7 Luglio 2016

Professionisti e LinkedIn: le ‘competenze’ e le ‘conferme di competenza’

di Stefano Maffei Scarica in PDF

Siamo arrivati al quinto numero della mia rubrica di consigli pratici per il vostro profilo LinkedIn (un consiglio alla settimana fino alla fine dell’estate).

Il consiglio di oggi riguarda l’area ‘Competenze’ (o, se avete il profilo impostato in inglese, skills).

È l’area in cui indicare, appunto, una serie di competenze (almeno 15, a mio avviso) che caratterizzano il vostro lavoro e la vostra attività. Il bello di quest’area è che i vostri contatti possono con un semplice click dare una ‘conferma di competenza’ (in inglese, endorsement) che altro non è che una ‘raccomandazione soft’ circa le vostre qualità. Volete alcuni esempi? Eccoli: diritto commerciale, contrattualistica, diritto penale, diritto sportivo, analisi di bilancio, taxes, financial accounting e molte altre.

Aggiungere competenze è facilissimo e io vi consiglio di indicare solo quelle che sono già predefinite dal sistema LinkedIn. Se iniziate a scrivere il nome di una competenza (magari in inglese), il sistema ve la “suggerisce”.

Di seguito trovate quattro consigli utili in tema di competenze:

  1. Se avete indicato una lista di competenze ma nessuno vi ha mai dato una conferma di competenza, può essere che le vostre ‘competenze’ non siano cliccabili. Dovete consentire alla cliccabilità nell’apposita area, cliccando sull’apposita matitina; 
  1. Al momento della creazione di ogni profilo, il sistema LinkedIn indica come predefinite alcune competenze puramente a titolo di esempio (Microsoft Word, Microsoft Exel). Toglietele, se non siete dei programmatori o degli informatici. Aggiungete invece soltanto le competenze professionali, fiscali e legali;
  1. Capita che i vostri contatti – per amicizia – confermino tutte le vostre competenze. Ciò significa che con il tempo, anche talune competenze piuttosto irrilevanti appaiano valorizzate sul profilo. Cercate quindi di indicare solo le competenze a cui volete dare risalto, per evitare che fra alcuni anni ‘lingua inglese’ sia inversomilmente più in alto di ‘Diritto commerciale’; 
  1. Volete ottenere più conferme di competenza? Date un endorsement ai vostri contatti, e vedrete che qualcuno restituirà il favore.

 

La redazione del profilo LinkedIn in inglese, per voi e il vostro studio, è una delle attività del nuovo corso estivo di inglese commerciale e legale al Worcester College dell’Università di Oxford (27 agosto-3 settembre 2016): pre-iscrivetevi sul sito www.eflit.it