VIAGGI E TEMPO LIBERO

Week end romantico … in cerca di ostriche

Passeggiare sulla spiaggia ammirando incantevoli scogliere di granito rosa o passeggiare in bicicletta tra piccoli porticcioli, per poi andare in quella che una volta era una vera roccaforte inespugnabile sede dei corsari per rischiare di fare un’indigestione di crudità di mare, e non contenti bissare il giorno dopo in quella che ne è la patria,…

Continua a leggere...

Novembre: mese del vino e delle caldarroste

Questa settimana, per rinforzare i nostri fisici, ma soprattutto per dimenticare quell’esempio supremo di bizantinismo italiano che risponde al nome di “spesometro”, offriamo due alternative a poca distanza tra di loro: fare una puntatina in quella che, questo fine settimana, è a tutti gli effetti la capitale d’Italia: Merano, sede del “Wine festival” per scordare,…

Continua a leggere...

L’isola che non ti aspetti

Dopo aver assaggiato un principio di quell’autunno che ci porterà velocemente con il San Martino carducciano “per le vie del borgo dal ribollir de’ tini va l’aspro odor dei vini l’anime a rallegrar”, perché non andare ala ricerca di un’estate che forse nei nostri cuori, in attesa della prima neve, non vorrebbe finire mai? La…

Continua a leggere...

Le bollicine dei Cimbri

Oggi andremo nella terra dei Cimbri, alla scoperta di luoghi preistorici, antiche abbazie, assaporando il profumo dell’autunno, degustando piatti semplici ma schietti e genuini (in barba alla tanto decantata nouvelle cousine, ma non è il grande Cracco che ha affermato che in un frigorifero non devono mai mancare formaggio e salame?) sorseggiando bollicine nostrane. Ma…

Continua a leggere...

Seguendo i possedimenti papali

Il nostro percorso questa settimana inizia da quella che fu un’antica sede papale, teatro di eventi storici di indubbia valenza, per arrivare sin sulle rive di un lago ed assaporare il gusto di un posto che trasuda storia solo a vedersi. Viterbo ha origini antichissime, se è vero che il suo nome pare derivare dal…

Continua a leggere...

A comprar vino dove si fece la storia

Passeggiare tra le rovine di quella che fu un’importante colonia fondata dai romani nonché fondamentale punto di snodo dell’imponente reticolo viario romano con cui è stato fatto l’Impero, per poi farsi accompagnare dall’Isonzo, fiume sacro della Patria, spettatore di ciò che purtroppo resterà per sempre nella storia dell’Italia, fino al Collio, terra generosa che offre…

Continua a leggere...

Andar per vino lungo la via Francigena

Il nostro percorso inizia da Impruneta, paese sito nelle colline fiorentine che ci porterà a scoprire un piatto caro al Brunelleschi, per poi proseguire tra le curve sinuose della SS 222 “Chiantigiana”, passando per una macelleria particolare e un vignaiolo forse poco conosciuto ma che produce un nettare divino e per concludere il nostro viaggio…

Continua a leggere...

Un’estate che non vuol finire in costiera amalfitana

Il ricordo dell’estate non si è ancora sopito nella nostra mente in cerca di evasioni virtuali dalla realtà professionale purtroppo fatta di invii delle dichiarazioni e di “spesometro” in arrivo, ma sognare e volare con la mente non è vietato … Allora, perché non immaginarsi ancora sdraiati in spiaggia leggendo un libro, per poi passeggiare…

Continua a leggere...

Viaggio enogastronomico dal monte Amiata ai cipressi di Bolgheri

Il nostro percorso inizia dalla Toscana e più precisamente partiremo dal monte Amiata, vecchio vulcano ormai spento, situato in quella terra di mezzo tra il Chianti senese e la nobile Maremma grossetana, per arrivare in uno dei luoghi culto dell’enologia italiana, patria adottiva di un certo Giacomo Tachis a cui dobbiamo molto (padre del Tignanello…

Continua a leggere...