LAVORO E PREVIDENZA

Il reddito esiguo non esclude l’iscrizione alla gestione separata Inps

I redditi esigui percepiti da un professionista, inferiori alla soglia dei 5.000 euro, non escludono l’obbligo di iscrizione alla gestione separata Inps; tuttavia possono essere un indice della non abitualità dell’attività svolta. Sono questi i chiarimenti offerti dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 10267 depositata ieri, 19 aprile. Il caso riguarda un avvocato…

Continua a leggere...

Le aliquote per l’anno 2021 alla Gestione Separata Inps

Nella recente circolare 12/2021 l’Inps ha reso noto le aliquote contributive da applicare per l’anno 2021 agli iscritti alla Gestione Separata Inps. Collaboratori e figure assimilate: l’articolo 2, comma 57, L. 92/2012 ha disposto che, per i soggetti iscritti in via esclusiva alla Gestione Separata di cui all’articolo 2, comma 26, L. 335/1995 (quali ad…

Continua a leggere...

Indennità straordinaria di continuità reddituale e operativa per i lavoratori autonomi

Una delle novità più rilevanti della L. 178/2020, articolo 1 commi da 386 a 400, è l’istituzione, in via sperimentale per il triennio 2021 – 2023, della indennità straordinaria di continuità reddituale e operativa (Iscro), in favore dei soggetti iscritti alla gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, L. 335/1995. L’indennità è riconosciuta per…

Continua a leggere...

L’indennità Iscro per i lavoratori autonomi iscritti alla gestione separata Inps

La Legge di bilancio 2021 (articolo 1, commi da 386 a 400, L. 178/2020), nelle more della riforma degli ammortizzatori sociali, ha istituito, in via sperimentale per il triennio 2021 – 2023, l’indennità straordinaria di continuità reddituale e operativa (d’ora in poi “Iscro”), in favore dei soggetti lavoratori autonomi iscritti alla Gestione Separata dell’Inps. L’Iscro,…

Continua a leggere...

Legge di bilancio 2021: l’esonero contributivo per i lavoratori autonomi

Le Legge di bilancio 2021 (articolo 1, comma 20, L. 178/2020), al fine di ridurre gli effetti negativi causati dall’emergenza epidemiologica da Covid-19 sul reddito dei lavoratori autonomi e dei professionisti e di favorire la ripresa della loro attività, ha istituito un fondo, dell’importo di 1.000 milioni per l’anno 2021, per finanziare l’esonero dai contributi…

Continua a leggere...

Esclusa l’iscrizione alla gestione commercianti per l’amministratore della S.r.l.

L’attività di supervisione e di referente per i clienti o i fornitori, nonché l’assunzione di un dipendente, rientrano tutte nelle normali incombenze dell’amministratore, il quale, quindi, è tenuto ad iscriversi esclusivamente alla gestione separata Inps, non essendo invece dovuti i contributi previdenziali per la gestione commercianti. Sono questi i principi ribaditi dalla Corte di Cassazione…

Continua a leggere...

Il secondo acconto per l’anno 2020 dei contributi alla gestione Ivs

Entro il prossimo 30 novembre i contribuenti iscritti alla gestione Ivs artigiani e commercianti dovranno effettuare il versamento della seconda rata dell’acconto per l’anno 2020 dei contributi previdenziali. Per la determinazione degli importi dovuti dai soggetti iscritti alla Gestione Ivs, ovvero: titolari di imprese individuali artigiane; titolari di imprese individuali commerciali; soci di società artigiane…

Continua a leggere...

Il secondo acconto per l’anno 2020 dei contributi alla gestione Separata dell’Inps

Entro il prossimo 30 novembre i contribuenti iscritti alla Gestione separata dovranno effettuare il versamento della seconda rata dell’acconto per l’anno 2020 dei contributi previdenziali dovuti. Per quanto riguarda le aliquote da applicare per la determinazione dell’acconto 2020, è necessario fare riferimento alla circolare Inps n. 12/2020. Anche per il 2020 sono confermate le differenziazioni…

Continua a leggere...

Bonus baby sitter e centri estivi: la circolare dell’Inps

Il D.L. 18/2020 (“decreto Cura Italia”) ha previsto, agli articoli 23 e 25, uno specifico congedo parentale per un periodo continuativo o frazionato, comunque non superiore complessivamente a 15 giorni, per i figli di età non superiore a 12 anni, di cui possono fruire i genitori, alternativamente fra loro. In alternativa alla fruizione del congedo…

Continua a leggere...

Riaperture: le misure in vigore da oggi, 18 maggio

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.125 del 16.05.2020 il D.L. 33/2020, il quale delinea il quadro normativo nazionale all’interno del quale, dal 18 maggio al 31 luglio 2020, con appositi decreti od ordinanze, statali, regionali o comunali, potranno essere disciplinati gli spostamenti delle persone fisiche e le modalità di svolgimento delle attività economiche, produttive…

Continua a leggere...