IVA

La liquidazione Iva di gruppo non si estende ai soggetti extra-UE

In via generale, l’Iva di gruppo è un metodo di liquidazione dell’Iva che consente alle società controllanti e controllate appartenenti ad un gruppo di compensare, all’interno del medesimo gruppo, le situazioni creditorie in capo ad alcune società con quelle debitorie di altre. Più nel dettaglio, la procedura in esame, espressamente disciplinata dall’articolo 73, comma 3,…

Continua a leggere...

L’autovettura in uso all’amministratore – III° parte

Completiamo, con il presente contributo, l’analisi della fattispecie dell’utilizzo promiscuo da parte dell’amministratore che produce reddito assimilato a lavoro dipendente. Dopo esserci occupati, nel precedente contributo, della disciplina applicabile nell’ambito delle imposte sui redditi, affrontiamo ora la (delicata) tematica riguardante l’iva. Le modifiche introdotte agli articoli 3, 13, 14 e 19-bis1 D.P.R. 633/1972 dalla legge…

Continua a leggere...

Contratto preliminare di vendita immobiliare e caparra

In un precedente intervento sono stati affrontati gli aspetti fiscali conseguenti alla corresponsione di acconti di prezzo in sede di stipula del preliminare di vendita immobiliare. Spesso, tuttavia, le somme corrisposte in tale sede sono qualificate come caparra finalizzata a predeterminare l’entità del danno che una delle parti può subire in conseguenza del mancato adempimento…

Continua a leggere...

Contratto preliminare e acconti

Nell’ambito delle operazioni relative alla cessione di beni immobili, le parti sovente stipulano accordi preliminari in cui si impegnano a formalizzare il successivo accordo definitivo di trasferimento della proprietà del bene. In tale sede la parte promissaria acquirente può corrispondere delle somme di denaro che possono assumere la natura di caparra o di acconto sul…

Continua a leggere...

Esente da Iva anche l’esportazione con soggetto non identificato

“L’articolo 146, paragrafo 1, lettere a) e b), e l’articolo 131 della direttiva 2006/112/CE, nonché i principi di neutralità fiscale e di proporzionalità devono essere interpretati nel senso che ostano a una prassi nazionale, consistente nel ritenere in tutti i casi che non si configuri una cessione di beni, ai sensi di questa prima disposizione,…

Continua a leggere...

La prova delle cessioni intra-UE e le novità dal 2020

Nell’ambito delle operazioni intracomunitarie, l’articolo 41, comma 1, D.L. 331/1993 dispone che le cessioni intracomunitarie sono operazioni non imponibili Iva in quanto alle stesse si applica il regime di “tassazione a destino” nel Paese dello Stato UE di destinazione dei beni. Ai fini della detassazione dell’operazione è necessario che: entrambi i soggetti coinvolti nell’operazione siano…

Continua a leggere...

Acquisti intracomunitari “effettuati” al momento della partenza

La disciplina relativa al momento di effettuazione degli acquisti intracomunitari, contenuta nell’articolo 39, D.L. 331/1993, è stata in passato oggetto di modifica ad opera dell’articolo 1, commi 325–335, L. 228/2012, con decorrenza dal 1° gennaio 2013. Prima di tale modifica, e quindi per le operazioni effettuate fino al 31 dicembre 2012, le regole erano le…

Continua a leggere...

La cessione a terzi dei crediti Iva non ancora chiesti a rimborso

Come noto, a seguito dell’introduzione dell’articolo 5, comma 4-ter, D.L. 70/1988 deve ritenersi pacificamente ammessa la cessione a terzi dei crediti Iva chiesti a rimborso con la dichiarazione annuale. Infatti, la norma citata dispone che: «Agli effetti dell’articolo 38-bis del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, in caso di cessione del…

Continua a leggere...

Agenti e rappresentanti di commercio: detraibilità Iva autovetture

In deroga alla detrazione attualmente stabilita nella misura forfetaria del 40% per quasi tutte le tipologie di impresa, l’articolo 19-bis1 D.P.R. 633/1972 consente la piena e totale detraibilità dell’Iva assolta all’acquisto delle autovetture per i soli agenti e rappresentanti di commercio (sia in forma individuale che societaria). Contrariamente a quanto previsto ai fini della deducibilità…

Continua a leggere...

Opere di urbanizzazione primaria e secondaria: aliquote Iva

Le opere di urbanizzazione sono funzionalmente destinate al soddisfacimento di esigenze e interessi collettivi in ambiti quali, ad esempio, l’istruzione, la cultura e il tempo libero e, di regola, sono realizzate contestualmente alla esecuzione di interventi pubblici o privati. L’elenco delle opere di urbanizzazione è contenuto nel D.P.R. 380/2001 (Testo unico delle disposizioni legislative e…

Continua a leggere...