17 Ottobre 2014

Proposte di lettura da parte di un bibliofilo cronico

di Andrea Valiotto Scarica in PDF

La biblioteca – Una storia mondiale

LA_BIBLIOTECA
di James W.P. Campbell e W. Pryce
Einaudi
prezzo -75 euro
pag. 320
 
Le biblioteche possono essere molto più di semplici luoghi in cui custodire libri. Nel corso dei secoli sono diventate simboli di cultura, indipendentemente dalla loro appartenenza a un singolo individuo, a un’istituzione o perfino a un’intera nazione. Questo libro intende ricostruire per la prima volta la storia di tali edifici a partire dall’antica Mesopotamia, esaminando quelli perduti delle civiltà classiche, quelli monastici del Medioevo e quelli sontuosi in stile rococò, fino ad arrivare alle biblioteche moderne e contemporanee. Tutti noi dovremmo avere una biblioteca in cui racchiudere i nostri pensieri, ricordi e sentimenti.
 
Voci del popolo americano
Voci-del-popolo-americano
di H. Zinn e A. Arnove
prezzo – 32 euro
pagine 400
Sono trascorsi poco più di 522 anni da quel 12 ottobre del 1492 in cui Cristoforo Colombo mise per la prima volta il piede in America. Con questo libro Zinn e Arnove ci raccontano l’America attraverso lettere, canzoni, testimonianze dirette. Esiste la Storia ufficiale, quella scritta dai vincitori, filtrata da chi detiene il potere, manipolata da chi possiede giornali e tv e poi esiste la Storia dei ribelli e dei vinti. Questo è il libro, la storia degli Stati Uniti «dal basso». Dalla resistenza dei nativi alla conquista dell’Ovest fino al secondo, discusso mandato di Barack Obama, questa storia americana è costellata di preghiere, di petizioni, di dichiarazioni-manifesto, di piccoli e grandi scritti di resistenza: le lettere dei primi schiavi neri, condotti nel Seicento in Virginia per servire i coloni bianchi; i discorsi del grande abolizionista Frederick Douglass; l’ultimo appello alla giuria di Arturo Giovannitti, uno dei tanti wobblies che sostennero gli operai tessili in sciopero nel 1912; le parole rassicuranti di Martin Luther King e quelle travolgenti di Malcolm X; i resoconti terribili di Hiroshima e del Vietnam; la richiesta di pace avanzata dai familiari delle vittime dell’11 settembre; le ballate di Woody Guthrie e di Bruce Springsteen.
 
I bambini pensano grande. Cronaca di una avventura pedagogica
sellerio
di F. Lorenzoni
Sellerio
prezzo – 14 euro
pagine 264
«Ho desiderato raccontare un anno di vita di una quinta elementare del piccolo paese umbro dove insegno da molti anni perché ascoltando nascere giorno dopo giorno parole ed emozioni, ragionamenti, ipotesi e domande, che emergevano dalle voci delle bambine e dei bambini con cui ho lavorato per cinque anni, ho avuto la sensazione di trovarmi di fronte a scoperte preziose, che ci aiutano ad andare verso la sostanza delle cose e verso l’origine più remota del nostro pensare il mondo». Nei dialoghi degli scolari su argomenti di un programma svolto ponendo questioni e lasciando elaborare soluzioni, intorno a temi che riguardano matematica, scienze, arte e storia, si ha l’impressione di ripercorrere l’evolversi della cultura umana. Si prova la meraviglia del nascere di un pensiero.
 
Piazza Loggia
9788820055844
di Pino Casamassima
Sperling & Kupfer
prezzo – 18,50 euro
pagine 360
Il 28 maggio 1974 una bomba esplode in piazza della Loggia, a Brescia, uccidendo otto persone e ferendone oltre un centinaio. Cinque anni dopo piazza Fontana e alla vigilia della stagione più feroce del brigatismo, l’Italia intera si ritrova di nuovo in guerra, contro un nemico invisibile, che colpisce con le bombe e – in modo ancora più efficace – con l’arma temibile della paura. Quarant’anni dopo, la ferita di quella strage è ancora aperta, la ricerca di giustizia e verità ancora in corso, molte domande ancora senza risposta. Questo è un libro lungo quattro decenni: tanti quanti sono passati da quel giorno piovoso di maggio, in cui solo per caso Pino Casamassima, allora giovane segretario della Fgci di Salò, non era in piazza. Con l’aiuto di ricordi personali, testimonianze inedite e supportato dall’indispensabile e prezioso lavoro d’archivio della Casa della Memoria creata da Manlio Milani, l’autore ha ricostruito con efficacia narrativa e rigore documentario la storia della bomba di Brescia, partendo dalla morte di Silvio Ferrari avvenuta pochi giorni prima.
 
Gli occhi di Venezia
GLI_OCCHI_DI_VENEZIA
di Alessandro Barbero
Mondadori
prezzo – euro 10,50
pagine 434
Strano ma vero: un romanzo scritto da uno storico. Venezia, fine del Cinquecento: una città tentacolare e spietata in cui anche i muri hanno gli occhi, il doge usa il pugno di ferro e il Sant’Uffizio sospetta di tutti e non ci pensa due volte a mandare a chiamare un poveraccio e a dargli due tratti di corda. La Serenissima osserva, ascolta e condanna. Anche ingiustamente. Ed è proprio per sfuggire a un’accusa infondata che Michele, giovane muratore, è costretto a imbarcarsi su una galera lasciando tutto e senza nemmeno il tempo per salutare la sua bella moglie Bianca, appena diciassettenne. Bandito da Venezia, rematore su una nave che vaga per il Mediterraneo carica di zecchini e di spezie e senza speranza di ritornare a breve, Michele vivrà straordinarie avventure tra le onde, sulle isole e nei porti del mare nostrum, fino ad approdare nelle terre del Sultano. Per sopravvivere, con il pensiero sempre rivolto a Bianca, da ragazzo ignaro e inesperto dovrà farsi uomo astuto, coraggioso e forte. Nel frattempo, Bianca rimane completamente sola in città, tra i palazzi dei signori e il ghetto. Il suo temperamento tenace e orgoglioso dovrà scontrarsi con prove se possibile più dure di quelle toccate a Michele, e incontri non meno terribili e importanti l’attendono nel dedalo di vicoli e calli, tra i profumi intensi delle botteghe di speziali, quello del pane cotto nel forno di quartiere, il torso dell’acqua gelida in cui lavare i panni e i pagliericci pidocchiosi che sono il solo giaciglio per la povera gente.
 
Kitchen Confidential – Avventure gastronomiche A New York
kitchen
di Antony Bourdain
Feltrinelli
prezzo 15 euro
pagine 295
Novello Virgilio che conduce il lettore in una sconcertante avventura gastronomica, Bourdain regala preziose e agghiaccianti informazioni su ciò che avviene all’interno di una cucina. Attenzione: non si riferisce solo ai locali dall’aspetto malandato, ma anche ai locali all’ultima moda frequentati dalle celebrità. Gli avvertimenti di Bourdain riguardano anche le pietanze da cui stare alla larga, le offerte speciali da rifiutare con vigore se non si vuole rischiare un’intossicazione alimentare, le salse che è meglio non assaggiare perché alcuni ingredienti servono a “cancellare” i troppi giorni trascorsi dalla preparazione al momento in cui appaiono sulla tavola… Nonostante gli avvertimenti a volte minacciosi e spesso sconvolgenti, Bourdain ci ricorda che il nostro corpo non è un tempio ma un parco-divertimenti, e non dobbiamo condannarlo a una vita di rigore e castità alimentare. Il “viaggio” si conclude con un breve riassunto delle “qualità” (alcune non paiono di sicuro tali al resto del genere umano) indispensabili per poter diventare uno chef.