AGEVOLAZIONI

Agevolazioni a favore dei soggetti che investono nelle start-up innovative

Il D.L. 179/2012 ha introdotto alcuni incentivi fiscali per l’investimento in start-up innovative: trattasi di società di capitali, costituite anche in forma di cooperativa, che svol­gono attività necessarie per sviluppare e introdurre prodotti, servizi o processi produttivi innovativi ad alto valore tecnologico, le cui azioni o quote rappresentative del capitale sociale non siano quo­tate su…

Continua a leggere...

D.L. Crescita: gli incentivi Impresa 4.0

Fra le misure agevolative di rilancio dell’economia italiana contenute nel D.L. 34/2019 (cosiddetto Decreto Crescita), pubblicato in G.U. n. 100 del 30.04.2019, figurano incentivi fiscali a supporto del processo di trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello previsto dal “Piano Nazionale Impresa 4.0”. Il quadro delle agevolazioni contenute nel Decreto Crescita prevede sia…

Continua a leggere...

Nuova disciplina pubblicitaria per le start-up innovative

Le startup innovative sono società di capitali, in possesso di determinati requisiti che hanno per oggetto sociale esclusivo o prevalente, lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto contenuto tecnologico. È prevista in loro favore un’ampia gamma di agevolazioni per una durata massima di cinque anni dalla loro costituzione…

Continua a leggere...

Le modalità di cessione del credito per interventi di riqualificazione energetica

Con il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate prot. n. 100372 pubblicato lo scorso 18 aprile, emanato ai sensi dell’articolo 14, comma 2-ter e 2-sexies, D.L. 63/2013, sono state stabilite le modalità di cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante per gli interventi di riqualificazione energetica sulle singole unità immobiliari effettuati dal 1° gennaio 2018…

Continua a leggere...

Le novità in tema di Patent Box: la predisposizione del set documentale

Come noto, il legislatore ha introdotto nel nostro ordinamento tributario il regime agevolativo conosciuto, tra gli addetti ai lavori, come “Patent Box”, espressamente previsto dall’articolo 1, commi da 37 a 45, L. 190/2014 (Stabilità 2015) e successivamente modificato dall’articolo 5 D.L. 3/2015 e dall’articolo 1, comma 148, L. 208/2015 (Stabilità 2016). La disciplina in rassegna…

Continua a leggere...

Mini Ires e novità del decreto crescita

Dalla versione definitiva del decreto crescita (D.L. 34/2019, pubblicata in Gazzetta Ufficiale del 30 aprile 2019) la mini Ires diventa meno appetibile ma più facile da conteggiare, poiché la riduzione del carico fiscale è collegata esclusivamente alla circostanza che gli utili non siano distribuiti e vengano accantonati a riserva diversa da quelle di utili non…

Continua a leggere...

Liti pendenti: le Entrate rispondono alle domande dei professionisti

Nel corso della giornata di ieri, 7 maggio, l’Agenzia delle entrate ha risposto ad una serie di quesiti posti dai professionisti nell’ambito della videoconferenza “La sanatoria delle irregolarità formali e la definizione delle controversie tributarie e dei Pvc”, organizzata dal Cndcec in collaborazione con la stessa Agenzia delle entrate. Nello specifico, alcuni di questi quesiti…

Continua a leggere...

D.L. Crescita: le misure per il rilancio delle imprese

Con la pubblicazione in G.U. n. 100 del 30.04.2019 è attualmente in vigore il D.L. 34/2019 (cosiddetto Decreto Crescita), contenente un insieme organico di misure agevolative finalizzate a sostenere la crescita economica delle imprese italiane e a contrastare il trend negativo degli investimenti. Le misure per il rilancio dell’economia italiana sono articolate in 4 linee…

Continua a leggere...

Strutture periferiche degli enti pubblici non economici: regime Ires

La Legge di bilancio per il 2019, attraverso la modifica dell’articolo 148, comma 3, Tuir, ha esteso il regime della “decommercializzazione Ires” previsto dal Tuir anche alle “strutture periferiche di natura privatistica necessarie agli enti pubblici non economici per attuare la funzione di preposto a servizi di pubblico interesse” (articolo 1, comma 1022, L. 145/2018)….

Continua a leggere...

Gli oneri deducibili e detraibili dell’agricoltore

Come ogni anno, con l’avvicinarsi del periodo dichiarativo giunge il momento di verificare gli elementi che possono essere dedotti dal reddito imponibile. Come noto, l’esercizio di un’attività agricola come individuata all’articolo 32 Tuir, e quindi la coltivazione del fondo, la selvicoltura, l’allevamento di animali e le attività connesse come individuate da ultimo con il D.M….

Continua a leggere...