FISCO E PATRIMONIO

Guida alla fruizione dei crediti d’imposta del Piano Transizione 4.0 – II° parte

Nel precedente contributo sono state analizzate le modalità di fruizione del credito d’imposta investimenti in beni strumentali fra disciplina previgente ex Legge di Bilancio 2020 e disciplina attuale ex Legge di Bilancio 2021. I crediti d’imposta R&S&I&D e formazione 4.0 presentano regole di compensazione differenti dai beni strumentali, soprattutto per quanto concerne il momento di…

Continua a leggere...

Decreto Sostegni: contributo a fondo perduto ed esenzione prima rata Imu

L’articolo 6-sexies del Decreto Sostegni (D.L. 41/2021, recante “Misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all’emergenza da COVID-19”), aggiunto nel corso dell’iter parlamentare di conversione (il decreto è stato convertito, con modificazioni, dalla L. 69/2021), stabilisce che per il 2021, in considerazione del…

Continua a leggere...

Fondo patrimoniale: esclusa l’esecuzione se le fonti di reddito sono più di una

Non esiste un dovere dei coniugi a destinare tutti i proventi della propria attività lavorativa ai bisogni della famiglia: il contribuente che ha una pluralità di partecipazioni societarie (e, quindi, una pluralità di fonti di reddito) può pertanto provare, anche mediante presunzioni semplici, la destinazione dei relativi proventi a finalità di lucro personale al fine…

Continua a leggere...

È neutra ai fini Ace la riserva “negativa” per derivati di copertura

In presenza di strumenti derivati di copertura dei flussi finanziari attesi che alla data di chiusura dell’esercizio presentano un fair value negativo i Principi contabili prevedono l’iscrizione nel patrimonio netto di una riserva “negativa” di corrispondente ammontare. Si tratta di una posta contabile di natura sostanzialmente figurativa, come emerge dal disposto del n. 11-nis), comma…

Continua a leggere...

Isa per il periodo d’imposta 2020: le Entrate illustrano le novità

Con la circolare 6/E/2021 di venerdì scorso, 4 giugno, l’Agenzia delle entrate si è soffermata sull’applicazione degli Isa nel periodo d’imposta 2020, mettendo in luce le principali novità. Di seguito si richiamano, in sintesi, alcuni dei chiarimenti ritenuti più rilevanti.   Le nuove cause di esclusione In considerazione dell’emergenza sanitaria in corso, per il periodo…

Continua a leggere...

Acconto Imu 2021: esenzione anche per i beni non afferenti l’impresa?

Al verificarsi delle condizioni richieste, l’esenzione dal pagamento della prima rata Imu 2021 risulta applicabile indipendentemente dal fatto che il bene strumentale sia iscritto nell’inventario dell’imprenditore; la norma infatti, richiede che il possessore sia il gestore delle attività esercitate negli immobili, senza fissare alcuna specificazione circa la necessità che, per le imprese individuali, detto bene…

Continua a leggere...

Guida alla fruizione dei crediti d’imposta del Piano Transizione 4.0 – I° parte

Le imprese che beneficiano dei differenti crediti d’imposta previsti dal Piano Nazionale Transizione 4.0 devono districarsi tra le variegate regole di fruizione previste dalle rispettive discipline agevolative. La situazione ideale per la beneficiaria si verifica allorquando sussistono le condizioni per sfruttare tutte le potenzialità offerte dal Piano: l’effettuazione di investimenti in uno o più beni…

Continua a leggere...

I controlli documentali e preventivi nel modello 730/2021

In tema di controlli documentali a cui l’Agenzia delle entrate può sottoporre il modello 730 precompilato l’articolo 5 D.Lgs. 174/2014 prevede che: se il modello 730 precompilato viene accettato senza effettuare modifiche e presentato diret­tamente tramite il sito dell’Agenzia delle entrate o tramite il sostituto d’imposta che presta l’assistenza fiscale non viene effettuato il controllo…

Continua a leggere...

Esenzioni Imu “anti-Covid” – II° parte

Continuiamo l’analisi delle ipotesi di esenzione Imu previste per l’acconto 2021 iniziata nel precedente contributo pubblicato.   L’esenzione per i beneficiari del fondo perduto Con la conversione del Decreto Sostegni (D.L. 41/2021), avvenuta ad opera della L. 69/2021, viene ampliata in maniera davvero significativa la platea dei soggetti che possono ottenere l’esenzione in relazione al…

Continua a leggere...

Contributi a fondo perduto startup innovative: domande dal 24 giugno

Dal 24 giugno 2021 le startup innovative potranno richiedere l’incentivo Smart Money che prevede un contributo a fondo perduto per l’acquisto di servizi prestati da parte di incubatori, acceleratori, innovation hub, business angels e altri soggetti pubblici o privati operanti per lo sviluppo di imprese innovative. Il Mise mette a disposizione 9,5 milioni di euro…

Continua a leggere...