SOCIETÀ E BILANCIO

Banca d’Italia apre, moderatamente, alle imprese in crisi. Ma la via è lunga. Comunicazione del 7 febbraio 2014.

E’ noto come sia intervenuta nel 2012, ad opera del DL 83/2012, convertito con L. 134/2012, una sostanziale modifica della disciplina della crisi di impresa, che ha inciso in particolare sul concordato preventivo. Nasce in quell’occasione, salutata giustamente come una novità dalla portata quasi storica, sia la cosiddetta prenotazione (artt. 161, comma 6, LF e…

Continua a leggere...

Accettazione dell’incarico di sindaco di società in crisi – valutazioni preliminari

Nei mesi di aprile e maggio può capitare che le assemblee convocate per l’approvazione di bilancio siano chiamate a nominare o rinnovare l’organo di controllo, sia esso collegio sindacale o sindaco unico. In questi casi si potrebbe tuttavia verificare la particolare circostanza in cui una società, obbligata a nominare o rinnovare l’organo di controllo, pur…

Continua a leggere...

Enasarco e FIRR per agenti e rappresenti di commercio

Gli agenti ed i rappresentanti sono gli intermediari di cui una azienda si serve per collocare i propri prodotti sul mercato, essi sono remunerati a provvigione e sono soggetti a contributi Enasarco. I contributi Enasarco, si calcolano su tutte le somme dovute all’agente a qualsiasi titolo in dipendenza del rapporto di agenzia, quindi, sono dovute…

Continua a leggere...

La rappresentazione in bilancio della rivalutazione dei beni di impresa

Introduzione Benché sia ormai chiaro che il disposto normativo, non per ultimo l’intervento del DL 66/14 che ha stabilito l’impossibilità di rateazione dell’imposta dovuta, ha impedito, ovvero reso inappetibile, il ricorso all’agevolazione legata alla rivalutazione dei beni di impresa, ci occuperemo nel presente intervento della relativa rappresentazione contabile. Come sappiamo la finanziaria 2014 ha reintrodotto…

Continua a leggere...

Le dimissioni del Collegio sindacale non determinano la prorogatio

E’ da sempre molto dibattuta la questione di cosa accade quando si verifica il caso delle dimissioni in massa del Collegio sindacale, ovvero di tutti i suoi membri effettivi e supplenti, quindi senza alcuna possibilità di ricostituzione dell’organo di controllo. Da una parte, quella dottrina e giurisprudenza la quale ritiene che in tale circostanza non…

Continua a leggere...

Il Notariato del Triveneto chiarisce le modalità di versamento del capitale nella costituzione di SRL

La Massima del Notariato del Triveneto n. I.A.14 di recente pubblicazione fornisce indicazioni utili riguardo al tema del versamento del capitale sociale in occasione della costituzione di SRL, dopo che si era aperta la dibattuta questione causata dalla modifica apportata al testo dell’articolo 2464, comma 4, Cod. Civ., per effetto dell’articolo 9, comma 15bis, lettera…

Continua a leggere...

La rilevazione delle imposte differite attive e passive

In sede di contabilizzazione delle imposte di esercizio, unitamente alle imposte di competenza, vengono rilevate anche le imposte differite. Le imposte differite, attive o passive, sono originate da componenti di costo e/o di ricavo che, rilevanti nell’esercizio in chiusura, esplicano fiscalmente i loro effetti negli esercizi successivi. Nella prassi comune le imposte differite attive vengono…

Continua a leggere...

La redazione del rendiconto finanziario

La bozza di Principio contabile OIC 10 dedicata alla redazione del rendiconto finanziario è stata pubblicata per la consultazione il 27 gennaio 2014. Ad oggi a tale prospetto informativo è dedicato un apposito capitolo nell’ambito dell’OIC 12 “Composizione e schemi del bilancio di esercizio”; la nuova bozza dell’OIC 12, pubblicata per la consultazione nel dicembre…

Continua a leggere...

La rilevazione delle imposte dell’esercizio

La rilevazione delle imposte derivanti dalla presentazione del modello Unico coinvolge, durante l’anno diversi momenti. Partiremo, per comodità, dalla rilevazione di fine esercizio nella quale, sulla base dei calcoli effettuati, l’impresa dovrà rilevare in avere il debito nei confronti dell’erario rilevando contemporaneamente a costo, in dare, l’imposta. In sede di versamento a saldo delle imposte…

Continua a leggere...

Conto economico – documento interpretativo 1 del Principio contabile 12 e bozza dell’Oic 12 (IIa parte)

Continuiamo l’analisi iniziata ieri del documento interpretativo n. 1 sul Principio contabile 12 “Classificazione nel conto economico dei costi e ricavi” (anche alla luce delle modifiche apportate nella bozza del principio Oic 12 che incorpora ora l’attuale documento interpretativo n. 1). Analizzati gli aggregati A) e B), passiamo all’aggregato C) – “Proventi e oneri finanziari”….

Continua a leggere...