IVA

Gruppo Iva: operazioni tra soggetti partecipanti escluse da Iva

L’Agenzia delle Entrate, con la risposta all’interpello n. 222 del 1° luglio 2019, ha chiarito che, per il Gruppo Iva costituito con effetto dal 1° gennaio 2019, le operazioni infragruppo poste in essere nel 2018 e negli anni successivi sono escluse da Iva, anche se la relativa fatturazione è effettuata a consuntivo all’inizio dell’anno successivo….

Continua a leggere...

Moratoria “allargata” per l’invio dei corrispettivi telematici

L’invio dei corrispettivi telematici entro la fine del mese successivo è una facoltà concessa anche ai soggetti passivi che hanno già installato il registratore telematico, nonché per coloro che decidono di adottare la procedura web senza l’utilizzo del registratore di cassa. La conclusione emerge dalla lettura della recente circolare 15/E/2019, dello scorso 29 giugno, con…

Continua a leggere...

Fattura, autofattura e integrazione: attenzione ai dati anagrafici

Il contenuto delle autofatture e delle operazioni soggette ad integrazione “elettronica” deve rispecchiare gli elementi previsti dall’articolo 21 D.P.R. 633/1972: in particolare, i dati anagrafici relativi al cedente e al cessionario cambiano a seconda che trattasi di autofatture o di integrazioni. Sul punto, la circolare 14/E/2019 al paragrafo 6.4 propone diversi casi di compilazione. Il…

Continua a leggere...

La fattura esclude il corrispettivo telematico

L’emissione della fattura, cartacea o elettronica (in relazione al soggetto che la emette), esclude l’obbligo di memorizzazione ed invio del corrispettivo telematico per i soggetti di cui all’articolo 22 D.P.R. 633/1972, i quali, a partire da oggi, lunedì 1° luglio, in alcuni casi sono già chiamati all’obbligo di cui all’articolo 2 D.Lgs. 127/2015. Deve a…

Continua a leggere...

Fattura differita con data “variabile”

La data della fattura differita può coincidere con quella dell’ultima operazione effettuata nel mese di riferimento, oppure può coincidere con l’ultimo giorno del mese, ma è necessario in questo caso che l’invio allo Sdi sia contestuale alla data della fattura. Dopo l’emanazione della circolare 14/E/2019 dello scorso 17 giugno la questione della data della fattura…

Continua a leggere...

Detrazione dell’Iva non dovuta con effetto retroattivo

Con l’articolo 6, comma 3-bis, D.L. 34/2019 (Decreto crescita), introdotto in sede di conversione, viene espressamente riconosciuta la natura interpretativa delle disposizioni contenute nell’articolo 1, comma 935, L. 205/2017 (Legge di Bilancio 2018). Integrando l’articolo 6, comma 6, D.Lgs. 471/1997, la Legge di Bilancio 2018 ha previsto che, “in caso di applicazione dell’imposta in misura…

Continua a leggere...

Data fattura coincidente con la data dell’operazione

A partire dal prossimo 1° luglio 2019 la fattura può essere inviata allo Sdi entro dieci giorni dall’effettuazione dell’operazione (dodici dopo la conversione in legge del Decreto crescita), ma nel campo “Data” va sempre indicata la data di effettuazione dell’operazione. È quanto precisato dalla circolare 14/E/2019 con cui l’Agenzia delle entrate ha fornito ulteriori chiarimenti…

Continua a leggere...

Corrispettivi telematici: moratoria da sanzioni per il primo semestre

La Legge di conversione del D.L. 34/2019 (cd. Decreto crescita), ancora in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale ma il cui testo è stato approvato in via definitiva nella giornata di ieri, conferma l’introduzione dell’obbligo di memorizzazione elettronica nonché di trasmissione telematica all’Agenzia delle entrate dei dati relativi ai corrispettivi giornalieri con decorrenza 1° luglio…

Continua a leggere...

Trasporto di beni in importazione e non imponibilità Iva

Il 26 maggio 2019 è entrata in vigore la Legge europea 2018 (L. 37/2019), pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Serie generale n. 109 dell’11 maggio 2019, recante “Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea”. Con la Nota n. 7423/RI del 11.06.2019, pubblicata il 12 giugno 2019, l’Agenzia delle Dogane ha analizzato gli interventi…

Continua a leggere...

E-fatture e deleghe agli intermediari: i chiarimenti delle Entrate

Si avvicina il 1° luglio, data a decorrere dalla quale sarà possibile aderire al servizio di consultazione delle e-fatture, e l’Agenzia delle entrate, con la risoluzione 62/E/2019, ha fornito alcuni importanti chiarimenti, soprattutto con riferimento alle deleghe che, a tal fine, dovranno essere rilasciate agli intermediari. Giova a tal proposito ricordare che, con il provvedimento…

Continua a leggere...