LAVORO E PREVIDENZA

Dal 1° luglio stop alla retribuzione in contanti

La Legge di Bilancio 2018 (articolo 1, commi da 910 a 914, L. 205/2017) ha previsto, a tutela dei lavoratori, che a decorrere dal 1° luglio 2018 i datori di lavoro o committenti non possono più corrispondere la retribuzione per mezzo di denaro contante direttamente al lavoratore, qualunque sia la tipologia del rapporto di lavoro…

Continua a leggere...

Qualche altra considerazione sul lavoro sportivo dilettantistico

Nell’attesa che il Consiglio Nazionale del Coni si esprima in merito alla individuazione delle mansioni sportive il cui esercizio costituisce collaborazione coordinata e continuativa, sia nei confronti delle società lucrative che non, ai sensi di quanto indicato dall’articolo 1, comma 358, L. 205/2017 (lo dovrebbe fare nel consiglio nazionale già convocato per luglio), il dibattito…

Continua a leggere...

Contestazioni Inps sui soci delle immobiliari al capolinea

In passato si è sviluppato un preoccupante contenzioso amministrativo e giudiziario nei confronti dei soci delle società di persone commerciali aventi quale oggetto sociale la locazione e gestione di beni immobili. Trattasi delle società di persone che risultano svolgere le attività identificate con codice Ateco 2007 68.20.1 e 68.20.2, nonché con codice Ateco 2002 70.20.0….

Continua a leggere...

La giurisprudenza sul lavoro sportivo in attesa della delibera Coni

Le due maggiori novità contenute nel c.d. pacchetto Lotti, inserito nella legge di Bilancio 2018 entrata in vigore il primo gennaio di quest’anno, dopo oltre tre mesi, sono ancora ferme al palo. Infatti, le due fattispecie di maggiore interesse, ossia la nuova società sportiva dilettantistica lucrativa e l’inquadramento delle prestazioni sportive, sia in favore delle…

Continua a leggere...

I circoli velici e gli istruttori di vela

Il D.Lgs. 229/2017 (in G.U. n. 23 del 29.01.2018) ha novellato il codice della nautica introdotto nel nostro ordinamento dal D.Lgs. 171/2005, istituendo e disciplinando, agli articoli 49–quinquies e sexies, la figura professionale dell’istruttore di vela. È considerato tale: “colui che insegna professionalmente, anche in modo non esclusivo e non continuativo, a persone singole e…

Continua a leggere...

La contribuzione per l’anno 2018 alla Gestione IVS artigiani e commercianti

Con la circolare 27/2018, l’INPS ha fornito i dati per il calcolo della contribuzione per l’anno 2018 dei soggetti iscritti alla Gestione IVS degli artigiani e commercianti; in particolare sono state fornite le nuove aliquote, i minimali e i massimali di reddito e le relative contribuzioni sul reddito minimale e sul reddito eccedente il minimale,…

Continua a leggere...

Le aliquote per l’anno 2018 alla Gestione Separata Inps

Nella recente circolare 18/2018 l’Inps ha reso note le aliquote contributive da applicare per l’anno 2018 agli iscritti alla Gestione Separata Inps. Collaboratori e figure assimilate: l’articolo 2, comma 57, L. 92/2012 ha disposto che, per i soggetti iscritti in via esclusiva alla Gestione Separata di cui all’articolo 2, comma 26, L. 335/1995 (quali ad…

Continua a leggere...

Confermati anche per il 2018 gli sgravi contributivi per gli under 40

La Legge 205/2017, meglio nota come legge di Bilancio 2018, ha riconfermato la previsione di un regime contributivo di favore per i giovani imprenditori agricoli che si affacciano per la prima volta al mondo imprenditoriale. La previsione deve essere letta in un’ottica di sicuro interesse, da parte del Legislatore, a che si assista a un…

Continua a leggere...

Cumulo contributivo per i professionisti

Con la circolare 140/2017, “acquisito il nulla osta” del Ministero del lavoro, l’INPS fornisce le istruzioni operative in merito al cumulo gratuito dei versamenti contributivi effettuati dai professionisti iscritti alle casse private e privatizzate di cui al D.Lgs. 509/1994 e al D.Lgs. 103/1996 (ossia le casse previdenziali di commercialisti, avvocati, consulenti del lavoro, geometri, ecc.),…

Continua a leggere...

Ancora sul lavoro sportivo dilettantistico – II° parte

Nel precedente contributo abbiamo analizzato le motivazioni attraverso le quali la Corte d’Appello di Firenze (sentenza n. 197/17 del 16/02/2017) ha accolto l’appello di una società sportiva dilettantistica e ha riconosciuto come non dovuti i contributi previdenziali sui compensi erogati a tre istruttori di nuoto. Ma di interesse appare essere anche il capo della medesima sentenza,…

Continua a leggere...