19 Febbraio 2014

Dalla carta al digitale: le migliori app per acquisire documenti con l’iPad e l’iPhone

di Teamsystem.com Scarica in PDF

www.teamsystem.com

La digitalizzazione dei documenti è la strada migliore per organizzare lo studio e avere tutto a portata di mano quando ci serve.

Eppure la carta circola ancora tanto e non sempre è possibile avere a disposizione uno scanner per fare la copia al volo di una bolla, di una ricevuta o di un qualunque documento che non vogliamo correre il rischio di perderci.

In questi casi si rivelano utilissime le app che funzionano su piattaforma iOS e trasformano il nostro iPad o iPhone in un comodo scanner da avere sempre in borsa.

Questi software sfruttano la fotocamera del dispositivo per acquisire le immagini e utilizzano degli speciali “filtri” per appiattirle o ripulirle da riflessi di luci ed da ombre.

Su App Store ce ne sono per tutti i gusti, gratis e a pagamento e spesso le differenze fra un’app e l’altra sono sostanziali.

Una caratteristica molto interessante di questi software è la possibilità di salvare i file acquisiti anche su cloud, quindi un programma in grado di salvare su Dropbox è certamente da preferire a uno che invece salva solo in locale. Il perché è semplice: una volta in ufficio è senza dubbio vantaggioso ritrovarsi le scansioni direttamente sul proprio computer senza dover collegare l’iPad o l’iPhone e sincronizzare.

Fra le varie App per la scansione dei documenti ne abbiamo selezionate cinque particolarmente interessanti.

My Scans

https://itunes.apple.com/it/app/mio-scanner-scansione-documento/id521998748?mt=8

Compatibilità: iPhone/iPad

Permette di organizzare i documenti in cartelle, utili per dividere i file in tipologie a seconda del contenuto. Ha a disposizione cinque filtri predefiniti per il miglioramento delle immagini. Permette inoltre di tracciare con precisione i bordi, ritagliare le immagini e regolare luminosità e contrasto per mettere in risalto il testo. MyScans permette inoltre di aggiungere annotazioni ai documenti acquisiti.

Il file finale può essere inviato via mail in formato pdf o immagine. La versione gratuita non permette di salvare su iCloud. Per farlo bisogna sbloccare la versione Pro che costa 3,59 euro e mette a disposizione anche un motore OCR, ovvero il riconoscimento ottico dei caratteri che trasforma una scansione in un documento di testo editabile con Word.

Pocket Scanner HD

https://itunes.apple.com/it/app/pocket-scanner-hd-scan-images/id576260947?mt=8

Compatibilità: iPhone/iPad

Costa 3,59 euro

Pocket Scanner HD ha nove filtri per il miglioramento delle scansioni, ma in realtà quelli utili per rendere più leggibili i documenti sono solo due o tre. Questa applicazione vanta un primato: è stata scaricata oltre 20 milioni di volte e già questa rappresenta una bella garanzia. In effetti, il programma funziona molto bene, il ritaglio dei bordi è preciso e comodo e i file finali possono essere esportati nell’album del dispositivo oppure esportato via mail. Per documenti di più pagine è possibile creare un unico pdf che le contiene tutte ed esportare poi il lavoro finale su cloud. Purtroppo, almeno all’inizio, il funzionamento del programma risulta molto macchinoso.

WorldScan

https://itunes.apple.com/it/app/worldscan-scanner-ad-alta/id525343444?mt=8

Compatibilità: iPhone/iPad

Costa 2,69 euro

Graficamente WorldScan è il migliore di tutti. Molto curato e con comandi semplici e intuitivi. Subito dopo la scansione del documento applica un filtro automatico per migliorarne contrasto e luminosità e la maggior parte delle volte il file è già pronto per l’esportazione.

Il programma ha già una serie di cartelle predefinite per suddividere i file in base alla tipologia: Certificati, Documenti, Fax, Ricevute, ecc.

Permette di inviare le scansioni in formato PDF direttamente sulla cartella Dopo.
È inoltre possibile condividere il file con altri computer collegati alla nostra stessa rete Wi-Fi generando una pagina html e fornendoci un indirizzo web per raggiungerla da qualunque piattaforma collegata alla nostra rete.

MobileOCR

https://itunes.apple.com/it/app/ocr-scanner-images-documents/id479890861?mt=8

Compatibilità: iPhone/iPad

Questo software è diverso da tutti gli altri. Permette sostanzialmente di fare delle acquisizioni estraendo i testi dai documenti grazie a un potente motore OCR che lavora da remoto. In pratica il programma invia la scansione a un server e, in tempo reale, riceve il file di testo. Il vantaggio di questo programma è la grande efficienza e comodità perché ci evita di perdere tempo nella trascrizione di un documento di cui non abbiamo la copia digitale. Ma c’è un contro: se non siamo collegati a Internet, il programma non funziona.

Per lavorare con MobileOCR possiamo scegliere di caricare un file che abbiamo già precedentemente importato oppure catturarne uno con la fotocamera dell’iPad o del telefono. A questo punto non dobbiamo fare altro che selezionare la lingua che ci interessa e partire con la conversione. Il programma utilizza un sistema di crediti per ogni conversione eseguita, ma con 2,69 euro è possibile acquistare l’accesso illimitato al motore OCR.

Scanner Mini

https://itunes.apple.com/it/app/scanner-mini-lo-scanner-per/id581365763?mt=8

Compatibilità: iPhone/iPad

L’app è studiata per acquisizioni rapide. Offre tre profili predefiniti: a colori, bianco e nero e scala di grigi da selezionare a seconda di quello che abbiamo intenzione di fotografare. È possibile correggere le immagini con un solo movimento del dito e regolare contrasto e luminosità al volo, con la stessa facilità.

La versione gratuita permette di salvare e inviare i file esclusivamente tramite iCloud. Per sbloccare l’applicazione completa occorre pagare 4,49 euro all’interno dell’App. Diventa così possibile spedire i pdf via email, salvare su Dropbox, Google drive ed Evernote. È inoltre possibile criptare i dati aggiungendo una password ai documenti acquisiti per evitare che possano essere aperti da estranei.