20 giugno 2018

Il 2 luglio prossimo tax day

di EVOLUTION Scarica in PDF La scheda di EVOLUTION
Il prossimo 2 Luglio i contribuenti saranno tenuti al versamento del saldo e primo acconto IRPEF, IRES, IRAP, IVIE, IVAFE salva l’opzione di eseguire il primo versamento 30 giorni successivi dalla prima scadenza applicando la maggiorazione dello 0,40%, che ricadenti nel periodo feriale del mese di Agosto slitterà al 20 Agosto.
Al fine di approfondire i diversi aspetti della materia, è stata pubblicata in Evolution, nella sezione “Dichiarazioni”, una apposita Scheda di studio.
Il presente contributo analizza i termini di versamento del saldo e primo acconto delle imposte dirette.

A partire dal 2017, per effetto delle disposizioni previste dall’articolo 7-quater del D.L. 193/2016, il versamento delle imposte derivanti dal modello Redditi e dal modello Irap (saldo e prima rata di acconto) va effettuato entro il 30 giugno ovvero entro l’ultimo giorno del sesto mese successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta (in caso di contribuenti con periodo d’imposta non coincidente con l’anno solare), fermo restando la facoltà di eseguire il versamento entro il 30° giorno successivo ai suddetti termini applicando la maggiorazione del 0,40% (ad esempio al 30 luglio – per i soggetti con periodo d’imposta coincidente con l’anno solare).

Il richiamato termine per il 2018 slitterà al 2 luglio in quanto il 30 Giugno cade di sabato.

Al fine della determinazione del quantum debeatur in tale sede si evidenzia sinteticamente che:

  • il saldo Irpef, Ires ed Irap è determinato quale differenza tra:
    • l’imposta risultante dal modello Redditi e dal modello Irap;
    • e quanto versato a titolo di acconto l’anno precedente.
  • l’imposta a saldo non va versata ovvero, se a credito, non è rimborsabile o da utilizzare in compensazione se il relativo importo non è superiore a:
    • 12 euro in caso di Irpef (comprese le relative addizionali) e Ires;
    • 10,33 euro in caso di Irap (una misura diversa può essere fissata dalla legge regionale).
  • l’acconto per il periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2018, come di consueto, è determinato nella misura del 100% dell’ammontare esposto nei righi RN17 del modello Redditi SC, o RN28 del modello Redditi ENC o RN34 del modello Redditi PF. L’importo così determinato potrà essere versato nella misura del 40% secondo gli stessi termini per il versamento del saldo 2017 ed il 60%, entro l’ultimo giorno dell’undicesimo mese successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta cui si riferisce la presente dichiarazione.

Il contribuente, in ogni caso, ai fini del versamento del saldo 2017 e del primo acconto 2018 potrà avvalersi:

  • della scadenza del 20 agosto 2018 applicando una maggiorazione dello 0,40% all’importo dovuto;
  • della rateizzazione degli importi maggiorati degli interessi.
Nella Scheda di studio pubblicata su EVOLUTION sono approfonditi, tra gli altri, i seguenti aspetti:

EVOLUTION