ENTI NON COMMERCIALI

Per gli enti non commerciali la fattura elettronica resta un rebus

Manca ormai poco all’entrata in vigore dell’obbligo di fatturazione elettronica e molti sono i dubbi che riguardano questo adempimento in relazione agli enti non commerciali. Vediamo quindi di fare il punto della situazione riepilogando gli obblighi a carico di questi soggetti. A tale riguardo è bene, in primo luogo, distinguere: enti non commerciali senza partita…

Continua a leggere...

Cori, bande, filodrammatiche e Terzo settore

L’articolo 67, comma 1, lett. m), Tuir, che, come è noto, disciplina i rimborsi spese forfettari, le indennità di trasferta, i premi e i compensi erogati ai direttori artistici, ai collaboratori tecnici di “cori, bande musicali e filodrammatiche” (oltre che agli sportivi dilettanti), non appare in alcun modo abrogato o modificato a seguito dell’entrata in…

Continua a leggere...

Disegno di Legge di bilancio 2019. Quali novità per lo sport

Già la Legge di bilancio 2018 (L. 205/2017) si era presentata con una sostanziale riforma dello sport, in gran parte poi venuta meno con l’abrogazione contenuta nel decreto dignità. Il tentativo si ripresenta, sia pure con presupposti totalmente diversi, esaminando il disegno di Legge di bilancio 2019, nel testo presentato nei giorni scorsi alle Camere…

Continua a leggere...

Il perimetro di applicazione della Legge 398/1991

La circolare 18/E/2018 della Agenzia delle entrate, in risposta ad un preciso quesito formulato nell’ambito dei lavori del tavolo tecnico attivato con il Coni, richiamando il contenuto del primo comma dell’articolo 1 D.P.R. 544/1999 (“Alle associazioni sportive dilettantistiche di cui all’articolo 25, comma 1, della legge 13 maggio 1999, n. 133, alle associazioni senza scopo…

Continua a leggere...

La pacificazione fiscale nello sport

Il capo primo del D.L. 119/2018 sulla c.d. “pace fiscale” contiene, all’articolo 7, alcune disposizioni specifiche per le società e associazioni sportive dilettantistiche. In via preliminare va segnalato che il provvedimento, probabilmente opportuno alla luce del numeroso contenzioso in essere e degli innovativi criteri interpretativi adottati dalla Agenzia delle entrate nella sua circolare 18/E/2018, non…

Continua a leggere...

Le prestazioni di servizi tra enti sportivi – II° parte

Dopo aver definito i presupposti sulla base dei quali l’Agenzia riconosce il diritto al godimento della agevolazione di cui all’articolo 148, comma 3, Tuir alla cessione dei diritti sulle prestazioni degli atleti, rimane il problema, non risolto nel quesito che faceva espresso riferimento solo all’Ires, del trattamento di detta cessione ai fini Iva. Per quanto…

Continua a leggere...

Le prestazioni di servizi tra enti sportivi – I° parte

La circolare AdE 18/E/2018, nel rispondere ai quesiti emersi nel tavolo tecnico attivato con il Coni, entra nel merito di due fattispecie concrete per le quali riconosce la possibilità di applicare, nei rapporti economici tra due sodalizi sportivi, la decommercializzazione del provento ai fini reddituali ai sensi di quanto previsto dall’articolo 148, comma 3, Tuir….

Continua a leggere...

Le modifiche introdotte alla disciplina dell’impresa sociale

Con il D.Lgs. 95/2018 (pubblicato nella G.U. n. 185 del 10.8.2018) viene revisionata la disciplina in materia di impresa sociale contenuta nel D.Lgs. 112/2017, nel rispetto di quanto previsto dalla L. 106/2016. Gli interventi principali operati dal correttivo possono essere così riassunti: viene disposto lo slittamento al prossimo 20 gennaio 2019 del termine previsto dall’articolo…

Continua a leggere...

Regime 398/1991: soglia di ricavi valida ai soli fini reddituali

Uno dei chiarimenti più rilevanti che offre la circolare AdE 18/E/2018 circa il corretto funzionamento del regime forfettario di cui alla L. 398/1991 è sicuramente quello che riguarda il superamento della soglia dei 400.000 euro di ricavi oltre la quale il predetto regime agevolato non risulta più applicabile. Da quando il predetto regime è stato…

Continua a leggere...

Sport e terzo settore – II° parte

Problema sicuramente più delicato, anche per la diffusione e il “peso specifico” della agevolazione, diventa analizzare se gli enti del terzo settore che fanno sport possano applicare le agevolazioni sui compensi previsti per le società e associazioni sportive dilettantistiche dal combinato disposto di cui agli articoli 67, comma 1, lett. m) e 69 Tuir. Le…

Continua a leggere...