IVA

Differimenti Iva per Covid da monitorare in ogni caso

Nel modello IVA2021 è stato introdotto il rigo VA16, dedicato al monitoraggio dei versamenti sospesi in forza di una delle disposizioni previste nei diversi provvedimenti legati alla legislazione emergenziale per fronteggiare la pandemia Covid 19; a tal fine, a nulla rileverebbe il fatto che il contribuente abbia proceduto ad eseguire detti versamenti entro il termine…

Continua a leggere...

Fattura di acquisto UE e nota di credito tra SdI ed esterometro

La gestione della fattura di acquisto intracomunitario trasmesse tramite SdI permette di non comunicare queste operazioni nell’esterometro tra le fatture ricevute DTR; salvo inversioni di rotta, per tutto l’anno il contribuente può scegliere la modalità con cui eseguire le integrazioni relative alle operazioni passive in reverse charge. Il cedente prestatore (C/P) residente in altro paese…

Continua a leggere...

L’Irlanda del Nord dal 2021 tra cessione di beni e prestazioni di servizi

L’accordo tra Regno Unito ed Unione europea, in seguito alla Brexit, è stato raggiunto il 24 dicembre 2020 ed è entrato in vigore il 1° gennaio 2021. Da questa data il Regno Unito non è, dunque, più parte del territorio doganale e fiscale (Iva e accise) dell’Unione Europea. In attesa della ratifica da parte del…

Continua a leggere...

Dichiarazione d’intento con acconto 2020 e saldo nel 2021

La gestione delle dichiarazioni d’intento per le operazioni a cavallo d’anno richiede un’attenzione particolare. Ci riferiamo, nello specifico, all’ipotesi in cui un esportatore abituale abbia emesso una dichiarazione d’intento con un determinato plafond nell’anno 2020 e, nel 2021, perda i requisiti per avvalersi di tale disciplina di favore. Può capitare che entro la fine dell’anno…

Continua a leggere...

Rimborso dell’Iva 2020 comunitaria e britannica

A partire dal 1° febbraio 2021 e fino al 30 aprile è possibile presentare la dichiarazione annuale Iva per recuperare il credito Iva dell’anno 2020 con richiesta di rimborso o utilizzo in compensazione. Per richiedere il rimborso dell’Iva versata ad un altro Stato comunitario, il contribuente italiano deve presentare apposita domanda di rimborso all’Agenzia delle…

Continua a leggere...

Fatture per operazioni triangolari e nuove specifiche tecniche

Le nuove specifiche tecniche prevedono l’utilizzo del codice TD25 per le fatture differite di cui all’articolo 21, comma 4, terzo periodo, lett. b), D.P.R. 633/1972 (Decreto Iva). Tale norma consente al promotore di una operazione triangolare di emettere fattura entro il mese successivo a quello di consegna o spedizione di un bene, e, coordinandosi con…

Continua a leggere...

I versamenti sospesi per Covid bloccano il credito Iva annuale

Il rigo VA16, introdotto nella dichiarazione Iva 2021 (si veda il contributo pubblicato in data odierna a commento delle novità del modello) sembra essere un quadro solo di monitoraggio, senza effetti pratici; nel quadro VL, quello deputato alla liquidazione dell’imposta annua, non vi è infatti alcun richiamo ai versamenti sospesi per effetto delle disposizioni di…

Continua a leggere...

Cessioni in reverse charge: dal codice natura alla dichiarazione Iva

Da quest’anno sono entrate in vigore le nuove specifiche tecniche della fatturazione elettronica – versione 1.6 e seguenti release – volte ad incrementare la base informativa dei files xml che transitano tramite SdI. Tali informazioni consentiranno all’Agenzia delle entrate di predisporre una bozza della dichiarazione Iva precompilata, dei registri Iva e delle comunicazioni delle liquidazioni…

Continua a leggere...

Detergenti disinfettanti per mani: le regole Iva

A decorrere dal 1° gennaio 2021 la cessione di detergenti disinfettanti per mani è assoggettata all’aliquota Iva del 5% secondo il numero 1-ter.1, Tabella A, Parte II-bis allegata al D.P.R. 633/1972; si è esaurita al 31 dicembre 2020 la disposizione che prevedeva l’esenzione Iva ai sensi dell’articolo 124 D.L. 34/2020 automaticamente senza necessità di ulteriori…

Continua a leggere...

Legge di bilancio 2021: le novità Iva

Con il precedente contributo “Esenzione Iva per vaccini e tamponi” abbiamo illustrato le disposizioni contenute nei commi 452 e 453 dell’articolo 1 della Legge di bilancio, con i quali è stato introdotto un regime di esenzione con diritto alla detrazione per le cessioni di vaccini e strumenti diagnostici per la prevenzione del Covid-19, e relative…

Continua a leggere...