22 Febbraio 2019

La revoca del curatore fallimentare

di Alessandro Solidoro Scarica in PDF

Articolo tratto da “Crisi e risanamento n. 31/2018”

La procedura di revoca e sostituzione del curatore è naturale conseguenza delle finalità pubblicistiche che sovraintendono la determinazione dei requisiti per la nomina del medesimo e la valutazione del suo operato professionale. Tale contesto consente di escludere un diritto soggettivo alla permanenza in carica e determina le condizioni per il ricorso avverso il decreto di revoca. L’eventuale azione di responsabilità promossa dal nuovo curatore presuppone l’esistenza di un danno e un nesso di causalità con il comportamento omissivo o commissivo del curatore revocato e non subisce effetto dall’esito del giudizio di approvazione del rendiconto presentato da quest’ultimo.  Continua a leggere…

VISUALIZZA LA COPIA OMAGGIO DELLA RIVISTA >>

Segue il SOMMARIO di “Crisi e risanamento n. 31/2018″

Diritto
“La prescrizione dei crediti nel concordato” di Domenica Capezzera 
“I compiti dell’amministratore giudiziario di azienda in sequestro nella fase pre-fallimentare” di Giovanbattista Tona 
“Spese imputabili al creditore fondiario in sede di riparto fallimentare e conflitto tra crediti prededucibili e credito ipotecario. Le spese generali concorsuali e il criterio di proporzionalità” di Corrado Camisasca
“Concordato in bianco: la concessione e proroga dei termini al vaglio del giudice” di Valeria Marocchio e Federico Colognato
“Criteri per la prededucibilità dei crediti sorti in occasione o in funzione della procedura. Il caso dei professionisti” di Ernestina De Medio
“Il concordato delle società calcistiche in stato di crisi” di Nicla Corvacchiola e Cristiano Guarna 
“Attestazione del professionista e analisi sensitività mediante previsione scenari diversi e alternativi” di Fabio Battaglia 
“La revoca del curatore fallimentare” di Alessandro Solidoro

Operatività
“Ipotesi di revoca e sostituzione del curatore fallimentare” di Francesco Pozzi e Beatrice Righi
“I crediti tributari nell’ambito del concordato. Le modifiche normative sotto la lente del Fisco – Parte II” di Gianfranco Antico 
“Note di variazione Iva nel concordato con continuità aziendale” di Marco Peirolo 
“L’ammissione al passivo dell’agente per la riscossione: il trattamento di crediti, spese, aggi, interessi di mora, spese di insinuazione” di Mario Ventura

La Legge Fallimentare sulla scrivania
“Disposizioni in materia di composizione della crisi da sovraindebitamento” di Massimo Conigliaro e Nicla Corvacchiola

Osservatorio
“Osservatorio di giurisprudenza fallimentare” di Massimo Conigliaro 

Footer Crisi e risanamento