Laura Maestri

Ultimi articoli a cura di: Laura Maestri
dubbio

OK è sempre OK?

Nel 1872 Charles Darwin scrisse un libro intitolato: “L’espressione delle emozioni nell’uomo e negli animali”. Questa pubblicazione formò le fondamenta della ricerca e degli studi – ancora in corso – sul linguaggio del corpo e sul significato delle espressioni facciali. Da allora, gli scienziati hanno identificato quasi un milione di segnali non verbali, che si…

Continua a leggere...
megafono

“Chunking down”

“Chunking down” è un’espressione anglosassone che, nel linguaggio comune, significa “sbocconcellare” qualcosa di solido per poter meglio assorbire un’abbondante quantità di liquidi (un esempio: patatine e snack quando si bevono abbondanti aperitivi). Nel linguaggio della Programmazione Neurolinguistica, la definizione “chunking down” esprime la procedura di specificazione nel dettaglio degli elementi di un’informazione generale. Faccio un…

Continua a leggere...
ok-1

Risate da sballo!

Negli Stati Uniti molti Istituti scolastici hanno scelto di invitare un particolare conferenziere che spiega agli studenti, al corpo docente e ai genitori una buona strategia per abbandonare l’uso di qualsiasi droga, l’abuso di alcool e di altre sostanze frastornanti. Soprattutto insegna la tattica per non cominciare nemmeno a farne uso. Il Dottor Matt Bellace…

Continua a leggere...
team4

Multitasking per abitudine o per forza?

Non ricordo un incontro a cui ho preso parte negli ultimi tempi, in cui non si sia verificata una particolare situazione: tutti i partecipanti prima o poi distolgono l’attenzione dal dialogo e la focalizzano sul proprio cellulare, sul tablet o sul PC. Ben poche persone oggi sono immuni dalla compulsione di monitorare continuamente i propri…

Continua a leggere...
mani3

Le convinzioni limitanti

Quando mi si chiedono informazioni sul mio lavoro, e io rispondo raccontando della formazione in aula, è facile che mi senta ribattere: “caspita, io non riuscirei mai a parlare di fronte a così tante persone sconosciute!”. Ma è proprio così? È assodato che parlare in pubblico richieda studio, volontà e tanta pratica, ma non è…

Continua a leggere...
pesce

Il “modeling”

La programmazione neurolinguistica è la neuroscienza che si fonda sullo studio del linguaggio e dell’influenza che esso ha sul comportamento umano. Uno dei presupposti fondamentali è denominato “modeling”. Di cosa si tratta? Si parte da un concetto basilare, universalmente riconosciuto come vero: se qualcuno può fare qualcosa, chiunque altro può prenderlo a modello. Il modeling…

Continua a leggere...
megafono-1

Gettiamo l’àncora!

Il termine “àncora” definisce l’attrezzo di metallo utilizzato per ormeggiare un natante. L’àncora è universalmente un simbolo potente: evoca la stabilità, nel fornire un appiglio sicuro a qualcosa che, come il mare o più metaforicamente la vita stessa, è in continuo movimento. La Programmazione Neurolinguistica ha adottato lo stesso vocabolo per definire un “pulsante” emotivo…

Continua a leggere...
idea

L’effetto “pigmalione”

Nel 1968 Robert Rosenthal, professore di psicologia alla University of California, e Lenore Jacobson, preside di una scuola elementare di San Francisco, decisero di collaborare per tentare un esperimento che condussero proprio nell’istituto scolastico gestito dalla Jacobson. Ai tempi era previsto che i bambini fossero sottoposti ad un pre-test sull’intelligenza prima di cominciare l’anno scolastico;…

Continua a leggere...
divieto

Non devi mai dire di no

Nel 1998 il regista F. Gary Gray diresse il film “Il Negoziatore”, un thriller con un cast eccellente fra cui Kevin Spacey e Samuel L. Jackson (ed altri attori la cui notorietà si affermerà più tardi, come il bravissimo Paul Giamatti). La trama è concentrata su un personaggio particolare: il miglior negoziatore operativo di tutto…

Continua a leggere...
pesce-1

C’è qualcosa che non funziona…

In un articolo precedente si è approfondito il tema dell’efficacia nella comunicazione intersoggettiva, e di come questa non sia determinata solo dalle parole (il messaggio che si desidera trasferire) ma da altri componenti fondamentali che danno significato a ciò che si dice. Uno degli aspetti utili, da valutare con attenzione, è il linguaggio del corpo. Questa…

Continua a leggere...
megafono-1

L’importanza del linguaggio paraverbale

Quando si parla di comunicazione efficace, gli aspetti più comunemente considerati e approfonditi sono il linguaggio parlato (quello che si dice) e il linguaggio del corpo (i movimenti, la gestualità, le espressioni). Esiste un’ulteriore elemento che spesso viene erroneamente trascurato, pur avendo una forte influenza sul significato di ciò che comunichiamo: il linguaggio paraverbale. Cosa…

Continua a leggere...
riunione1-1

Dinamiche comportamentali nelle riunioni aziendali

Nel mio percorso lavorativo ho partecipato a parecchie riunioni, a fianco di persone con professionalità assortite; ognuna di queste situazioni è stata per me fonte di osservazione e di studio sul comportamento e sulle dinamiche di interazione, in questi casi a livello professionale. Considero più interessanti le riunioni interne nel contesto di grandi aziende, in…

Continua a leggere...
megafono-1

Io sono il mio migliore amico

Il dialogo interno, o più semplicemente, ciò che dici a te stesso, ha un impatto straordinario sulle emozioni, sulla percezione di ciò che accade al di fuori di te, sulla tua rappresentazione della realtà e su quanto comunichi agli altri. Nei momenti in cui si avrebbe più bisogno di conforto e di incoraggiamento, molte persone…

Continua a leggere...
megafono-1

I limiti del mio linguaggio sono i limiti del mio mondo

Così negli anni ’20 il filosofo viennese Ludwig Wittgenstein enunciò uno dei concetti più intriganti e rivelatori della filosofia del linguaggio, che una cinquantina di anni dopo la Programmazione Neurolinguistica ha accolto e adottato pienamente. Cosa suggerisce questa frase del filosofo, seppur estrapolata dal contesto ben più ampio della sua opera Tractatus logico?  In termini…

Continua a leggere...
megafono-1

Quanto vale la comunicazione nel punto vendita?

È capitato a tutti di essere incuriositi da una vetrina ben allestita, che ci induce ad entrare nel negozio, predisposti all’acquisto. L’atmosfera accogliente, il prodotto che vi piace ed il prezzo giusto sono gli elementi perfetti per invitarvi a comperare, ma non sempre uscite dal punto vendita con uno shopper, gratificati dalla spesa appena fatta….

Continua a leggere...
megafono-1

Entusiasmo a doppio taglio

A tutti è capitato di venire a conoscenza di qualcosa, di assistere ad uno spettacolo, di provare un nuovo ristorante e pensare: “devo assolutamente consigliarlo al mio collega, è proprio il posto che fa per lui, sono certo che gli piacerà!”. Alla prima occasione, l’esordio è tipicamente farcito di grande entusiasmo: “Sai, sono stato in…

Continua a leggere...
megafono-1

La comunicazione come strumento che abbatte le resistenze

Fino a ieri abbiamo proposto tutto lo scibile (e forse qualcosa in più) rispetto ai contenuti di aggiornamento e di approfondimento nell’area fiscale, contabile e giuslavoristica. Da oggi l’offerta dell’informazione – e della formazione –  è arricchita da un ulteriore tassello, forse un po’ meno formale ma determinante nella gestione dei rapporti professionali: la comunicazione…

Continua a leggere...