4 Dicembre 2019

Pubblicati i bandi Brevetti+, Marchi+, Disegni+

di Debora Reverberi Scarica in PDF

Nella giornata di ieri, 03.12.2019, il Mise ha pubblicato cinque bandi per la valorizzazione dei titoli di proprietà industriale e per il trasferimento tecnologico delle attività di R&S dal mondo della ricerca al mondo imprenditoriale, per cui sono stanziate risorse finanziarie per complessivi euro 50 milioni.

Il pacchetto di misure si rivolge:

  • alle Pmi, con la finalità di facilitare e promuovere la tutela della proprietà intellettuale del know how aziendale sottoforma di invenzioni industriali, marchi e disegni;
  • alle Università e agli enti pubblici di ricerca, con la finalità di agevolare il trasferimento dei risultati delle attività di R&S in ambito industriale.

Più precisamente si tratta dei seguenti incentivi rivolti alle Pmi:

  • Bando Brevetti+, finalizzato alla valorizzazione dei brevetti, con risorse destinate pari a 21,8 milioni di euro, cui potranno aggiungersi le risorse del PON Imprese e Competitività a favore delle iniziative localizzate nelle regioni meno sviluppate, gestito da Invitalia;
  • Bando Marchi+3, finalizzato alla valorizzazione dei brevetti, con risorse destinate pari a 3,5 milioni di euro, gestito da Unioncamere;
  • Bando Disegni+4, finalizzato alla valorizzazione dei disegni e modelli industriali, con risorse destinate pari a 13 milioni di euro, gestito da Unioncamere.

Le misure rivolte alle Università e agli enti pubblici di ricerca sono le seguenti:

  • Bando Utt, progetti di potenziamento degli Uffici di trasferimento tecnologico, a cui sono destinate risorse per 7 milioni di euro oltre a 555 mila euro cofinanziati dal Ministero della salute, gestiti direttamente dalla Direzione Generale dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi del Mise;
  • Bando Poc, Progetti Proof of Concept (PoC) destinati alla valorizzazione dei brevetti, a cui sono destinate risorse per 5,3 milioni di euro, gestiti da Invitalia.

Le misure Brevetti+, Marchi+3 e Disegni+4, rispondono ad un preciso intento del legislatore, manifestato nell’articolo 32, comma 11, D.L. 34/2019 (c.d. Decreto Crescita), di stabilizzare il sostegno alle piccole e medie imprese per la valorizzazione dei titoli di proprietà industriale attraverso il rifinanziamento annuale dei bandi relativi alle omonime misure, già operanti ed attuate tramite soggetti gestori.

La misura Brevetti+ mira a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle Pmi attraverso la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei brevetti sui mercati nazionale e internazionale.

I beneficiari possono essere micro, piccole e medie imprese, comprese le start up innovative; per queste ultime è prevista una riserva del 15% delle risorse stanziate.

Le agevolazioni sono finalizzate all’acquisto di servizi specialistici relativi a:

  • industrializzazione e ingegnerizzazione;
  • organizzazione e sviluppo;
  • trasferimento tecnologico.

Le domande di concessione devono essere presentate a Invitalia a partire dalle ore 12.00 del 30.01.2020 e fino ad esaurimento delle risorse.

La misura Marchi+3 mira a favorire e incentivare la registrazione di marchi dell’Unione europea ed internazionali.

I beneficiari potenziali sono imprese di micro, piccola e media dimensione.

L’incentivo viene riconosciuto per l’acquisto di servizi specialistici finalizzati alla registrazione di marchi europei e marchi internazionali.

Le domande di concessione devono essere presentate ad Unioncamere dalle ore 9.00 del 30.03.2020 e fino a esaurimento delle risorse.

La misura Disegni+4 mira a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle Pmi attraverso la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei disegni/modelli industriali sui mercati nazionale e internazionale.

I beneficiari potenziali sono imprese di micro, piccola e media dimensione.

Le agevolazioni sono finalizzate all’acquisto di servizi specialistici esterni per favorire:

  • la messa in produzione di nuovi prodotti correlati ad un disegno/modello registrato;
  • la commercializzazione di un disegno/modello registrato.

I disegni e modelli oggetto di valorizzazione sono quelli registrati a decorrere dal 01.01.2018.

Le domande di concessione devono essere presentate ad Unioncamere dalle ore 9.00 del 27.02.2020 e fino a esaurimento delle risorse.

Il Bando Utt finanzia i progetti per il potenziamento degli uffici di trasferimento tecnologico al fine di intensificare i flussi di trasferimento tecnologico dalle Università e centri di ricerca verso il sistema delle imprese.

I beneficiari possono essere Università, enti pubblici di ricerca ed istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS).

Le domande di concessione devono essere presentate alla Direzione Generale dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi del Mise a partire dal 16.12.2019 fino al 14.02.2020.

Il Bando Poc finanzia programmi di valorizzazione di brevetti, attraverso progetti Proof of Concept (PoC), al fine di innalzare il livello di maturità tecnologica delle invenzioni brevettate da soggetti appartenenti al mondo della ricerca.

I beneficiari possono essere Università, enti pubblici di ricerca ed istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS).

Le domande di concessione devono essere presentate ad Invitalia dal 13.01.2020 al 27.02.2020.

Di seguito si offre una panoramica delle cinque misure agevolative:

 

Soggetto gestore Risorse stanziate Data di apertura/chiusura del bando
Brevetti+ Invitalia 21,8 milioni di euro Dalle ore 12.00 del 30.01.2020
Marchi+3 Unioncamere 3,5 milioni di euro Dalle ore 9.00 del 30.03.2020
Disegni+4 Unioncamere 13 milioni di euro Dalle ore 9.00 del 27.02.2020
Bando Utt DGTPI-UIBM 7,555 milioni di euro Dal 16.12.2019 fino al 14.02.2020
Bando Poc Invitalia 5,3 milioni di euro Dal 13.01.2020 al 27.02.2020

 

Laboratorio professionale di scissione e fusione societaria