ENTI NON COMMERCIALI

Decreto Rilancio: le novità per lo sport italiano

Le bozze attualmente in circolazione di quello che in origine era stato definito “Decreto Aprile”, poi, causa dei ritardi, “Decreto Maggio” e che ora appare ribattezzato come “Decreto Rilancio” contengono molte delle promesse che il Ministro Spadafora aveva annunciato in alcune sue apparizioni pubbliche. Dalla lettura di questi documenti, salvo ulteriori modifiche che potrebbero essere…

Continua a leggere...

Convertito in legge il decreto Cura Italia: quali novità per il non profit

Il D.L. 18/2020, c.d. “Cura Italia” è stato definitivamente convertito in legge. In attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, analizziamo le novità introdotte in sede parlamentare che riguardano il mondo dello sport e del terzo settore. Vengono introdotte, al terzo comma dell’articolo 35, per le onlus, organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale, oltre…

Continua a leggere...

L’inquadramento dei collaboratori sportivi dopo il Coronavirus

La possibile, imminente, “fase due” dell’emergenza pandemica avvicina il momento della ripresa delle attività sportive. Quali novità si presentano per l’inquadramento delle risorse umane impiegate all’interno degli impianti? Il punto di partenza credo sia l’articolo 3 del decreto attuativo dell’articolo 96 D.L. 18/2020, c.d. Cura Italia. Questa norma definisce i beneficiari del provvedimento sopra indicato…

Continua a leggere...

Lo sport e l’emergenza sanitaria

Il blocco delle attività sportive causata dalla emergenza sanitaria sta facendo emergere una serie di problematiche fino ad oggi mai esaminate. Infatti, le associazioni e le società sportive, ad esempio, sono da una parte obbligati alla chiusura totale delle loro attività e quindi all’incapacità obiettiva di produrre ricavi e dall’altra sono costrette a continuare a…

Continua a leggere...

Le novità per il non profit del decreto Cura Italia

Il D.L. 18/2020 contiene numerose norme che vanno ad impattare, direttamente o potenzialmente, il mondo dell’associazionismo e del terzo settore. Non dobbiamo dimenticare che tutto il provvedimento dovrà essere convertito in legge e, pertanto, non sono da escludersi modifiche legate a tale obbligatorio passaggio parlamentare. L’articolo 22 concede ai datori di lavoro del settore privato…

Continua a leggere...

Il decreto Cura Italia e i lavoratori dello sport

La Gazzetta Ufficiale n. 70 del 17.03.2020 ha pubblicato il D.L. 18/2020, c.d. decreto Cura Italia, recante il sostegno ai lavoratori e alle imprese a seguito dell’emergenza epidemiologica da Covid – 19, al cui interno sono contenute alcune norme di ausilio anche per chi opera nell’ambito delle attività sportive. L’articolato prevede, al suo articolo 27,…

Continua a leggere...

Terzo settore: la recente prassi amministrativa

Il 27 febbraio scorso evidenziavamo i problemi che nascevano dalla circostanza che, a circa un anno dalle prime notizie sull’esistenza della bozza di decreto sulle attività diverse, di cui all’articolo 6 del codice del terzo settore, il medesimo non fosse ancora approdato alla sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (si legga il precedente contributo “Le attività…

Continua a leggere...

Rassegna di giurisprudenza sulle associazioni sportive dilettantistiche – II° parte

Proseguendo l’analisi avviata con il precedente contributo, giova sottolineare che anche la CTR Emilia Romagna, con propria decisione del 10.01.2020, è tornata sul tema della presunzione di spesa pubblicitaria delle sponsorizzazioni sportive il cui valore complessivo non supera i 200.000 euro, ai sensi e per gli effetti di quanto previsto dall’articolo 90, comma 8, L….

Continua a leggere...

Rassegna di giurisprudenza sulle associazioni sportive dilettantistiche – I° parte

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 3746 del 14.02.2020, confermando un consolidato orientamento giurisprudenziale ha precisato che le agevolazioni previste in favore delle associazioni sportive dilettantistiche dipendono “non solo dall’elemento formale della veste giuridica assunta ma anche dall’effettivo svolgimento di attività senza fine di lucro”. La Suprema Corte ha ricordato che, ai fini della…

Continua a leggere...

Le attività diverse, lo sport e il terzo settore

La stampa aveva dato notizia che il 6 marzo dell’anno scorso, la Cabina di Regia, prevista dal primo comma dell’articolo 97 del codice del terzo settore, aveva discusso e dato il via libera alla bozza di testo di decreto sulle attività diverse di cui all’articolo 6 della citata disposizione normativa. Quest’ultima norma prevede, infatti, che…

Continua a leggere...