CONTABILITÀ

Gli omaggi natalizi

Per fortuna, per gli amanti del periodo, come me, siamo già a Natale! Come ogni anno, quindi, le aziende e i professionisti si stanno organizzando per omaggiare i propri clienti, fornitori o dipendenti di un dono natalizio. Appare opportuno pertanto operare delle scelte ponderate, anche in considerazione dell’inquadramento di tali spese ai fini delle imposte…

Continua a leggere...

Conseguenze contabili e fiscali dell’indetraibilità dell’Iva

Sappiamo che la mancata detrazione, parziale o totale, dell’Iva comporta conseguenze di natura contabile, civilistica e fiscale. La regola, in tema di iva, è la neutralità della stessa, questo per effetto della variazione numeraria dell’imposta assolta sugli acquisti. Qualora l’imposta pagata a monte non possa essere totalmente o parzialmente detratta, invece, sorge un onere che…

Continua a leggere...

Rilevazione e contabilizzazione delle quote di emissione di CO2

L’Organismo Italiano di Contabilità (OIC) ha emanato, nel febbraio 2013, le versioni definitive di due nuovi principi contabili, dedicati alla corretta rilevazione e successiva rappresentazione in bilancio dei certificati verdi (OIC n. 7) e delle quote di emissione di gas a effetto serra (OIC n. 8). Vogliamo occuparci in tale intervento della disciplina prevista per…

Continua a leggere...

Il corretto trattamento fiscale del riaddebito spese

Può accadere che le imprese e i professionisti sostengano in nome proprio spese imputabili in quota ad altri soggetti e quindi procedano al riaddebito delle stesse: è il caso delle società che appartengono allo stesso gruppo, ma, ancora più frequentemente, è il caso dei professionisti che occupano i medesimi spazi e che decidono di ripartirsi…

Continua a leggere...

Le scritture contabili in caso di accertamento e contenzioso

Sempre più spesso le aziende sono oggetto di controlli da parte dell’Amministrazione finanziaria, siano essi svolti in via automatizzata sia presso la sede aziendale. Non si vuole, in questo tributo, approfondire le motivazioni, i casi e gli avvenimenti che possono portare all’emissione di un “banale” avviso bonario, di un avviso di accertamento ovvero di una…

Continua a leggere...

Il trattamento di fine mandato degli amministratori

Introduzione Sappiamo che le aziende possono decidere di corrispondere agli amministratori, al termine del loro mandato, una indennità definita “ trattamento di fine mandato”. Si tratta di un compenso aggiuntivo a quello ordinario stabilito dallo statuto sociale ovvero dall’assemblea dei soci e lasciato alla libera contrattazione delle parti. In ogni caso è bene che l’ammontare…

Continua a leggere...

Come contabilizzare l’art bonus

Come sappiamo tra le ultime novità fiscali dovute al governo Renzi spicca il cosi detto art bonus. In realtà, la scrittura contabile da eseguirsi all’atto della erogazione liberale non costituisce un problema, soprattutto per le limitazioni che la nuova normativa comporta, ci riferiamo al fatto che le erogazioni di cui si tratta debbano essere solo…

Continua a leggere...

Le rilevazioni contabili in caso di affitto d’azienda

Purtroppo, non è piacevole dirlo, ma negli ultimi anni abbiamo assistito alla redazione di un gran numero di contratti di affitto d’azienda. L’imprenditore difatti ha utilizzato tale istituto per “salvare” la propria azienda, cedendo spesso ad altri che, per svariati motivi, avevano la speranza di fare meglio. Le ragioni per le quali un imprenditore si…

Continua a leggere...

Acconti e caparre

Accade usualmente che al momento della stipula di un contratto di compravendita, il compratore versa al venditore una determinata somma di denaro che, a seconda della natura, può essere definita quale acconto o caparra. Al verificarsi di un caso o dell’altro corrispondono diversi trattamenti contabili in quanto è facile capire che, l’acconto è una somma…

Continua a leggere...

Prestito di personale, come registrarlo contabilmente

È possibile che un “ datore di lavoro, per soddisfare un proprio interesse, pone temporaneamente uno o più lavoratori a disposizione di altro soggetto per l’esecuzione di una determinata attività lavorativa”.In questo contesto, secondo la previsione normativa “ il datore di lavoro rimane responsabile del  trattamento economico e normativo a favore del lavoratore”. La norma,…

Continua a leggere...