HOSPITALITY

Prestazioni alberghiere: corrispettivo o fattura? – Parte II

Nel precedente intervento è stato stabilito che una struttura alberghiera, a fronte dell’esecuzione della propria prestazione di servizi e in base all’articolo 22 D.P.R. n. 633/1972, deve valutare due aspetti: il momento di effettuazione dell’operazione ai fini Iva; la modalità di certificazione dell’operazione. Con riferimento al primo elemento, anche sulla base delle indizioni fornite dall’Agenzia…

Continua a leggere...

Prestazioni alberghiere: corrispettivo o fattura? – Parte I

L’articolo 2 D.Lgs. 127/2015, così come modificato dall’articolo 17 D.L. 119/2018, ha introdotto l’obbligo di memorizzare elettronicamente e inviare telematicamente i corrispettivi all’Agenzia delle entrate per i commercianti al minuto e i soggetti ad essi assimilati. Sotto il profilo soggettivo si ricorda che l’obbligo in commento è previsto per i soggetti che effettuano le operazioni…

Continua a leggere...

La prenotazione di una camera d’albergo – Aspetti civilistici

La prenotazione alberghiera è uno dei diversi elementi che caratterizzano il rapporto tra cliente e struttura alberghiera. In particolare, attraverso la prenotazione alberghiera la struttura ricettiva si obbliga a tenere a disposizione di una persona un alloggio della propria struttura per un determinato periodo di tempo, alle condizioni e alle modalità stabilite. In altri termini,…

Continua a leggere...

Covid-19: le misure di sostegno alle imprese turistiche

Con due distinti Decreti, rispettivamente il D.L. n. 9/2020 e quello del 16.3.2020 ancora in corso di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale al momento della stesura del presente intervento, il Legislatore nazionale è intervenuto prevedendo specifiche disposizioni di aiuto alle imprese e ai soggetti privati, per effetto dell’emergenza da Covid-19. In particolare, il primo decreto –…

Continua a leggere...

La responsabilità dell’albergo per le cose consegnate

In due precedenti interventi è stato affrontato la tematica del contratto di deposito, mettendo in evidenza quelle che sono le disposizioni civilistiche secondo gli articoli 1783 e seguenti del codice civile. A tal proposito, si ricorda ancora come la responsabilità dell’albergatore siano da suddividere in: responsabilità dell’albergatore per le cose portate in albergo; responsabilità dell’albergatore…

Continua a leggere...

Il contratto di deposito nelle strutture alberghiere e la responsabilità della struttura – Parte II

Nel precedente intervento è stato evidenziato come il Legislatore, nel disciplinare il contratto di deposito in albergo, si sia occupato preliminarmente di individuare: i casi di responsabilità dell’albergatore; le limitazioni a tale responsabilità. In estrema sintesi, si ricorda che i casi di responsabilità dell’albergatore si suddividono rispettivamente in: responsabilità dell’albergatore per le cose portate in…

Continua a leggere...

Il contratto di deposito nelle strutture alberghiere e la responsabilità della struttura – parte I

Con il contratto di deposito in albergo l’albergatore ha la responsabilità per il deterioramento, la distruzione o la sottrazione delle cose portate in albergo dal cliente. Questo è il concetto, in estrema sintesi, del contratto di deposito, valido anche per le strutture ricettive. Sotto il profilo normativo, il contratto di deposito per le strutture ricettive…

Continua a leggere...

La gestione dei corrispettivi non riscossi e la fattura all’agenzia di viaggi o al committente

Secondo quanto stabilito dall’articolo 2, comma 1, D.Lgs. 127/2015 le prestazioni di servizi e le cessioni di beni per le quali non è stato riscosso il corrispettivo devono essere certificate mediante il rilascio del documento commerciale, creando una problematica di disallineamento tra i corrispettivi telematici, le fatture elettroniche e i dati comunicati con la LIPE,…

Continua a leggere...

Alcuni aspetti del controllo di gestione delle imprese alberghiere

Al pari di ogni impresa, anche le strutture alberghiere sono realtà, il cui livello è influenzato da diverse variabili, quali ad esempio: la dimensione, la struttura amministrativa, le modalità erogazione dei servizi, la collocazione geografica, la varietà dei servizi, nonché la tipologia di clientela. Soprattutto, la moltitudine di servizi erogati, dal servizio base di alloggio…

Continua a leggere...

Aspetti Iva dell’imposta di soggiorno

Il Decreto Legislativo n. 23 del 14.03.2011, all’articolo 4, ha istituito l’imposta di soggiorno. L’imposta comunale, a carico di chi alloggia nelle strutture ricettive del proprio territorio, è destinata a finanziare interventi in materia di turismo, manutenzione fruizione e recupero dei beni culturali ed ambientali locali e dei relativi servizi pubblici. Più precisamente, ai sensi…

Continua a leggere...