IMU E TRIBUTI LOCALI

L’aggiudicatario paga l’Imu dal decreto di trasferimento

L’assoggettamento dell’immobile ad una procedura esecutiva non modifica la debenza dell’Imu, almeno fino al momento in cui tale immobile è oggetto di trasferimento a favore dell’aggiudicatario; pertanto, sino al momento in cui il giudice non emette il decreto con il quale viene formalizzata l’assegnazione dell’immobile, l’esecutato rimane soggetto passivo del tributo.   La procedura esecutiva…

Continua a leggere...

Rivalutazione, fabbricati D e base imponibile Imu

Per i fabbricati di categoria catastale D privi di rendita sin dall’origine, la base imponibile è basata sui costi contabilizzati; se il contribuente decide di innescare, per tali immobili, la rivalutazione con effetti fiscali ai sensi del D.L. 104/2020, l’incremento del costo storico produrrebbe anche un incremento dell’Imu dovuta.   I costi contabilizzati Per la…

Continua a leggere...

Decreto Sostegni: le disposizioni su Tari e tariffa corrispettiva

Nell’ambito delle nuove misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all’emergenza Covid-19, il D.L. 41/2021 (c.d. Decreto Sostegni) contiene anche disposizioni in materia di tassa sui rifiuti (Tari) e tariffa corrispettiva. L’articolo 30, comma 5, del decreto, infatti, prevede lo slittamento al 30…

Continua a leggere...

Separazione dei coniugi: chi paga l’Imu sulla ex casa coniugale?

Nell’ambito degli accordi di separazione, la casa coniugale viene spesso assegnata in uso ad uno dei coniugi, senza comunque modificarne il titolo di possesso: occorre chiedersi in questo caso chi sia il soggetto passivo tenuto al pagamento dell’Imu. Nel 2012 venne introdotta una specifica disposizione (articolo 4, comma 12-quinquies, D.L. 16/2012) che individuava nel coniuge…

Continua a leggere...

La riduzione Imu al 50% per il fabbricato inagibile

Tra le ipotesi di riduzione della base imponibile nell’ambito dei tributi locali (un tempo l’Ici, attualmente l’Imu nelle sue varie evoluzioni) è prevista la riduzione della base imponibile del 50% nel caso di fabbricati inagibili o inabitabili; malgrado i comuni spesso siano portati a disconoscere l’agevolazione nel caso in cui detta inagibilità non sia stata…

Continua a leggere...

Il conguaglio Imu in scadenza il 1° marzo

Il 1° marzo scade il pagamento del conguaglio Imu per l’anno 2020, dato dalla eventuale differenza tra l’importo versato entro il 16 dicembre e l’importo dovuto in base alle nuove aliquote approvate dai Comuni. Si tratta di una scadenza che interessa solo ed esclusivamente i soggetti passivi Imu in possesso di immobili siti nei Comuni…

Continua a leggere...

I ruoli scaduti Imu impediscono la compensazione?

L’articolo 31, comma 1, D.L. 78/2020, ha introdotto, a decorrere dal 1° gennaio 2011, un divieto di compensazione, ai sensi dell’articolo 17, comma 1, D.Lgs. 241/1997, dei crediti relativi alle imposte erariali in presenza di debiti iscritti a ruolo, per imposte erariali ed accessori, di ammontare superiore a 1.500 euro, e per i quali è…

Continua a leggere...

Imu terzo settore: esenzione solo nel caso di utilizzo diretto

In favore degli enti non commerciali che operano in settori meritevoli, la disciplina riguardante i tributi locali ha da sempre riservato un trattamento di favore, riconoscendo l’esenzione dal pagamento dell’Imu (ed un tempo dell’Ici) a favore degli immobili destinati allo svolgimento delle attività istituzionali. Va però rammentato che tale esenzione deve sottostare al rispetto di…

Continua a leggere...

Giacimenti non edificabili, esclusi dal prelievo Imu

Capita talvolta di constatare che taluni Comuni emettono avvisi di accertamento per contestare la qualificazione ai fini Imu (e quindi il prelievo) di determinati terreni, in quanto potenzialmente destinati all’attività estrattiva; in particolare, per i terreni coltivati sotto i quali sono presenti giacimenti, potrebbe accadere che il Comune possa pretendere l’imposta quale terreno edificabile. Sul…

Continua a leggere...

Legge di bilancio 2021: novità Imu

Rispetto allo scorso anno, quando la Legge di bilancio riformò integralmente la disciplina Imu (articolo 1, commi 738–783, L. 160/2019), quest’anno gli interventi in materia di Imu sono certamente meno rilevanti; nella Legge di bilancio per il 2021 non mancano comunque alcune previsioni che incidono in maniera non trascurabile sui tributi locali.   Esenzioni Covid-19…

Continua a leggere...