Cassazione nella sentenza n. 23143 del 04/10/2017 in cui è stato appunto precisato che il trasferimento della licenza taxi, configurando una cessione d’azienda, realizza una plusvalenza che concorre alla formazione del reddito. Nello stesso senso, la Cassazione, nell’ambito…

Continua a leggere...

La deducibilità delle penali contrattuali

Con l’ordinanza n. 16561/2017, la Cassazione conferma la deducibilità dal reddito di impresa delle penali contrattuali per ritardata consegna ai clienti. Si tratta di un orientamento ormai consolidato in giurisprudenza che riconosce la natura risarcitoria di detta penalità. Nell’ambito di un rapporto contrattuale, si ricorda, le parti contraenti possono stabilire delle “clausole penali” al fine…

Continua a leggere...

Spese per alberghi e ristoranti: trattamento fiscale

Il trattamento fiscale relativo alle spese per alberghi e ristoranti coinvolge tanto l’Iva, ai fini della relativa detraibilità, quanto le imposte dirette, ai fini della relativa deducibilità. L’Iva a credito risultante dalle fatture di acquisto legate a prestazioni alberghiere e di somministrazioni di alimenti e bevande è interamente detraibile, sia per il professionista che per…

Continua a leggere...

Derivazione rafforzata e competenza fiscale

Con il decreto 3 agosto 2017 si è fatto un ulteriore passo in avanti per l’applicazione del principio di derivazione rafforzata alle imprese che adottano i principi contabili nazionali (OIC), in attuazione delle disposizioni di cui all’articolo 13-bis del D.L. 244/2016 che a sua volta ha modificato il comma 1 ed introdotto il nuovo comma…

Continua a leggere...

Crediti secondo il “costo ammortizzato” anche ai fini Ires

Il D.M. 3 agosto 2017, intitolato “Disposizioni di coordinamento per la determinazione della base imponibile dell’Ires e dell’Irap dei soggetti ITA Gaap e dei soggetti Ias Adopter”, per i soggetti diversi dalle microimprese di cui all’articolo 2435-ter cod. civ., che redigono il bilancio secondo le disposizioni del codice civile – ovvero, i cosiddetti soggetti OIC…

Continua a leggere...