10 Novembre 2021

Baccalà in umido: la ricetta della nonna

di Niva Florio – Foodblogger e Copywriter Scarica in PDF

Il baccalà in umido è una ricetta tipica della cucina italiana che non presenta difficoltà nella sua preparazione, ma il risultato garantito è un secondo piatto squisito. 

Il baccalà è un ingrediente usato in tante preparazioni regionali non solo per la sua versatilità. Soprattutto in passato, era presente spesso sulle tavole degli italiani grazie alla facilità di conservazione e al basso costo. Ne sono nate quindi tante preparazioni diverse, come il baccalà fritto, al forno, con i peperoni, con le patate o semplicemente condito con olio e prezzemolo.

Quella che vi propongo è la ricetta del baccalà in umido, la mia preferita. Il sughetto saporito, reso ancora più stuzzicante dall’aggiunta dei capperi e delle olive, dà al baccalà una marcia in più. Quando portate in tavola questo secondo di pesce, tenete a portata di mano una buona quantità di pane perché la scarpetta è assicurata.

Vediamo insieme come preparare il baccalà in umido secondo la ricetta della mia famiglia e scopriamo qualche abbinamento insolito per rendere particolare un piatto così classico.

 

Ingredienti per il baccalà in umido

Per 4 persone:

  • 700 g di baccalà ammollato;
  • 250 g di cipolle;
  • 800 g di pomodori pelati;
  • mezzo spicchio d’aglio schiacciato;
  • 60 g di olio extra vergine di oliva
  • 50 g di capperi sotto sale
  • 100 g di olive nere denocciolate;
  • prezzemolo q.b.;
  • sale fino q.b.;
  • pepe nero q.b.

 

Procedimento

Per cucinare il baccalà in umido:

  1. Dissalate i capperi sotto acqua fredda corrente.
  2. Passate quindi ad occuparvi del baccalà: tagliatelo in pezzi e assicuratevi che il pesce sia privo di lische.
  3. Riempite una pentola con dell’acqua e portatela ad ebollizione. Non aggiungete sale.
  4. Quando l’acqua bolle, immergetevi i pezzi di baccalà e fate cuocere per 5 minuti.
  5. A cottura ultimata, scolate il baccalà e tenetelo da parte.
  6. Mettete una casseruola sul fuoco e aggiungete l’olio.
  7. Tritate la cipolla, schiacciate l’aglio con il manico del coltello e fateli rosolare nell’olio caldo.
  8. Quando la cipolla e l’aglio saranno diventati biondi, aggiungete i pomodori e lasciateli cuocere 10 minuti.
  9. Aggiungete il baccalà lessato, le olive sminuzzate e i capperi dissalati.
  10. Insaporite con un pizzico di sale e di pepe, mescolate delicatamente con un cucchiaio di legno e fate cuocere per un’altra decina di minuti.
  11. A cottura ultimata, cospargete con il prezzemolo tritato e servite.

 

Con cosa abbinare questo secondo piatto

Il baccalà in umido è un secondo piatto perfetto da servire per una cena in famiglia o con gli amici. È ottimo se accompagnato da un contorno di patate lesse o di peperoni arrosto. Se preferite potete lasciare il sugo un po’ più liquido e servire con delle fette di pane abbrustolito. Se cercate un’idea insolita servitelo con della polenta

Un vino rosso dal corpo medio, come il Gamay della Valle d’Aosta, o un vino rosso giovane sono i compagni perfetti per esaltare il gusto del baccalà in umido. Qualche chicca per stupire i vostri commensali? Abbinate a questo secondo piatto un vino rosé come il Cerasuolo d’Abruzzo oppure con uno spumante rosé brut da uve Primitivo della Puglia.

LeROSA ENOGASTRONOMIA RICETTE