16 marzo 2017

Book, Booking, Bookkeeper: come tradurre libro, e non solo, in inglese

di Stefano Maffei Scarica in PDF

Il termine book (libro) è ovviamente molto conosciuto, ma vale forse la pena spendere qualche riga su alcuni ulteriori traduzioni che possono tornare utili nell’ambito del legal & business English, proprio partendo dalla radice book. Innanzitutto, non dovrebbero esserci dubbi su note-book (il quaderno per gli appunti), book-cover (la copertina di un libro) e book-mark (segnalibro)

Vi ricorderete senz’altro anche le espressioni cheque book (il libretto degli assegni) e bookmaker (l’allibratore, nell’ambito delle scommesse)

Allo stesso modo, non deve sorprendere che il verbo to book abbia una pluralità di significati. Il più semplice è fissare o prenotare: have you booked seats for the theatre tonight? Da qui deriva ovviamente il sostantivo booking che significa prenotazione: I would like to cancel my booking as new commitments prevent me from coming (impegni sopravvenuti mi impediscono di essere presente).

Fin qui niente di difficile.

Le cose si complicano, però, se osserviamo che il verbo to book è anche un sinonimo di essere accusato: to be booked on a charge of speeding per esempio, vuol dire essere accusato di eccesso di velocità.

Inoltre, bookkeeping è la traduzione perfetta di contabilità e bookkeeper è, di conseguenza, il contabile. Prendete nota dell’espressione books of account (che io tradurrei con libri contabili): a seconda delle regole di ogni Stato sarebbe giusto scrivere public companies must preserve books for 10 years while private companies for 5 years (le società quotate devono conservare i propri libri contabili per 10 anni, mentre quelle non quotate solamente per 5). L’espressione to keep the books in order, significa proprio mantenere la contabilità in modo corretto e in questo senso to book significa anche registrare una partita in contabilità.

È il momento giusto per iscriverti alla VII edizione del corso estivo di inglese commerciale e legale al Worcester College dell’Università di Oxford (28 agosto-2 settembre 2017): per farlo visita il sito www.eflit.it.

Business English with John Peter Sloan and Robert Dennis