27 Ottobre 2021

Strudel di mele: la ricetta

di Niva Florio – Foodblogger e Copywriter Scarica in PDF

Lo strudel di mele è la ricetta più famosa del Trentino e del Sud Tirolo in particolare. È un dolce semplice, veloce e semplice da preparare. Sembra che questa squisitezza arrivi da lontano, dalla Turchia. L’antenato dello strudel è infatti l’antica Bakalava turca, un dolce arrotolato di pasta fillo. Quando i turchi si spinsero in Europa, nel XVII questa loro prelibatezza arrivò in Ungheria. Qui venne modificato e la Bakalava divenne lo strudel. Questo dolce arrivò in Austria e poi in Trentino Alto Adige, dove vennero aggiunte le squisite mele locali al ripieno. 

Pochi ingredienti sapientemente dosati e quello che ne viene fuori è un dolce goloso, dal profumo invitante, la pasta sottile e friabile e il ripieno speziato. Vediamo insieme come preparare lo strudel di mele.

Ingredienti per lo strudel di mele 

Per 6 persone:

  • 250 g di farina;
  • 125 g di burro;
  • 2 uova;
  • 50 g di uvetta;
  • 1 kg di mele renette;
  • 2 cucchiai di pinoli;
  • la buccia grattugiata e il succo di un limone;
  • 1 cucchiaino di cannella;
  • 1 bicchierino di rum;
  • 2 cucchiai di acqua tiepida;
  • 2 cucchiai di pangrattato;
  • 2 cucchiai di zucchero semolato;
  • zucchero a velo;
  • sale.

Procedimento 

Per preparare lo strudel di mele:

  1. Mettete l’uvetta ad ammorbidire nel rum.
  2. Sbucciate e tagliate a fettine le mele.
  3. Ponetele in una ciotola e cospargetele di zucchero semolato e cannella.
  4. Aggiungete la buccia e il succo del limone affinché le mele non anneriscano.
  5. Sciogliete 50 g di burro e fatelo raffreddare
  6. Versate la farina in una ciotola, aggiungete il burro, 1 tuorlo d’uovo, un pizzico di sale, 4 cucchiai di acqua tiepida e amalgamate gli ingredienti.
  7. Trasferite l’impasto su una spianatoia.
  8. Continuate ad impastare e a lavorare a lungo fino ad ottenere un impasto liscio e sodo.
  9. Trasferite l’impasto in una ciotola e lasciatelo riposare coperto con un canovaccio di stoffa.
  10. In una padella sciogliete 75 g di burro.
  11. Aggiungete 2 cucchiai di pangrattato e fatelo rosolare leggermente.
  12. Prendete l’impasto e stendetelo dandogli una forma rettangolare. 
  13. Sbattete un uovo in un bicchiere e usatene la metà per spennellare l’impasto steso.
  14. Cospargete la pasta con il pangrattato al burro e disponete le mele ben scolate.
  15. Aggiungete i pinoli e l’uvetta strizzata.
  16. Arrotolate la pasta e spennellate con il restante uovo.
  17. Disponete lo strudel su una teglia precedentemente imburrata e infarinata.
  18. Fate cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per 60 minuti.
  19. Quando lo strudel sarà pronto, cospargetelo con lo zucchero a velo.

Con cosa abbinare questo dolce 

Lo strudel è un dolce che si presta ad essere accompagnato con le salse dolci più disparate, come la crema inglese, la crema pasticcera, lo zabaione e la crema diplomatica. Se vi piacciono i contrasti, potete servire una fetta di strudel ancora caldo con una pallina di gelato alla vaniglia. Se preferite qualcosa di più semplice, un ciuffo di panna montata sarà perfetto.

Lo strudel è un dolce che mescola la tendenza leggermente acidula delle mele, il gusto speziato della cannella e la grassezza dell’impasto. Sono caratteristiche organolettiche delicate che si sposano bene con un vino bianco vivace e non eccessivamente dolce. Come vini di accompagnamento sono perfetti un Passito di Pantelleria o un Verduzzo friulano.

LeROSA ENOGASTRONOMIA RICETTE