3 Aprile 2020

Preliminari di merito e appello incidentale

di EVOLUTION Scarica in PDF La scheda di EVOLUTION

In quale forma, la parte che è risultata parzialmente vittoriosa all’esito del giudizio di primo grado e che subisce l’appello del soccombente, deve riproporre al giudice di secondo grado le eventuali questioni ed eccezioni rigettate in prime cure?


Nel processo di appello tributario, ai sensi dell’articolo 56 D.Lgs. 546/1992 (rubricato “Questioni ed eccezioni non riproposte”), le questioni ed eccezioni non accolte nella sentenza del giudice di primo grado, che non sono specificamente riproposte in appello, si intendono rinunciate.

Inoltre, l’articolo 54 D.Lgs. 546/1992 (rubricato “Controdeduzioni dell’appellato e appello incidentale”), stabilisce che la parte appellata deve costituirsi nel termine di 60 giorni dalla notifica del ricorso in appello, depositando apposito atto di controdeduzioni. Nello stesso atto depositato nei termini di cui sopra può essere proposto, a pena di inammissibilità, appello incidentale.

CONTINUA A LEGGERE SU EVOLUTION