27 Marzo 2014

VAT, Income Tax, Property Tax, Sales Tax: come tradurre in inglese le tasse più diffuse?

di Stefano Maffei Scarica in PDF

 

Questa settimana passeremo in rassegna le definizioni di tasse (taxes or levies) che il commercialista può ragionevolmente aspettarsi di trovare in ogni Paese. Sono definizioni indispensabili per chiunque voglia definirsi esperto in taxation o, nel caso di contenzioso tributario, tax litigation.

Una regola piuttosto diffusa è che people pay tax according to their income and business pay tax according to their profit.

Iniziamo quindi dall’imposta sui redditi che deve tradursi senza esitazioni con income tax. A seconda che una persona fisica sia dipendente (employee) o libero professionista (self-employed), l’imposta sui redditi è versata attraverso un sostituto d’imposta (withholding of tax at source) ovvero tramite un pagamento diretto da parte del contribuente. Rispetto alle imposte sui redditi delle persone fisiche è utile il concetto di income bracket (scaglione). Così, per identificare soggetti a basso reddito scriveremo people in the lower income bracket.

L’imposta sul valore aggiunto esiste in oltre sessanta Paesi del mondo e si traduce con value added tax (V.A.T). L’aliquota (rate) dell’imposta varia ovviamente a seconda dei prodotti, e degli Stati. In Italia, per esempio, the standard rate of VAT is 22%. Negli ultimi tempi, capita talvolta di leggere che, per via della crisi finanziaria degli Stati sovrani, the standard rate of VAT has risen from 17.5% to 20%. Per specificare se l’IVA sia o meno inclusa in un determinato prezzo scriveremo Prices incude VAT oppure Prices are inclusive of VAT.

Un’eccezione significativa all’uso dell’IVA sono gli Stati Uniti d’America, Paese che privilegia l’utilizzo di una semplice tassa sulle vendite, denominata sales tax.

In molti ordinamenti è prevista una imposizione sulle proprietà immobiliari: il termine più adatto in questi casi è property tax. Così, per esempio, capiterà talvolta che multiple jurisdictions may tax the same property.

Per l’imposta di bollo la migliore definizione è stamp tax (o stamp duty), mentre per la tassa di successione suggerisco inheritance tax. Per le tasse universitarie, infine, utilizzate University fees.

Per spunti e terminologia sull’inglese fiscale e commerciale visitate il sito di EFLIT: www.eflit.it