23 Luglio 2014

iPad, le cinque app che non possono mancare

di Teamsystem.com Scarica in PDF

www.teamsystem.com

L’iPad è il tablet più venduto al mondo (oltre 14 milioni di pezzi solo nel primo semestre 2014) e il più amato dai professionisti, forse perché è stato il primo ad arrivare sul mercato o grazie alla numerosa quantità di app che lo store di Apple mette a disposizione. Ma quali sono quelle che possiamo considerare veramente indispensabili? Non è facile rispondere a una domanda di questo tipo, considerando che nell’App Store ci sono al momento ben 1.252.777 app. Tuttavia abbiamo provato ad elencarne almeno cinque di cui non potremmo assolutamente fare a meno.

Documents 5 (gratuita)

Documents 5 è un’app che permette di aprire la maggior parte dei file in maniera rapida e semplice. Permette di visualizzare pdf, documenti di Office, funziona a file manager ed è anche un lettore multimediale di filmati e audio. Permette inoltre di scaricare delle pagine web per leggerle in seguito anche senza essere collegati alla rete. Da avere assolutamente!

Evernote (gratuita)

L’app per avere sempre a disposizione le liste di cose da fare, per prendere veloci appunti e condividerli anche tramite Facebook e Twitter oltre che via mail. Basta scrivere un appunto in Evernote per ritrovarselo su tutti i dispositivi dove è installato: dal Pc al tablet fino allo smartphone. Consente anche di registrare note vocali e audio.

Dropbox (gratuita)

Dropbox, è senza dubbio il miglior software per la sincronizzazione remota delle cartelle e dei documenti. Per sfruttarlo in pieno si dovrà installare il programma “Dropbox” (www.dropbox.com) sul proprio Pc o Mac e inserire i documenti che si vogliono sincronizzare nella cartella Dropbox creata dal programma. In questo modo i documenti saranno accessibili da ovunque compreso da iPad.

Scanner Pro by Readdle (prezzo 5.99 euro)

Per trasformare il proprio tablet in uno scanner non c’è nulla di meglio. Scanner Pro By Readdle permette di usare la fotocamera dell’iPad per acquisire documenti e caricarli direttamente su iCloud o Dropbox. Inoltre mette a disposizione una cornice mobile da posizionare con le dita per rifinire i bordi del documento. Una serie di rapidi filtri permettono, inoltre, di contrastare l’immagine e migliorarne la qualità.

Skype (gratuita)

Se, quando siamo fuori dall’ufficio, abbiamo la necessità di rimanere in contatto con colleghi o amici, il modo migliore per farlo è utilizzare Skype. Vale a dire l’applicazione, che consente di usare la chat per conversare gratuitamente con i nostri contatti, oltre che fare chiamate e videoconferenze. Skype è, inoltre, molto conveniente per fare chiamate internazionali e non può assolutamente mancare nel nostro iPad.