24 Novembre 2021

Ricetta della torta all’uva

di Niva Florio – Foodblogger e Copywriter Scarica in PDF

L’uva viene servita spesso a fine pasto come semplice frutta. Avete mai pensato di utilizzarla per preparare un dolce? La ricetta della torta all’uva è un dessert alternativo che stupirà i vostri commensali.

Siamo abituati a trovare l’uva come ingrediente nelle crostate alla frutta, ma quella che vi propongo è la ricetta di un dolce speciale. È una torta soffice e golosa, dal sapore delicato, resa piacevolmente umida dalla presenza dell’uva. Non è solo un fine pasto accattivante, ma anche una golosa colazione e una merenda sana per i bambini.

Scopriamo insieme quali sono gli ingredienti per preparare la torta all’uva, i pochi e semplici passaggi per realizzarla e gli abbinamenti che la renderanno ancora più speciale.

 

Ingredienti per la torta all’uva 

Per 4 persone:

  • 500 g di una bianca, preferibilmente senza semi;
  • 1 mela renetta;
  • 100 g di farina;
  • 100 g di zucchero
  • 4 uova;
  • 1 l di latte;
  • 1 cucchiaio di rhum;
  • 1 pizzico di sale;
  • burro q.b.;
  • zucchero a velo q.b.

 

Procedimento 

Per preparare la torta all’uva:

  1. Lavate l’uva, asciugatela bene e staccate gli acini uno ad uno. 
  2. Se non avete scelto una varietà di uva senza semi, aprite a metà gli acini e privateli dei semi.
  3. Ungete una teglia con del burro e sistemate gli acini d’uva.
  4. Sbucciate la mela, tagliatela a fettine sottili e disponetele nella teglia alternandole all’uva. 
  5. Rompete le uova in una ciotola, montatele con una frusta e tenetele da parte.
  6. Stemperate la farina con il latte, aggiungetelo alle uova e mescolate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.
  7. Aggiungete lo zucchero, un pizzico di sale, il rhum e mescolate per amalgamare bene tutti gli ingredienti. 
  8. Versate l’impasto nella teglia con la frutta precedentemente disposta.
  9. Cuocete la torta a 180° in forno preriscaldato per circa mezz’ora.
  10. A metà cottura cospargete il dolce con qualche fiocchetto di burro. 
  11. Potete servire la torta sia calda che fredda dopo averla spolverizzata con lo zucchero a velo.

Se conservate la torta all’uva a temperatura ambiente, consumatela entro due giorni. Se pensate di conservarla per più tempo, abbiate di cura di riporla in frigorifero altrimenti, essendo un dolce umido e con la frutta, non durerebbe a lungo.

 

Con cosa abbinare questo dolce 

La torta all’uva è un dolce che vuole essere accompagnato da vini dolci e da vini da dessert. Abbinamenti ideali sono quelli con il vin santo, il moscato quale il Moscato d’Asti DOCG o il toscano Moscatello di Montalcino, il Passito di Pantelleria e vini liquorosi come il Marsala siciliano o il Vermouth piemontese. 

Se durante il pasto avete accostato alle pietanze un vino bianco dolce o un rosso piuttosto leggero, potete anche scegliere di terminare queste bottiglie.

Non gradite il vino a fine pasto? Potete scegliere di sorseggiare con una fetta di torta all’uva liquori come lo sherry, il brandy, il cognac o il ratafià abruzzese.

LeROSA ENOGASTRONOMIA RICETTE