SOCIETÀ E BILANCIO

Socio risarcibile per il danno personale derivato dall’illecito del terzo a svantaggio della società

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 27733 del 10 ottobre 2013 e depositata in data 11 dicembre 2013 ha ritenuto che in presenza di un danno arrecato alla sfera personale (come è il caso del danno all’immagine, alla onorabilità, ecc.) o patrimoniale (come è il caso relativo alla perdita di opportunità economiche o…

Continua a leggere...

Legge Sabatini: quali le rilevazioni contabili?

Come sappiamo il Governo, ha riproposto l’agevolazione c.d. legge Sabatini. Essa consiste nell’erogazione da parte dello Stato di un contributo in conto interessi a copertura degli interessi sui finanziamenti accesi per l’acquisto di macchinari produttivi nuovi, per un importo non inferiore a 500 euro al netto dell’Iva, da detenersi in impresa per almeno un triennio…

Continua a leggere...

Trattamento contabile dell’indennità di cessazione del rapporto di agenzia

L’Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 33/E/2013, uniformandosi di fatto alle interpretazioni della Cassazione, ha finalmente precisato che dal 1° gennaio 1993 l’indennità suppletiva della clientela pagata all’agente è deducibile per competenza e non più nell’esercizio di pagamento della medesima. Come sappiamo, l’art. 105 del Tuir consente la deducibilità degli accantonamenti ai fondi per…

Continua a leggere...

Osservazioni del collegio sindacale nei casi di bilanci in perdita

La presentazione di un bilancio con una perdita d’esercizio di ammontare tale da innescare la condizione prevista dall’articolo 2482-bis, Cod.Civ. (articolo 2446, per le Spa), o peggio la condizione di cui all’articolo 2482-ter, Cod.Civ. (articolo 2447, per le Spa), aggiunge ai doveri generali di controllo sul bilancio che competono al collegio sindacale (o sindaco unico,…

Continua a leggere...

Per il penale dell’attestatore, l’11 settembre 2012 non aiuta

La riforma della legge fallimentare intervenuta ad opera della L. 134/2012, con efficacia dall’11 settembre 2012, ha introdotto la fattispecie delittuosa della falsa attestazione, disciplinata dall’art.236bis L.F.. La sentenza n. 12-05 con cui il Tribunale di Rovereto ha rilevato la responsabilità penale di un attestatore, offre l’occasione per una valutazione più complessiva e ci consente…

Continua a leggere...

Le novità in materia di S.r.l.

Come noto il D.L. n. 76/2013, convertito con modificazioni con la Legge n. 99/2013, ha emanato nuove disposizioni in materia di diritto societario, in particolare per ciò che concerne la S.r.l. semplificata, la S.r.l. a capitale ridotto e la S.r.l. ordinaria. Di fatto sono state abrogate le S.r.l. a capitale ridotto (SRLCR), prevedendo che quelle…

Continua a leggere...

Le scritture contabili in caso di riattribuzione delle ritenute

Come ormai sappiamo la Legge di Stabilità 2014 ha introdotto nuovi limiti alla compensazione dei crediti erariali che quindi hanno visto estendere l’istituto della asseverazione a nuovi tributi e non più solo all’iva. La ratio della norma, individuabile nella volontà di contrastare l’indebito utilizzo in compensazione di crediti inesistenti da parte dei contribuenti (cd finanza…

Continua a leggere...

La partita sull’equipollenza della Revisione Legale non è ancora chiusa

L’iscrizione automatica dei Dottori Commercialisti nel Registro dei Revisori Legali non è ancora una partita chiusa, infatti, a seguito della mancata conversione in legge del D.L. 126/2013, la norma che ristabilisce l’equipollenza non è stata inclusa nel Decreto “Milleproroghe”. Il D.L. 150/2013 (c.d. Milleproroghe) ha riproposto solamente la disposizione che da diritto all’iscrizione nell’Albo dei…

Continua a leggere...

Le partecipazioni incluse nel ramo di azienda oggetto di “cessione indiretta” non sfuggono alla prelazione

La Corte d’Appello di Torino (sentenza n. 80000 del 14 ottobre 2013) ha affermato che il conferimento di un ramo di azienda contenente, fra l’altro, partecipazioni societarie il cui trasferimento è soggetto ad una clausola di prelazione statutaria, se seguito dalla successiva cessione a terzi delle partecipazioni al capitale della società conferitaria, è un’operazione che…

Continua a leggere...

Collegio Sindacale, la Cassazione interviene sulle responsabilità

La sentenza della Corte di Cassazione n. 23233/2013, dello scorso 14 ottobre, impone una ulteriore riflessione in merito ai doveri del Collegio Sindacale, con particolare riferimento agli obblighi di vigilanza disciplinati dall’art.2403 del C.C.. La vertenza oggetto della pronuncia di legittimità nasce nel lontano 1986, ed è riferita al comportamento assunto dal Collegio Sindacale nel…

Continua a leggere...