15 Febbraio 2022

Le 3 scuse più comuni per non fare sport

di Maurizia Fiori - trainer professionista Scarica in PDF

Si hai capito bene, scuse.

Perché quelle che tu definisci valide motivazioni non sono altro che delle giustificazioni che dai a te stesso per non iniziare.

L’approccio solitamente è quello di ricercare all’esterno le cause della nostra impossibilità a fare qualcosa. E lo si fa trovando dei motivi:

  • plausibili;
  • credibili;
  • verosimili.

Quindi il tuo elenco dei motivi del “perché non posso fare sport” appare ai tuoi occhi quantomai giustificabile.

Io, invece, voglio chiamarli con il loro vero nome: scuse.

Infatti, se solo provassi a spostare il focus da “cause esterne” a “cause interne” scoprirai che la vera responsabilità è la tua e non degli altri.

Nel momento in cui ti assumi la responsabilità di cambiare hai il 100% di probabilità di cambiare.

 

Non ho tempo per fare esercizio

Questa è in cima alla classifica delle bugie che racconti a te stesso.

Ti basti pensare che trascorriamo mediamente 4 h davanti alla Tv e 1 h 22 minuti a navigare su Internet. Il resto su whatsapp, telegram et similia.

Quindi non è il tempo ma la volontà!

 

Sono troppo stanco per fare esercizio fisico 

La qualità della vita che conduci è strettamente collegata al “come ti senti”.

E non parlo solamente di avere una alimentazione corretta, non fumare o di dormire una quantità di ore di sonno sufficiente per stare bene.  

Parlo anche di altri due tipi di energie:

  • energia emotiva, ovvero quello stato emotivo che ti fa essere sereno e positivo oppure sempre arrabbiato, ansioso e irascibile. 
  • energia mentale, cioè l’insieme dei pensieri che affollano la nostra testa e che vengono quotidianamente sollecitati da informazioni, messaggi, post, notifiche, e-mail che l’iperconnessione ci ha regalato. 

Fare attività fisica moltiplica le energie di tutti e tre i livelli, fisico, mentale ed emotivo.

 

Non trovo niente che mi piace

Vorrei rispondessi a queste tre domande prima di affermare che non trovi nessuno sport che ti piace:

  • Ti sei mai davvero messo di impegno e hai fatto una ricerca rispetto a quello che offre il panorama delle differenti discipline sportive?
  • Hai mai fatto esperienza andando a delle prove gratuite che i centri sportivi offrono ai potenziali clienti?
  • Sei durato almeno due mesi consecutivi nel portare avanti un’attività sportiva prima di dire che lo sport non ti piace?

Se hai risposto no ad almeno una di queste domande allora la tua è palesemente una scusa!

Insomma, sii onesto con te stesso e chiediti se ti stai davvero occupando di te o ti riempi di scuse e di superfluo.

Iniziare a fare sport ti porterà a scoprire quanti benefici avrai in cambio.

Ma questo è un altro articolo.  

LeRosa Maurizia Fiori