IMPOSTE SUL REDDITO

Rivalutazione delle partecipazioni societarie con imposta sostitutiva del 14%

Il D.L. 17/2022 (c.d. “Decreto Energia”) ha per oggetto le “Misure urgenti per il contenimento dei costi dell’energia elettrica e del gas naturale, per lo sviluppo delle energie rinnovabili e per il rilancio delle politiche industriali”. Tale decreto riempie un vuoto normativo lasciato dalla Legge di bilancio 2022 (L. 234/2021) e riapre i termini per…

Continua a leggere...

Professionisti: tassata la cessione del leasing solo se il contratto è rilevante

La cessione di un contratto di leasing da parte di un professionista, secondo l’Agenzia delle entrate, comporta la tassazione, nell’ambito del reddito professionale, del provento conseguito; va tuttavia osservato che tale tassazione deve essere parametrata alla frazione del relativo canone precedentemente tassato.   La cessione del contratto Il tema del trattamento fiscale, in capo ad…

Continua a leggere...

Gli immobili in comodato nella dichiarazione dei redditi

Gli immobili concessi in comodato non devono essere dichiarati da parte del soggetto comodatario, ossia dal soggetto che utilizza gratuitamente l’immobile. Ai sensi dell’articolo 1803, comma 1, cod. civ. “Il comodato è il contratto col quale una parte consegna all’altra una cosa mobile o immobile, affinché se ne serva per un tempo o per un…

Continua a leggere...

Soggetto a tassazione il TFM se il socio amministratore vi rinuncia

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 12222, depositata ieri 14 aprile, è tornata a pronunciarsi in tema di regime fiscale del trattamento di fine mandato (TFM) in caso di rinuncia da parte del socio amministratore. La fattispecie in esame prende le mosse dalla notifica di un avviso di accertamento relativo ad Irpef, emesso in…

Continua a leggere...

La detrazione per i figli a carico dopo l’introduzione dell’Assegno unico e universale

In riferimento al periodo di imposta 2021, sono considerati a carico tutti i figli, compresi i figli naturali, adottivi, affidati e affiliati, indipendentemente dal superamento di determinati limiti di età e dal fatto che siano o meno dediti agli studi o al tirocinio gratuito. In particolare, la detrazione spetta a condizione che i figli possiedano…

Continua a leggere...

Clausole di garanzia e indennizzi nei contratti di cessione di partecipazioni

Ritorniamo nuovamente su un tema che abbiamo già affrontato ma che presenta risvolti fiscali molto delicati e che ricorre con grande frequenza nei contratti di cessione di partecipazioni societarie: si tratta della qualificazione fiscale, e quindi del relativo trattamento ai fini delle imposte sul reddito, delle somme che vengono corrisposte dal cedente al cessionario in…

Continua a leggere...

D.L. 21/2022: buoni carburante non imponibili per i dipendenti

In considerazione del repentino incremento dei prezzi dei carburanti, il legislatore ha previsto una misura di favore per i lavoratori dipendenti in base alla quale i buoni carburante concessi dal datore di lavoro non concorrono alla formazione del reddito di lavoro dipendente ai sensi dell’articolo 51 Tuir. Nello specifico, l’articolo 2, comma 1, D.L. 21/2022…

Continua a leggere...

Reddito agrario nei limiti della potenzialità del fondo

La fiscalità diretta delle attività agricole si caratterizza per l’astrazione stabilita dall’articolo 32 Tuir, ai sensi del quale il reddito non viene determinato quale contrapposizione dei costi e dei ricavi inerenti l’attività, bensì quale espressione della capacità reddituale del fondo sul quale “teoricamente” viene esercitata l’attività. La Riforma del 2001, infatti, riscrivendo integralmente la definizione…

Continua a leggere...

Riduzione del canone di locazione: fa prova anche la scrittura non registrata

Con l’ordinanza n. 7644, depositata ieri, 9 marzo, la Corte di Cassazione ha ritenuto probante, ai fini dell’intervenuta riduzione del canone di locazione, e, quindi, dell’imponibile Irpef, una scrittura privata non registrata, unitamente alla documentazione bancaria dalla quale si evinceva il versamento dei canoni nella misura ridotta successivamente concordata. L’Agenzia delle entrate notificava ad un…

Continua a leggere...

Detrazione per efficientamento energetico riconosciuta anche al genero convivente

Con l’ordinanza n. 5584, depositata ieri, 21 febbraio, la Corte di Cassazione ha riconosciuto il diritto alla detrazione per interventi di efficientamento energetico a favore di un contribuente che aveva sostenuto delle spese per lavori effettuati sull’immobile in cui conviveva con la suocera, pur avendo quest’ultima trasferito la propria residenza anagrafica prima dell’inizio dei lavori….

Continua a leggere...