17 Maggio 2019

La revisione cooperativa e la liquidazione coatta amministrativa

di Sebastiano Patanè Scarica in PDF

Articolo tratto da “Cooperative e dintorni n. 17/2019”

Il provvedimento di liquidazione coatta amministrativa prende il via da una proposta formulata dal revisore a conclusione della sua ordinaria attività, avendo rilevato un’ipotesi di insolvenza. Iniziato il procedimento di decretazione della liquidazione coatta, e datane notizia alla cooperativa, si procede con la nomina del liquidatore. Nel presente lavoro si esaminano i criteri di scelta del liquidatore e i compiti del liquidatore appena nominato. Dopo aver esaminato brevemente la procedura e la conclusione della liquidazione, si prendono in esame i casi in cui il provvedimento proposto dal revisore non può essere adottato. Continua a leggere…

VISUALIZZA LA COPIA OMAGGIO DELLA RIVISTA >>

Segue il SOMMARIO di “Cooperative e dintorni n. 17/2019″

La disciplina delle cooperative

“Modifiche statutarie rese obbligatorie da Leggi speciali” di Romano Mosconi  

Le tipologie di cooperative e consorzi
“I consorzi di urbanizzazione” di Annamaria Nitto 

Le cooperative sociali
“La trasparenza dei contributi pubblici alle imprese: il caso delle cooperative sociali” di Romano Mosconi

La disciplina della revisione cooperativa
“I provvedimenti conseguenti alle revisioni: lo scioglimento della cooperativa” di Roberta Bigolin

“La revisione cooperativa e la liquidazione coatta amministrativa” di Sebastiano Patanè 

“Lo scioglimento della cooperativa a opera dell’autorità di vigilanza” di Enrico Maria Lovaglio 

“La liquidazione coatta amministrativa: una riforma più volte annunciata” di Laura Iacone 

Le cooperative nel mondo
“Le cooperative in Irlanda” di Valerio Mosconi 

Footer Cooperative