19 Dicembre 2019

Corrispettivi telematici e attività di controllo

di Leonardo Pietrobon Scarica in PDF

Salvo proroghe dell’ultimo, con il 1° gennaio 2020, tutti i contribuenti, ad eccezione delle specifiche esclusioni, ha inizio l’invio generalizzato dei corrispettivi telematici.

Secondo quanto stabilito dall’articolo 2, co. 1 D.Lgs. n. 127/2015, sono obbligati a tale “nuovo” adempimento i soggetti di cui all’articolo 22 del D.P.R. n. 633/72 ossia i soggetti (commercianti ed assimilati) esonerati dall’obbligo di emissione della fattura.

Si ricorda, inoltre che, la disciplina del citato articolo 2, comma 1, del D.Lgs. n.175, come modificato dall’articolo 17 del D.L. n. 119/2018, impone l’adozione (in linea di principio) generalizzata del nuovo processo di memorizzare elettronica e trasmissione telematica all’AdE dei dati relativi ai corrispettivi giornalieri.

Salvo richiesta del cliente non oltre il momento di effettuazione dell’operazione.

CONTINUA A LEGGERE…

Teamsystem hospitality