3 Agosto 2020

Oggi l’ultima puntata di Euroconference In Diretta prima della pausa estiva

di Sergio Pellegrino Scarica in PDF

Oggi alle ore 9 ci sarà il 10º appuntamento con Euroconference In Diretta, l’ultimo prima dell’intervallo estivo: ci prenderemo soltanto qualche settimana di pausa, perché saremo nuovamente on line lunedì 31 agosto.

In questo periodo così difficile e particolare si susseguono incessantemente gli interventi del legislatore e si moltiplicano conseguentemente i documenti di prassi: per questo, durante queste settimane, vi terremo in ogni caso aggiornati, e manterremo il “filo diretto” creato in questi mesi, attraverso la Community su Facebook.

Per quanto riguarda la diretta di oggi, partiremo come consuetudine dalla sessione di aggiornamento.

Non ci sono stati nel corso della settimana appena terminata provvedimenti normativi degni di nota pubblicati in Gazzetta Ufficiale, ma soltanto l’annuncio dei due attesissimi decreti attuativi del superbonus 110% di competenza del Ministero dello Sviluppo economico.

Il primo (c.d. “decreto Requisiti tecnici”) è previsto dall’articolo 14, comma 3-ter, D.L. 63/2013 e ha ad oggetto la definizione dei requisiti tecnici che devono soddisfare gli interventi che beneficiano delle agevolazioni e dei massimali di costo specifici per singola tipologia di intervento; individua inoltre le procedure e le modalità di esecuzione di controlli a campione che saranno eseguiti dall’Enea.

Qui il “parto” è sicuramente complicato dal fatto che il decreto deve essere emanato sì dal Ministero dello Sviluppo economico, ma di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, del Ministero dell’Ambiente e del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Il secondo decreto (c.d. “decreto Asseverazioni”) non era previsto da precedenti disposizioni normative e definisce le modalità di trasmissione e il relativo modulo delle asseverazioni da inviare ai vari organi competenti, tra cui l’Enea.

La pubblicazione dei due decreti dovrebbe avvenire in questi giorni, così come è atteso in questi giorni l’intervento dell’Agenzia delle Entrate: non soltanto con una circolare esplicativa, ma anche con l’emanazione del provvedimento con il quale saranno individuate le modalità di cessione della detrazione.

Dopo aver evidenziato i numerosi documenti di prassi della settimana, così come le 10 pronunce della Corte di Cassazione che abbiamo selezionato, nella sessione di aggiornamento esamineremo innanzitutto la circolare n. 23/E di mercoledì scorso, con la quale l’Agenzia, in materia di possibile riqualificazione delle operazioni di cessione di edificio in cessione di terreni edificabili ai fini della determinazione della plusvalenza, ha preso (finalmente) atto dell’univoco orientamento giurisprudenziale contrario alle tesi espresse nei precedenti documenti di prassi.

Commenteremo poi la risposta all’istanza di interpello n. 232 di venerdì 31 luglio, che si è occupata di analizzare la disciplina fiscale delle operazioni che interessano i cosiddetti mercatini dell’usato, che, come sappiamo, vanno particolarmente “di moda” in questo momento.

Passeremo quindi all’analisi di una pronuncia della sezione penale della Corte di Cassazione, la n. 23026 di mercoledì 29 luglio, che riguarda il reato di indebita compensazione e che assume particolare rilievo perché evidenzia come tutti coloro i quali sono coinvolti in un’indebita compensazione possono concorrere al reato in esame, anche se la loro attività non è riconducibile alla condotta tipica.

Nella sessione adempimenti e scadenze, Lucia Recchioni analizzerà la tematica del versamento dell’Irap e delle fattispecie nelle quali è prevista l’esclusione.

La terza sessione, quella del caso operativo, sarà dedicata alla problematica di chi negli anni passati ha effettuato una rivalutazione dei terreni e oggi, di fronte a prezzi di mercato decisamente più bassi, si trova a dover valutare la cessione a corrispettivi inferiori e si chiede se questo possa determinare riprese da parte dell’Amministrazione finanziaria.

Come il caso operativo, anche l’approfondimento è stato scelto dai partecipanti nel corso della puntata precedente: dopo il focus sul commercio elettronico indiretto di due settimane fa, parleremo questa volta di commercio elettronico diretto, andando quindi a completare il quadro in materia.

La quinta sessione, curata da Gruppo Finservice, vedrà Massimo Ravagnani, responsabile Divisione Energia di Gruppo Finservice, fare un utile recap della disciplina del superbonus 110%, che, inevitabilmente, sarà una costante della nostra attività professionale nei mesi a venire.

Concluderemo la diretta con la sessione Q&A, nella quale selezioneremo alcune delle domande formulate dai partecipanti in relazione ai temi affrontati: alle altre, invece, daremo risposta in settimana attraverso la pubblicazione nell’area dedicata a Euroconference In Diretta sulla piattaforma Evolution, così come su Facebook.

 

______________________________________

MODALITÀ DI FRUZIONE DI EUROCONFERENCE IN DIRETTA

La fruizione di Euroconference In Diretta avviene attraverso la piattaforma Evolution con due possibili modalità di accesso:

  1. attraverso l’area clienti sul sito Euroconference (transitando poi da qui su Evolution);
  2. direttamente dal portale di Evolution https://portale.ecevolution.it/ inserendo le stesse credenziali utilizzate per l’accesso all’area clienti sul sito di Euroconference (PARTITA IVA e PASSWORD COLLEGATA).

Importante avvertenza: è necessario entrare con la PARTITA IVA e la PASSWORD COLLEGATA (e non utilizzando il codice fiscale).

 

A partire dal pomeriggio, chi non avesse potuto partecipare alla diretta ha la possibilità di visionare la puntata in differita on demand, sempre attraverso la piattaforma Evolution.