23 Settembre 2021

Dal Lazio un importante segnale a favore delle aggregazioni tra Studi

di Andrea Beltrachini di MpO & Partners Scarica in PDF

In numerosi nostri precedenti contributi abbiamo evidenziato la sempre maggiore tendenza, da parte dei professionisti, ad aggregarsi tra loro.

Del resto le ragioni per le quali ad un professionista conviene aggregarsi, anziché rimanere un “lupo solitario” sono molteplici ed evidenti (come già evidenziato in https://mpopartners.com/articoli/aggregazioni-professionali-strumento-strategico-acquisizione-nuove-risorse-competenze/ ).

Al riguardo non ci siamo limitati alla sola redazioni di articoli, ma, per quanto possibile, abbiamo cercato di fare pressione sul legislatore, affinché rivedesse l’attuale normativa fiscale in chiave agevolativa delle operazioni di M&A di Studi professionali.

In particolare, affinché equipari, dal punto di vista fiscale-tributario, le aggregazioni di attività professionali alle aggregazioni tra imprese.

Al riguardo abbiamo prima lanciato una petizione (per la firma: https://www.change.org/p/parlamento-italiano-incentivi-fiscali-per-aggregazioni-professionali?utm_source=share_petition&utm_medium=custom_url&recruited_by_id=951d6a20-07b5-11eb-9a69-3b6fb1522d4d ).

E, poi, abbiamo affrontato il problema direttamente con i massimi esponenti del Governo e del mondo professionale (qui vari talk show sull’argomento https://mpopartners.com/video/ ).

In attesa che il Legislatore nazionale si convinca della necessità di agevolare le aggregazioni professionali, registriamo, con piacere, che la Regione Lazio ha assunto una interessante iniziativa…

Continua a leggere su https://mpopartners.com/articoli/lazio-importante-segnale-favore-aggregazioni-studi-professionali/