PATRIMONIO E TRUST

Tasso di interesse moratorio e usura: dettate le linee guida

La questione della rilevanza degli interessi di mora ai fini del superamento del tasso soglia di usura è di grande importanza nell’ambito del contenzioso bancario: nel corso degli ultimi anni si sono susseguite pronunce diverse ed orientamenti dottrinali contrastanti. In particolare, si possono citare due orientamenti principali. Un primo orientamento è quello secondo cui, sulla…

Continua a leggere...

Costituzione del compendio unico mortis causa

L’Agenzia delle entrate, con la risposta all’istanza di interpello n. 396, pubblicata ieri, 23 settembre si è occupata di definire le tempistiche entro le quali deve essere manifestata la volontà di costituire il vincolo di indivisibilità sui terreni attraverso la costituzione del c.d. compendio unico in ipotesi di provenienza dei terreni mortis causa. Il Legislatore…

Continua a leggere...

Verifica di usurarietà “genetica” e clausola di estinzione anticipata

Una delle questioni più controverse, nell’ambito del contenzioso bancario, è quella relativa alla valutazione della clausola di estinzione anticipata, spesso presente nei contratti di finanziamento, in ordine alla verifica del superamento dei tassi soglia usurari al momento della pattuizione. Tale clausola, laddove presente, prevede una commissione a carico del mutuatario, nel caso in cui lo…

Continua a leggere...

Non “tiene” il fondo patrimoniale del professionista debitore dell’erario

Nella giornata di ieri è stata depositata in cancelleria l’ordinanza 14201/20 con la quale la sesta sezione civile della Corte di Cassazione si è pronunciata sulla “tenuta” di un fondo patrimoniale costituito da parte di un professionista rispetto alle pretese avanzate dall’erario. Il contribuente ha impugnato la comunicazione di iscrizione ipotecaria eseguita da Equitalia Nord,…

Continua a leggere...

Anche il trasferimento delle partecipazioni a discendenze diverse può beneficiare dell’esenzione

Il legislatore, sia in ambito civilistico che tributario, guarda con estremo favore al passaggio generazionale delle aziende di famiglia, che cerca di agevolare con misure ad hoc. A livello fiscale assume particolare rilevanza in questo campo la disposizione dell’articolo 3, comma 4-ter, del D.Lgs. 346/1990, che consente, a determinate condizioni, di trasferire complessi aziendali e…

Continua a leggere...

Legge sul Dopo di noi e stato di disabilità grave in corso di certificazione

La Legge su Dopo di noi (L. 112/2016) ha previsto, come a tutti ben noto, una specifica disciplina in materia di assistenza alle persone con disabilità grave e prive del necessario sostegno familiare. Al fine di favorire l’inclusione sociale, la cura e l’assistenza delle persone con disabilità grave, sono state previste tre diverse forme di…

Continua a leggere...

La legittimazione attiva alla proposizione dell’azione revocatoria

L’azione diretta ad ottenere la declaratoria di inefficacia ex articolo 2901 cod. civ. dell’atto di vendita di alcune unità immobiliari, con cui il contribuente si spoglia del proprio patrimonio immobiliare in favore del figlio, può essere proposta indifferentemente tanto dall’ente impositore che ha provveduto alla formazione del ruolo, quanto dall’agente della riscossione, soggetto abilitato a…

Continua a leggere...

Il Decreto Fiscale chiarisce la tassazione dei trust esteri

Con l’articolo 13, il Decreto Fiscale collegato alla Manovra 2020 introduce un importante elemento di chiarezza nella problematica della tassazione dei redditi dei trust esteri. La questione era stata affrontata dall’Agenzia delle Entrate in un passaggio specifico nella ben nota circolare 61/E del 2010, che non aveva fatto altro che alimentare l’incertezza a livello interpretativo…

Continua a leggere...

La pianificazione del passaggio generazionale … carpe diem!

Pur avendo studiato come molti latino a scuola, devo confessare che non ho grandi “reminiscenze”, se non alcune frasi che sono misteriosamente rimaste impresse nella mia memoria. Una è quella celeberrima di Orazio – “Carpe diem quam minimum credula postero” – di cui spesso abusiamo, ma che credo si attagli benissimo al tema della pianificazione…

Continua a leggere...

La responsabilità solidale per l’omesso versamento delle imposte del trust

Nel contributo pubblicato nella giornata di ieri (“La Cassazione e le (soltanto apparenti) “certezze” sulla fiscalità indiretta del trust”), abbiamo visto come vi siano ancora molti dubbi su quale debba essere la corretta tassazione dal punto di vista della fiscalità indiretta dei trust. Seguendo la tesi propugnata dall’Agenzia delle Entrate, che richiede di liquidare le…

Continua a leggere...