15 Marzo 2021

Euroconference In Diretta: i temi della 34esima puntata

di Sergio Pellegrino Scarica in PDF

Appuntamento oggi alle ore 9 con la 34esima puntata di Euroconference In Diretta.

Nella sessione di aggiornamento partiremo con il riassunto di ciò che è avvenuto nella settimana appena conclusasi a livello di normativa, prassi e giurisprudenza.

Partiremo dall’analisi del documento interpretativo 8, rilasciato dall’OIC giovedì 11 marzo e dedicato all’esame del comma 2 dell’articolo 38 quater della Legge 77/2020 che consente, a determinate condizioni, la deroga nell’applicazione delle disposizioni relative alla prospettiva della continuità aziendale nei bilanci 2020 alla luce della situazione legata alla pandemia.

Per quanto riguarda la prassi dell’Agenzia, 12 risposte ad istanze di interpello (5 delle quali in materia di superbonus) e 1 risoluzione.

Partiremo dalla risposta all’istanza di interpello n. 161 dell’8 marzo, nella quale è stata esaminata la possibilità di beneficiare del superbonus per la realizzazione di interventi di efficientamento energetico in relazione ad un’unità collabente F/2 parzialmente diroccata e per la quale non vi è la possibilità di dimostrare l’esistenza di un impianto di riscaldamento.

Poi concentreremo la nostra attenzione sulla risposta all’istanza di interpello n. 170 del 10 marzo, incentrata sulla possibilità di applicare il regime agevolativo dell’articolo 24-ter del Tuir da parte di un cittadino italiano, iscritto all’Aire e intenzionato a trasferire la propria residenza fiscale nel Sud Italia, titolare di una pensione erogata dall’Inps.

A livello di giurisprudenza della Corte di Cassazione, ci soffermeremo sulla sentenza n. 6591 del 10 marzo, che analizza l’applicabilità del regime di esenzione dall’imposta di successione e donazione legata al passaggio generazionale, prevista dal comma 4-ter dell’articolo 3 del D.Lgs. 346/1990, in un caso di trasferimento di partecipazioni realizzato con un patto di famiglia.

Successivamente la parola passerà a Lucia Recchioni, che, nella sessione adempimenti e scadenze, si concentrerà sul Modello Eas, da presentare entro il prossimo 31 marzo.

La presentazione del modello costituisce una condizione necessaria per poter beneficiare delle agevolazioni fiscali previste dall’articolo 148 del Tuir e dall’articolo 4 D.P.R. 633/1972, in materia di decommercializzazione delle entrate derivanti da attività rese in conformità degli scopi istituzionali nei confronti degli associati o partecipanti: la mancata trasmissione, nei termini, del Modello Eas esclude pertanto la possibilità di fruire delle richiamate agevolazioni per le attività precedenti alla data di presentazione stessa.

Nella sessione dedicata al caso operativo, realizzata in collaborazione con il servizio Focus Agevolazioni Edilizie di Euroconference Consulting, analizzeremo il tema degli adempimenti legati agli interventi di miglioramento sismico degli edifici, scelto con il sondaggio della scorsa settimana, tenendo conto anche delle indicazioni fornite con la risposta all’istanza di interpello n. 168 del 10 marzo, che si è occupata di questa tematica.

Roberto Bianchi nella sessione di approfondimento si occuperà invece, approssimandosi il periodo dedicato alla chiusura dei bilanci di esercizio e alla determinazione del relativo onere tributario, di alcuni orientamenti sposati dall’Agenzia delle Entrate in fase accertativa, relativi a vicende afferenti il reddito di impresa.

In particolare verranno analizzate le rinunce ai crediti da parte dei soci e il concetto correlato di «incasso giuridico», il recupero a tassazione delle somme percepite a titolo di contributo definite dai contribuenti “in conto impianti” e riqualificate dall’Ufficio “in conto capitale” e, infine, gli indennizzi contrattuali percepiti dagli acquirenti di partecipazioni a fronte di clausole di garanzie, in seguito all’emersione di sopravvenienze passive in capo alla società oggetto di compravendita.

La puntata terminerà, come consutudine, con la risposta ad alcuni quesiti nell’ambito della sessione Q&A,  mentre in settimana verranno pubblicate le altre risposte nell’area dedicata a Euroconference In Diretta sulla piattaforma Evolution e sulla Community su Facebook.

______________________________________

MODALITÀ DI FRUZIONE DI EUROCONFERENCE IN DIRETTA

La fruizione di Euroconference In Diretta avviene attraverso la piattaforma Evolution con due possibili modalità di accesso:

  1. attraverso l’area clienti sul sito Euroconference (transitando poi da qui su Evolution);
  2. direttamente dal portale di Evolution https://portale.ecevolution.it/ inserendo le stesse credenziali utilizzate per l’accesso all’area clienti sul sito di Euroconference (PARTITA IVA e PASSWORD COLLEGATA).

Importante avvertenza: è necessario entrare con la PARTITA IVA e la PASSWORD COLLEGATA (e non utilizzando il codice fiscale).

 

A partire dal pomeriggio, chi non avesse potuto partecipare alla diretta ha la possibilità di visionare la puntata in differita on demand, sempre attraverso la piattaforma Evolution.