7 Settembre 2021

Dimmi chi sei di Riccardo Scandellari – Recensione

di Francesca Lucente - Bookblogger & Copywriter Scarica in PDF

Vorrei parlarti di “Dimmi chi sei”, il libro di Riccardo Scandellari, esperto di marketing e personal branding nonché consulente e formatore personale ed aziendale. Docente nelle migliori business school e relatore ai maggiori eventi italiani in tema di comunicazione digitale e marketing.

Il suo blog è uno dei più seguiti in Italia in tema business e marketing: Skande.com, il manifesto di un “marketing elegante, etico e creativo”, esattamente così come immagino sia lui.  

Dimmi chi sei non è solo un libro da leggere ma è un vero e proprio manuale per apprendere l’arte del personal branding

Il titolo del libro racchiude in sé la trama stessa. La domanda più difficile alla quale rispondere: “Dimmi chi sei”. Da qui inizia il viaggio. 

Perché é così importante saperlo?


I tuoi valori ed i contenuti che vuoi diffondere,

il modo in cui racconterai tutto ciò,

saprà fare la differenza sul mercato.


Posizionarsi sul mercato vuol dire non puntare più solo ad un target di clienti ma dialogare giornalmente con le nostre buyer personas

La differenza consiste esattamente nel creare una connessione reale con le persone che attiriamo a noi sulle varie piattaforme social o tramite il nostro blog. Contatti che potranno entrare a far parte anche della nostra realtà off-line, che si tratti di un evento o di una richiesta di preventivo.


“Questa non è più l’era dei follower,

ma delle connessioni vere, in cui l’esigenza primaria,

come creatore e distributore di contenuti,

è comprendere esattamente ciò che il lettore

si aspetta per rimanere connesso a te.”


La nostra credibilità si nasconde nella possibilità che diamo alle persone di immedesimarsi in noi, trovare affinità tra bisogni, valori e soluzioni. Tra le righe dei nostri contenuti si nasconderà la nostra autorevolezza in materia

In Dimmi chi sei Riccardo Scandellari ci insegna che avere un blog che sia in grado di diventare una fonte di reddito, è necessario avere almeno 1.000 persone che ci seguono.

Immagina di coltivare almeno 3 contatti al giorno e, in un anno, avrai costruito una relazione con circa 1.000 persone. In mezzo a queste, ci saranno sicuramente persone alla quale avremo modo di stringere la mano ad un evento o forse con cui collaborare.

“Dimmi chi sei” tirerà fuori la tua autenticità. Non ti aiuterà a scegliere né decidere quale maschera indossare. 

Il personal branding è il tuo marchio di fabbrica. Da che cosa vuoi essere riconosciuto?

In questo libro Riccardo Scandellari ripone tutta la sua esperienza e il suo metodo parlando di Skande.com, fondato nel 2012. Un successo consolidato insomma. Se io volessi imparare sul serio come costruire un brand, non vorrei nessun altro se non chi lo ha già fatto.

Consiglio questo libro a professionisti ed aziende che intendono creare una brand identity, per esempio avviando un blog: un canale di comunicazione attraverso il quale condividere informazioni realmente utili ai lettori che diventeranno nel tempo una community e successivamente dei clienti. 

LeROSA Francesca Lucente