5 ottobre 2018

Il contratto di affitto di fondo turistico

di Samuele Cantini Scarica in PDF

Articolo tratto da “Rivista per la consulenza in agricoltura n. 30/2018”

Il Legislatore ha progressivamente modificato l’approccio alla disciplina dei contratti agrari, limitando incisivamente l’autonomia delle parti contrattuali anche allo scopo di tutelare il diritto alla stabilità della parte ritenuta debole. In questa prospettiva, il presente contributo si propone di esaminare i connotati salienti del contratto di affitto di fondo rustico, modello eletto dal Legislatore, alla luce della funzione economico sociale cui il contratto deve rispondere. Continua a leggere…

VISUALIZZA LA COPIA OMAGGIO DELLA RIVISTA >>

Segue il SOMMARIO di Rivista per la consulenza in agricoltura n. 30/2018

Normativa e prassi in sintesi 
Fiscalità
“Nessun intento elusivo nella rivendita subitanea di un fondo ricevuto per donazione dal padre” di Luigi Cenicola
“Omessa notifica della variazione catastale di terreni” di Luigi Cenicola
Contratti
“Contratti di filiera” di Maria Cristina D’Arienzo
“Il contratto di affitto di fondo turistico” di Samuele Cantini 
Adempimenti
“Basta spesometro per tutti soggetti in regime di esonero” di Centro studi tributari Euroconference
Finanza verde
“Gli strumenti finanziari per lo sviluppo del settore agroalimentare: i prestiti della Banca Europea per gli investimenti” di Fabrizio Rosatella
Leggi
“Intervista con il Presidente della Commissione Agricoltura della Camera, Filippo Galinella” di Carlo Basilio Bonizzi
Lavoro & previdenza
“Le prestazioni occasionali in agricoltura alla luce della conversione in Legge del Decreto Dignità” di Francesco Bosetti 
Il caso risolto
“Il trattamento fiscale della cessione di un impianto fotovoltaico” di Alberto Rocchi
Osservatorio

Footer Consulenza Agricoltura